Chiarimenti

Continua la “strage” degli innocenti nel credere su ciò che non esiste..!!

-Un caro amico mi ha segnalato, e non solo, ma anche altre persone…mi hanno posto all’attenzione…delle cose che toccano ancora da vicino un vecchio discorso, che ormai dovrebbe essere più che chiaro, per tutti, ma che si continua a suscitare interesse e perplessità, lo riassumo un’altra volta ancora in una sola risposta…

Quante volte abbiamo detto, che si continua ad abusare su ciò che più non esiste…!?
Ebbene, offendere anche l’intenzione di ciò che ha voluto Eugenio, non solo risulta essere infantile e si offende l’intelligenza altrui ma è un chiara esaltazione, fino alla radice…
Leggete tutti i commenti di quel post, e ancora una volta ribadisco:

Continuano SPUDORATAMENTE a mentire…!!
La registrazione la volle Eugenio, e continuano a mentire con l’esaltazione tipica di chi vuole a tutti i costi, giustificare un comportamento che non lascia dubbi…
Se infatti, si legge, bene nell’introduzione del filmato, si dice che fu proprio Eugenio a volerla, affinché rimanesse documento per i posteri. POI ERO PRESENTE E POSSO TESTIMONIARLO PERSONALMENTE CHE LA REGISTRAZIONE FU VOLUTA dalla famiglia di E. Siragusa al completo…! Sappiamo benissimo che se non lo avesse voluto non lo avrebbe mai permesso, ma invece volle far conoscere la registrazione nei suoi contenuti, e poi tutti i convenuti sapevano CHE SI STAVA REGISTRANDO E CHE SAREBBE RIMASTO TUTTO A DISPOSIZIONE PER CONOSCENZA DI TUTTI
SONO BUGIARDI..!!
Hanno incontrato i protagonisti..? Quali? Il sottoscritto lo era e lo è tutt’ora, perché non hanno chiesto…!? Avrebbero ascoltato ciò che era successo veramente…senza creare equivoci, o alibi, privi di fondamento!

-Questo è quanto ancora ebbe a dire Eugenio:

“IN RELAZIONE A GIORGIO BONGIOVANNI.

È stato fatto tutto ciò che si poteva fare, per farlo rendere conto del cambio di direzione della sua missione.

Infatti la sua attitudine a usare il mio simbolo, dell’aquila, e a mescolarmi nel sua nuova missione, non è per niente etico sotto nessun punto di vista.

Certo è, che in un tempo passato, l’ho autorizzato a usarlo e lo fece… però, è anche vero che in un altro tempo gli è stato chiesto di non utilizzarlo più, dovuto all’incompatibilità del nuovo e differente sviluppo della sua missione che gli era stata affidata.

E allora?
Perché non ha preso in considerazione questa mia richiesta..?
Eugenio Siragusa
Nicolosi, pomeriggio del 29 marzo 2002″

“EN RELACION A GIORGIO BONGIOVANNI

Ha sido hecho todo lo que se podía hacer, para que se diera cuenta del cambio de dirección de su misión.

De hecho su actitud a usar mi símbolo, del águila, y a mezclarme en su nueva misión, no es para nada ético bajo ningún punto de vista.

Es cierto, que en un tiempo pasado, le autoricé a utilizarlo y lo hizo…, pero, es también verdad que en otro tiempo se le solicitó de no utilizarlo más, debido a la incompatibilidad del nuevo y diferente desarrollo de su misión que le fue confiada.
Y ¿Entonces?
¿Por qué no ha tomado en consideración esta mi solicitud…?
Eugenio Siragusa
Nicolosi, la tarde del 29 marzo 2002″

https://www.facebook.com/groups/459407064072615/permalink/2831449956868302/

Marco Marsili:

Sì FIlippo, ho corretto il commento per precisione, e ti ringrazio. Ma il succo non cambia: queste diatribe ci mettono l’uno contro l’altro e in definitiva fanno il gioco del Divisore. Invece questo è il tempo di unirci sotto l’unica gloriosa bandiera solare del Cristo. Questo è il mio pensiero. Un caro saluto a te, con ogni benedizione per l’opera che svolgi in questa vita.

FIlippo Bongiovanni:

Marco Marsili scusami…potrei capire le buoni intenzioni di ognuno di voi, ma la verità dei fatti come si sono svolti, è molto lontana di come la presentate…Non è stato Eugenio e quindi di conseguenza chi gli sta tutt’ora vicino a costringerlo nel prendere certe decisioni e creare certe cause, con gli effetti che si continuano a vedere..!!
Purtroppo quel legame si è SPEZZATO e sappiamo chi lo ha voluto, facendo certe scelte, non più dentro certi programmi che Eugenio in primis ha ribadito più volte…fino all’ultimo respiro di questa sua vita terrena.
Sarebbe più giusto e onesto,come Eugenio in ogni circostanza ha manifestato, fino alla fine, sopratutto da parte vostra, non associare più nulla, con ciò che rimane, nell’attuale situazione solo un PALLIDO ricordo…
Saluti Fraterni