L’uomo avvelena sempre di più la vita sul pianeta dove vive

Eugenio Siragusa descrive nel luogo dell’incontro sull’Etna con piloti extraterrestri la grandezza del disco volante da cui sono discesi (Domenica del Corriere settembre del 1963)

-L’apocalisse incalza e quanto detto, scritto e tramandato da Giovanni l’ evangelista continua ad essere ignorato…
Le persone si lasciano andare al sollazzo più totale, cercando di evadere una triste e tragica realtà…
Gli eventi si susseguono e le speranze di un serio, profondo, sincero ravvedimento si assottigliano sempre di più…


-Leggiamo:

https://focustech.it/la-nasa-attirata-da-una-particolarita-insolita-della-verde-cometa-45p-162970
NASA: l’anomala cometa verde 45 p ha una composizione inaspettata  

-Chiesero ad Eugenio nel 1977:

– Alcuni astrologi hanno identificato la stella dell’Assenzio, che contaminerà la terza parte delle acque, con la cometa Halley; altri con il pianeta Hercolubus. Lei è d’accordo con questa interpretazione?

– Non so con che predizione astrologica si è fatto il calcolo sulla presenza di questa cometa e il suo passaggio nel nostro sistema solare.
La cometa alla quale si riferisce la frase dell’Apocalisse avrà una forma e alcune caratteristiche particolari. Posso dirle che se ha la forma a ventaglio sarà il segnale dell’avvelenamento di tutte le acque…

– Il prodigio del terzo segreto di Fatima, ha a che vedere con tutto ciò?

– Il miracolo annunciato dalla Signora a Garabandal e quello del terzo messaggio si riferiscono ai due giovani risorti dalla morte e che finora sono tenuti prigionieri nel Vaticano onde evitare il panico tra i fedeli. In ogni modo, seguirà un altro non meno grande, che sarà il più spettacolare sul piano fisico. Questo fatto non si riferisce all’apparizione della cometa nel tempo. Questa cometa è già visibile a seicento milioni di chilometri dal nostro Sole. È quanto posso dirle.

– Quando sarà il giudizio finale, che cosa deve intendersi con la fine del mondo, di questa generazione?

In quanto al giorno e l’ora, nessuno lo sa, neppure gli angeli del cielo, ma solo il Padre. Se lo ricordi, anche questo fu detto e scritto.

https://drive.google.com/file/d/1klzW-1p0KUllohDdGHFIJ7T69ZM6AIG4/view
La Sicilia del 07 ottobre del 1972 sui resuscitati di Fatima.

-Articolo completo e considerazioni a pg 126-127-128 nel libro: SIRAGUSA MESSAGGERO DEGLI EXTRATERRESTRI
https://www.eugeniosiragusa.com/libri-italiano/libri-su-eugenio-siragusa/siragusa-messaggero-degli-extraterrestri/

-Notizie tratte dai siti specialistici che si occupano di biodiversità, infatti essa è a rischio.


“Cosa mangiamo? La risposta a questa domanda determinerà il futuro dei nostri figli e di molte altre specie che abitano il pianeta Terra. La carne proveniente da allevamenti intensivi finisce a buon mercato sugli scaffali dei nostri supermercati, ma il suo prezzo reale è molto più alto, e lo paga il Pianeta.”

“DEFORESTAZIONE 
Il sistema agroalimentare è responsabile dell’80% della deforestazione di alcune delle foreste più ricche di biodiversità rimaste sulla Terra. Si deforesta per creare aree di pascolo e per produrre mangimi.”

“PERDITA DI BIODIVERSITÀ
L’agricoltura intensiva, e in particolare l’allevamento, può essere considerata uno dei maggiori fattori di perdita di biodiversità a livello mondiale. In 50 anni, tra il 1960 e il 2011, la produzione di alimenti di origine animale è risultata responsabile del 65% della conversione dei terreni e dell’espansione delle terre coltivate a livello globale.”

“EMISSIONI
Il sistema alimentare è attualmente responsabile di un quarto di tutte le emissioni di gas serra che contribuiscono al cambiamento climatico, e quelle derivanti dall’ allevamento (incluso il cambio d’uso del suolo) rappresentano il 14%.
Se non facciamo nulla, entro il 2050 le emissioni di gas derivanti dal sistema agroalimentare rappresenteranno più della metà delle emissioni derivanti dalle attività umane.”

“INQUINAMENTO DELL’ACQUA E DEL SUOLO.
L’allevamento è uno dei settori che impiega e inquina più acqua.
L’impronta idrica totale della produzione animale rappresenta il 29% di tutta la produzione agricola.
Fertilizzanti chimici, pesticidi e farmaci ad uso veterinario provenienti da allevamenti intensivi o colture destinate alla mangimistica inquinano l’acqua e il suolo, risalendo, a volte, la catena alimentare.”

  Tg5 Biodiversità del 22 maggio 2018

 Biodiversità in declino in tutto il mondo TG2 1300 del 22 05 2018


-Così Eugenio:

I FATTI CHE SI SUCCEDONO IN TUTTO IL MONDO, DIMOSTRANO SENZA OMBRA DI DUBBIO LA INEVITABILE PROGRESSIVA DECADENZA DELLA VITA E DEI SUOI VALORI.

È IMPOSSIBILE NASCONDERE ULTERIORMENTE LA LENTA ED INESORABILE AGONIA DEI GIÀ PRECARI VALORI ESISTENZIALI ED È ALTRETTANTO INUTILE MIMETIZZARE GLI EVENTI CHE INDICANO LA REALTÀ FUNESTA E TRAGICA SU CUI SI STA AGITANDO L’INTERO GENERE UMANO DI QUESTO PIANETA.

POCHI SONO COLORO CHE IN QUESTI SEGNI VEDONO LA FINE MISEREVOLE DI QUESTA GENERAZIONE ADULTERA E MALVAGIA.

LA REALTÀ È CHE IL GIUDIZIO È IN CORSO.

L’AMICO DELL’UOMO:
Eugenio Siragusa

Nicolosi, 21 febbraio 1987

Chernobyl Nonsiamosoli ottobre 1986

https://drive.google.com/file/d/1NL-K7vKPi-GyXUhBWo4Hd3gq9a67fOPr/view?usp=sharing
Focus il complotto di Chernobyl del 17 maggio 2018

https://drive.google.com/file/d/1SomRTyXWM8kurnWc4l2BKJAub-co4k9F/view
Giardino atomico

 

Nonsiamosoli Marzo 1987 da Il Messaggero del 5-02-1987  

DAL CIELO ALLA TERRA

I TEMPI SI SONO ACCORCIATI, I SETACCIATORI SONO ALL’ OPERA.

NON C’È PIÙ TEMPO DA PERDERE. GLI AMMONIMENTI SONO STATI IGNORATI E LA GRANDE BABILONIA DI QUESTA GENERAZIONE NON CONCEDE PIÙ VITA MA MORTE.

I SEGNI DICONO A QUESTA PERVERSA UMANITÀ CHE IDDIO, IL SIGNORE, DIO (CHIAMATELO COME VOLETE), HA PERSO LA PAZIENZA.

LA SUA SANTA IRA STA PER SCATENARSI E NON È FACILE IMMAGINARE CHE COSA PRODURRÀ SULLA FACCIA DI QUESTA TERRA.

AVETE ANCORA UNA VOLTA PREFERITO RIMANERE CIECHI E SORDI.

DAL CIELO ALLA TERRA

EUGENIO SIRAGUSA

Nicolosi, 20 settembre 1992

Anniversario delle stigmate sante di Padre Pio da Pietrelcina

TG5 Animali a rischio 22 maggio 2018 La deforestazione minaccia la sopravvivenza dell’orango.

Uomini VS Terra – Siamo sicuri di essere Homo Sapiens  


-L’acqua è indispensabile per ogni forma di vita su questo pianeta. Riproponiamo quanto        avevamo detto per volontà di Eugenio, in risposta a un simile progetto:

                                Tg Leonardo del 15 Maggio 2018 Ghiacciaio

AFRICA

HOARA COMUNICA:

DA NOSTRI SPECIFICI SONDAGGI: 

CI RISULTA CHE IL SOTTOSUOLO DI GRAN PARTE DEL CONTINENTE AFRICANO E’ RICCO DI IMMENSI BACINI ACQUIFERI. E’ CONSIGLIABILE IMPEGNARE LA TECNOLOGIA CHE POSSEDETE PER PORTARE IN SUPERFICIE QUESTO PREZIOSO ELEMENTO VITALE.

VI DICIAMO CHE COSI’ FACENDO, E PRESTO, POTRETE RIGENERARE DI FERTILITA’ TUTTE QUELLE ZONE OFFESE DALLA PROLUNGATA SICCITA’, IN PARTE DOVUTA A UNO SCOMPENSO DELLE CORRENTI PROVOCATO DALLA VOSTRA SCIENZA NUCLEARE.

OCCORRONO TRIVELLE E STRUTTURE IDONEE PER LA CONSERVAZIONE DELL’ACQUA, TENENDO PRESENTE LA NECESSITA’ DI CONSERVARLA IN APPOSITI CONTENITORI CHIUSI E DI USARE CONDUTTURE ATTE PER LO SMISTAMENTO DELL’ELEMENTO NELLE ZONE OVE TALE ELEMENTO NECESSITA.

E’ ALTRESI’ INDISPENSABILE EDUCARE I POPOLI A RENDERE LA TERRA VIVA E FRUTTIFICANTE FORNENDO LORO STRUTTURE AGRICOLE E MEZZI A SUFFICIENZA.

SE VOLETE FERMARE L’AVANZATA DEL DESERTO E LA MORTE DI MILIONI DI INDIVIDUI PER SETE E PER FAME, DOVETE IMPEGNARVI SUBITO E SERIAMENTE. NEL SOTTOSUOLO AFRICANO, OLTRE AD ENORMI BACINI DI ACQUA PURISSIMA, ABBIAMO RILEVATO COSPICUI GIACIMENTI DI MINERALI E DI LIQUIDI UTILI AL VOSTRO BENESSERE.

E’ UN NOSTRO CONSIGLIO. 

HOARA SALUTA

Nicolosi, 10 maggio 1985

Ore 9:00

Eugenio Siragusa

-Anche per l’energia

http://www.politicamentescorretto.info/2018/05/25/energia-marina-le-maree-possono-fornire-1-3-della-domanda-elettrica/

Energia marina, le maree possono fornire 1/3 della domanda elettrica

La crisi energetica

Potevate evitare, notevolmente, le difficoltà della crisi energetica se aveste messo in pratica, con Solerzia e Impegno i nostri modesti consigli espressi, tramite lo stesso mezzo, tanti anni or sono. Come sempre, a parte il radicato scetticismo che vi anima, avete anteposto il Bene Risolutivo del problema che oggi vi assilla, l’interesse partigiano del commercialismo nero e speculativo, tralasciando privo di entusiasmo il Concetto Primario dell’impegno che si doveva immediatamente mettere in pratica: Energia Solare, Eliodinamismo, ecc…(*) Molto tempo perduto inutilmente e con i risultati angosciosi che giorno per giorno divengono sempre più gravosi. Di chi la colpa? Dovete darvela a voi, terrestri…

Pace a tutti.

Hoara dalla CristallBell

Nicolosi, 23 Gennaio 1980

Eugenio Siragusa

(*) Energia Idroelettrica, Energia Geotermica dal cuore della terra, Energia dal mare: moto ondoso e maree. Energie dalle biomasse…Tante, tantissime volte EUGENIO toccò questi argomenti… e quasi sempre tutti sono stati fatti cadere sempre nel vuoto…!!

                      Tg Leonardo del 15 Maggio 2018 Gaza e mediterraneo inquinati


-L’uomo fa parte dell’universo virale, RICORDIAMOLO…

  Ebola Tg5 del 22 maggio 2018


 Tg Leonardo del15 maggio 2018 Virus


-Da una nostra precedente nota dicevamo:

I VIRUS

Gli Extraterrestri avevano ammonito che i virus sarebbero stati la causa di tremende malattie che avrebbero schiacciato in una morsa mortale milioni di persone. L’antidoto? Eliminare gli inquinamenti che avvolgono di nera caligine l’uomo: inquinamento atmosferico, acquatico e terrestre e soprattutto spirituale. Il monito era rivolto a porre fine alle nefandezze umane, anche sessuali. Dissero testualmente: “…se non mettete al riparo quanto avete seriamente compromesso con il vostro operato, i virus troveranno ampio spazio nel vostro habitat”.

Anno 1985: lo scienziato Robert Gallo scopre uno dei più terribili mali virali che provoca sicuramente la morte a chi ne è contagiato. Colpisce soprattutto gli individui che praticano atti sessuali contro natura e le prostitute o prostituti che siano e i drogati. Per la paurosa diffusione di contagio prende oggi il nome di “peste del 2000”:AIDS.

Eugenio Siragusa quindi conosceva dettagliatamente dieci, venti, trenta anni prima i mali che l’umanità avrebbe provocato se non avesse messo in pratica il necessario ravvedimento affinché tutto ciò non si fosse manifestato.

L’attività di ambasciatore degli Extraterrestri, lo chiamò anche a dare alla scienza terrestre importantissimi suggerimenti che avrebbero dovuto aiutare positivamente lo sviluppo tecnologico e morale dell’umana specie. Non fu ascoltato ma oggi, molte scoperte gli danno ragione con l’avallo, anche in questo caso, dei fatti.

HOARA SPIEGA:

L’uomo crea i presupposti ideali per alimentare l’aggressività della fauna virale.

I virus trovano nell’uomo ampio spazio per soddisfare i loro bisogni esistenziali. Si sottovaluta la capacità dell’universo virale.

Si lasciano, facilmente ed irresponsabilmente, sviluppare condizioni favorevoli con le conseguenze che ben conoscete.

Esistono virus che agiscono con precise determinazioni se trovano il campo a loro favore. Gli inquinamenti e le sporcizie fisiche ed ambientali sono i presupposti ideali, la linfa di questa fauna virale che vi affligge e miete vite.

Spesso l’uomo sbaglia quando crede di essere più forte di loro e non si premunisce con sufficiente attenzione.

Pace sulla Terra.

Hoara saluta

Nicolosi 1 Novembre 1984

Ore 11,30

   Il Testimone dell’Eterno presente
          Filippo Bongiovanni

Approfondimenti

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search?q=chernobyl

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search?q=chernobyl+e+fukushima

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search?q=andrew+tomas

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search?q=crisi+energetica

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search?q=acqua+in+africa

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2018/05/in-difficolta-per-colpa-delluomo-fatima.html

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2018/04/luomo-dovrebbe-avere-una-coscienza-ma.html

Publicado en Celeste, Científicos, Ecológicos, Epiritual, Internacional, Madonna, Messaggi, Sociales y globales, spirituale