Giordano Bruno:..accadeva Oggi…

-Muta la forma ma non la sostanza…Mutano le epoche ma non le missioni celesti…Nel rinascimento Filippo Giordano Bruno…nel XX° secolo Eugenio Nunzio Siragusa…

-Leggiamo:

https://camminanelsole.com/la-materia-pensiero-giordano-br…/
LA MATERIA è PENSIERO : GIORDANO BRUNO ANTICIPO’ LA SCIENZA.
«Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia», scrive l’astrofisica Giuliana Conforto. «La Forza è la Vita Cosmica». Giordano Bruno? «Non esprime filosofia, ma una scienza del futuro e una saggezza antica. Testimonia l’eterno presente e, con l’Arte della Memoria, indica il modo per viverlo».

http://www.libreidee.org/…/la-materia-e-pensiero-giordano-…/
La materia è pensiero: Giordano Bruno anticipò la scienza.
«Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia», scrive l’astrofisica Giuliana Conforto. «La Forza è la Vita Cosmica». Giordano Bruno? «Non esprime filosofia, ma una scienza del futuro e una saggezza antica. Testimonia l’eterno presente e, con l’Arte della Memoria, indica il modo per viverlo». Di fatto, il grande pensatore rinascimentale bruciato vivo a Roma il 17 febbraio 1600 «anticipa la scoperta della Forza, la Vita Cosmica, e rivela il grande segreto della materia nucleare che la scienza non ha ancora compreso: la comunione diretta e quindi l’etica naturale di ogni essere umano con la Forza». Fu questo, aggiunge la Conforto, il motivo vero della sua condanna, «perché rende vano il ruolo delle chiese come presunte rappresentanti di Dio»

-L’eterno presente di Giordano Bruno Bruno e di Eugenio Siragusa.

LO SAPEVATE..?
Hoara spiega:
I vostri primi Padri, coloro che fecondarono la Vita Intelligente sul vostro Pianeta, vennero da lontano e non erano terrestri.
Le prime tribù di umanoidi, figli del mondo, erano privi di intelligenza, prima che avvenisse l’accoppiamento tra i Figli di Dio e le figlie degli uomini. Allora divenne “Homo Sapiens”, ovvero Erede di una Genetica Innestata da un Volere Superiore, dal Dio Vivente.
Gli Dei si erano compiaciuti rendendo un uomo-animale a loro immagine e somiglianza e concedendogli il beneficio dell’immortalità a condizioni ben precise e con l’obbligo di rispettare ed ubbidire la Legge dei Creatori e venerare la Forza Onnipresente, Onnipotente ed Onnisciente del Santo Spirito Creatore di tutto, Dei compresi.
Ogni Cielo ha un Padre, un Governatore dell’Intelligenza Creante, un Dio – come voi lo chiamate – Collaborato da una schiera indefinibile di Coordinatori, di Istruttori, di Sorveglianti, di Modificatori, di Manipolatori Figli della Luce e Padroni del suo Potere e degli elementi primari realizzatori della vita nelle sue varie dimensioni.
Il vostro Sole è Logos dell’Idea Divina Creante dove ogni Idea diviene forma prima di essere, di Esistere, di servire, di essere servito.
La Verità è la Conoscenza, e la Coscienza è accumulo, deposito indistruttibile delle Opere Sperimentate nell’Edificio Creativo dove si forgia il Divenire continuo, mutevole, Eterno del Cosmo.
L’Ieri e il domani si identificano nell’Eterno presente, mentre lo spazio ed il tempo altro non sono che apparenze scaturenti dalle dimensioni relative delle masse gravitanti negli emisferi materiali.
L’Assoluto esiste solo nell’Astralità dove tutto è causa Sublimata dall’Incorruttibile Armonia del Potere Divino e dell’Androgenità delle forme nate dall’Idea della Luce Creante.
Hoara ha spiegato e vi concede Pace
14 Novembre 1979 ore 9,30

CHI DI VOI HA CAPITO?
Siete ancora fragili per poter sopportare il peso enorme delle Eterne Verità.
Ho parlato, mi avete ascoltato, avete subito il fascino del Verbo che si fa Parola, avete letto e riletto quanto ho scritto; ma che cosa avete capito?
Mi avete visto così come voi siete ed avete ragionato così come è vostra abitudine ragionare, credendomi frutto del vostro raziocinio, del vostro modo di vedere e sentire attraverso il velo di Maya o tramite il mutevole inganno delle apparenze relative materiali.
No! No!
Sono stato e sono la Immutabile Essenza del Nato di Spirito in un continuo Divenire mutevole, Consapevole dell’Eterno presente, Servitore Incorruttibile dello Spirito Creante e delle sue Leggi.
Lo spazio e il tempo per me non esistono.
La mia Reale Dimora è la Luce ed in essa riposo, essendo da essa Nutrito e reso Immortale per essere oggi, domani e sempre “Pastore di uomini, con il Potere di capovolgere il loro destino secondo le inderogabili esigenze dell’Evoluzione Universale”.
Avete tentato la Giustezza dei miei pensieri resi fecondi dall’Eterna Saggezza di Colui che, Fecondatore di Immortalità, Presiede le Potenze Visibili ed Invisibili del Divenire Continuo della sua Cosmica Natura Vivente.
Ancora una volta un Giusto deriso e perseguitato per essere quello che è: “Potenza dell’Altissimo Suo Signore”.
Ancora una volta, la bestia ha teso i suoi tentacoli nel tentativo di soffocare la Voce della Giustizia e dell’Amore.
Ancora una volta la discesa e l’Ascesa dello Spirito Illuminato ha percorso il sentiero del dolore con la speranza di vedere germogliare il nuovo Albero della Vita in un Mondo Purificato dalla putredine che i malefizi dei figli del mondo hanno reso fetido di morte, di fame e di distruzione.
Eugenio Siragusa
Nicolosi, 13 Novembre 1979

Approfondimenti:

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search…

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search…

Publicado en Celeste, Científicos, Epiritual, Internacional, Messaggi, Sociales y globales, spirituale