Tre giorni di buio (parte due)


«Prega e fa pregare gli altri, perché il mondo è sulla soglia della sua perdizione» Padre Pio in Fatima, il grande segno di Francis Johnson.

 

Dalle Profezie di Padre Pio:

 

«Questa catastrofe avrà luogo sulla terra come la luce di un lampo e in quel momento la luce del sole mattutino sarà rimpiazzata da nera oscurità. Nessuno lascerà la casa o guarderà fuori dalla finestra da quel momento in poi. Io stesso verrò tra il tuono e il lampo. I malvagi vedranno il Mio Divin Cuore. Ci sarà grande confusione a causa di questa profonda oscurità in cui tutta la terra sarà avvolta e molti, molti moriranno di paura e disperazione.
Coloro che lotteranno per la Mia causa riceveranno grazie dal Mio Divin Cuore; e il grido «Chi è come Dio» servirà come mezzo di protezione per molti. Purtuttavia, molti bruceranno nei campi all’aperto come erba secca. I senza Dio saranno annientati, cosicché in seguito i giusti potranno iniziare da capo.
In quel giorno, non appena si sarà stabilita la completa oscurità, nessuno lascerà la casa o guarderà fuori dalla finestra. L’oscurità durerà un giorno e una notte, seguita da un altro giorno e una notte, e un altro giorno – ma durante la notte successiva le stelle splenderanno di nuovo, ed al mattino il sole sorgerà di nuovo, e sarà primavera.

Nei giorni di buio i miei eletti non dormiranno, come fecero i discepoli nel giardino degli ulivi. Pregheranno incessantemente, e non saranno delusi da Me. Io riunirò i Miei eletti. L’inferno crederà di possedere tutta la terra,ma Io la reclamerò» ( 7/02/1950)

 

Da uno scritto di Filippo Bongiovanni:

 

PROFEZIE DI PADRE PIO
Messaggi di Gesù a Padre Pio:
L’ora dei castighi e vicina, ma manifesterò la Mia Misericordia. La vostra epoca sarà testimone di un terribile castigo. I Miei Angeli prenderanno cura spirituale di annientare tutti coloro che si burlano di Me e che non crederanno alle Mie profezie.
Uragani di fuoco saranno scagliati dalle nuvole, e si estenderanno su tutta ia terra. Temporali, tempeste, tuoni e piogge ininterrotte, terremoti copriranno la terra durante tre giorni. Seguirà allora una pioggia di fuoco ininterrotta, per dimostrare che Dio e Signore della creazione. Coloro che sperano e credono nella Mia Parola non dovranno temere, ne dovranno temere nulla coloro che divulgheranno il Mio messaggio, perchè non li abbandonerò, Nessun male sarà fatto a coloro che sono nelle Mie Grazie, e che cercheranno la protezione della Madre Mia.
Per prepararvi a questa prova, vi daro dei segni e delle istruzioni. La notte sarà freddissima, il vento spunterà, l tuono si fara sentire. Chiudete tutte le porte e tutte le finestre. Non parlate con nessuno di fuori. Inginocchiatevi davanti al vostro Crocifisso pentitevi dei vostri peccati; pregate Mia Madre di ottenere la sua protezione.

Non guardate fuori durante il terremoto, perché l’ira del Padre Mia è santa, non sopportereste la vista della Sua Ira… Nella terza notte cesseranno i terremoti ed il fuoco, ed il giorno dopo il sole risplenderà di nuoo. Gi angeli scenderanno dal cielo porteranno sulla terra lo spirito della pace. Un terzo dell’ umanità perirà.

Messaggi profetici di Padre Pio:
Il mondo sta andando verso la rovina. Gli uomini hanno abbandonato la giusta strada, per avventurarsi in viottoli che finiscono nel deserto della violenza… Se non ritomeranno subito ad abbeverarsi alla fonte dell’umiltà, della carità e dell’amore, sarà la catastrofe
Verranno cose tremende lo non riesco piú a intercedere per gli uomini. La pietà divina sta per finire. L’uomo era stato creato per amare la vita, ed è finito per distruggere la vita…
Quando il mondo è stato affidato all’uomo era un giardino. L’uomo lo ha trasformato in un rovaio pieno di veleni. Nulla serve ormai per purificare la casa dell’uomo. È necessaria un’opera profonda, che può venire solo dal cielo
Preparatevi a vivere tre giorni al buio totale. Questi tre giorni sono molto vicini… E in questi giorni rimarrete come morti, senza mangiare e senza bere. Poi tornerà la luce. Ma molti saranno gli uomini che non la vedranno più.
Molta gente scapperà sconvolta. Ma correrà senza avere una meta Diranno che a oriente c’è la salvezza e la gente correrà verso oriente, ma cadrà in un dirupo. Diranno che a occidente c’è la salvezza e la gente correrà verso occidente, ma cadrà in una fornace.
La terra tremera e il panico sarà grande… La terra é malata. Il terremoto sarà come un serpente: lo sentirete strisciare da tutte le parti. E molte pietre cadranno. E molti uomini periranno.
Siete come formiche, perchè verrà il tempo in cui gli uomini si toglieranno gi occhi per una briciola di pane. I negozi saranno saccheggiati, I magazzini saranno presi d’assalto e distrutti. Povero sarà colui che in quei giorni tenebrosi si troverà senza una candela, senza una brocca d’acqua e senza il necessario per tre mesi.
Scomparirà una terra… una grande terra. Un paese sarà cancellato per sempre dalle carte geografiche… E con lui verrà trascinata nel fango la storia, la ricchezza e gli uomini
L’amore dell’uomo per l’uomo e diventato una vuota parola. Come potete pretendere che Gesù Cristo, se voi non sapete armare nemmeno quelli che mangiano alla stessa vostra tavola?… Dall’ira di Dio non saranno risparmiati gli uomini di scienza, ma gli uomini di cuore.
10° Sono disperato. non so più che cosa fare perché l’umanità si ravveda. Se continuerà su questa strada, l’ira tremenda di Dio si scatenerà come un fulmine tremendo.
11° Una meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà. Sarà un disastro, molto peggiore di una guerra. Molte cose saranno cancellate. E questo sarà uno dei segni…
12° Gli uomini vivranno una tragica esperienza. Molti verranno travolti del fiume, molti verranno inceneriti dal fuoco, molti verranno sepolti dai veleni. Ma io rimarro vicino al puri di cuore.

L’arcangelo Michele e l’arcangelo Gabriele sono lieti di annunciarvi la venuta di vostro fratello in Cristo, Padre Pio… Eccomi qui, care sorelle, in questa casa dove non ero mai venuto prima d’ora… Sono lieto di essere qui, fra voi. Vedete, per me il tempo non esiste. Tenete però presente che tutto quello che vi ho detto si realizzerà chiedo a tutti di pregare per il mondo intero… Avrete del moment tragid… State attenti al mese di maggio. Vedo ancora dei terremoti, delle alluvioni… Vedo del sangue. Povera Italia… sta andando verso una brutta violenza. Pregate, pregate, affinché la pietà di Dio risparmi qualcosa. Pregate per i tre giorni di buio che vivrete… Ma non lasciatevi smarrire Vi saluto e vi benedico. Che il Signore vi aiuti, perché di aluto ne avrete molto bisogno.

Tutto si fermerà per tre mesi.

Sono giunto tra voi per darvi un messaggio di speranza.. ma è anche un messaggio tragico. Gli avvenimenti che ho annunciato da tempo stanno precipitando. Il mondo va ormai verso la rovina totale saranno enormi cataclismi. Vedo dall’alto la terra come una enorme palla avvolta da nubi infuocate. Sono disperato… Non so più come fare… Pregate, pregate, pregate e preparatevi. Vi ho gla detto che verranno a mancare le cose più essenziali. Fate delle provviste, almeno per tre mesi. Tutto precipiterà in pochissimo tempo. Quando ve ne renderete conto, avrete già la valanga addosso. L’umanità è vicina al baratro… Cercate di stare vicini, di aiutarvi, perchè avrete bisogno l’un ‘altro di aiuto. IL ritorno di Cristo non è vicino. ma manca poco. Preparatevi. Sono angosciato, molti uomini hanno davanti il precipizio e non lo vedono, Padre Pio da Pietralcina

IL TESTIMONE IL DISCEPOLO IL MESSAGGERO. IL TESTIMONE DI QUESTO TEMPO APOCALITTICO E DEL PADRE GLORIOSO ENTRAMBI ASSETATI DI GIUSTIZIA
Filippo Bongiovanni

PADRE PIO
Dal libro: «Così parlò Padre Pio»
Pagina 235 del libro «COSI PARLO PADRE PIO» elezione curata da Don Nello Cantate
IMPRIMATUR Vicenza, 14/6/74 tC. Fanton, Vescovo Ausiliare

PIANETI

«Padre, dicono che negli altri pianeti ci sono altre creature di Dio!» «E che vorresti che non ci fossero, che l’Onnipotenza di Dio si limitasse al piccolo pianeta Terra? E

che, vorresti che non ci fossero altre creature che amano il Signore?»(Padre Pio)

«Ho pensato che la Terra é un niente, di fronte agli astri e tutti gli altri pianeti.»

«Eh si, e noi usciti dalla Terra siamo nulla. Signore non avrà certo ristretto la sua gloria a questo piccolo pianeta. In altri ci saranno degli esseri che non avranno peccato come noi.» (Padre Pio)

Il testo fu scoperto dal Nostro caro Amico e figlio spirituale di Eugenio Siragusa
Tomàs Latino, Argentino che attualmente vive nella Prov. Di Santa Fe
Leggiamo quanto Padre Pio ci ha lasciato in eredità:
«Queste profezie sono delle predizioni che parlano della fine dei tempi ed hanno molte similitudini con altre profezie della Madonna e con dei passi biblici.»
«Il mondo sta andando verso la rovina. Gli uomini hanno abbandonato la giusta strada, per avventurarsi in viottoli che finiscono nel deserto della violenza… Se non ritorneranno subito ad abbeverarsi alla fonte dell’umiltà, della carità e dell’amore, sarà la catastrofe»
«Preparatevi a vivere tre giorni al buio totale. Questi tre giorni sono molto vicini…E in questi giorni rimarrete come morti, senza mangiare e senza bere. Poi tornerà la luce. Ma molti saranno gli uomini che non la vedranno più.»
«La terra tremerà e il panico sarà grande… La terra è malata. Il terremoto sarà come un serpente: lo sentirete strisciare da tutte le parti. E molte pietre cadranno. E molti uomini periranno.»
«Scomparirà una terra… una grande terra. Un paese sarà cancellato per sempre dalle carte geografiche… E con lui verrà trascinata nel fango la storia, la ricchezza e gli uomini»
«Una meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà. Sarà un disastro, molto peggiore di una guerra. Molte cose saranno cancellate. E questo sarà uno dei segni…»(Quest’ultima tratta dal libro:
«I grandi profeti» di R. Baschera).

Tutte le profezie parlano dei giorni in cui il buio sarà così fitto che non si vedrà oltre il proprio naso, ci sarà un odore nauseabondo e tutti i demoni saranno liberi di usare le forme che meglio credono. L’ira di Dio per chi non ha voluto vedere i segni che già oggi si manifestano, sarà molto dura.
Ci sarà anche molta misericordia per chiunque voglia, con cuore sincero, redimersi.
Chiunque avrà un piccolo lumicino in sé, sarà protetto e anche se le prove saranno molto pesanti, non deve avere paura.
Ma le profezie menzionano anche cosa ci sarà dopo quei giorni… Tutto sarà diverso, ci sarà la possibilità di vivere in modo migliore, e di cambiare.
Se volessimo riassumere in pochissime righe quanto sta succedendo nei giorni nostri, potremmo affermare il buio e il freddo dei cuori sono i segni che quei giorni si stanno avvicinando.
C’è una battaglia aperta tra le forze della luce, del calore, del sole, e quelle del buio, del freddo delle tenebre.
Siamo nell’autunno, l’inverno sta per arrivare.
«In previsione dell’inverno che si avvicina, ciascuno sa di doversi preparare ad affrontare il freddo: ci si preoccupa del riscaldamento, dell’isolamento termico della propria casa, si tirano fuori vestiti più pesanti ecc. Purtroppo le persone sono molto meno previdenti quando si tratta di affrontare gli inverni interiori, e quando arriva un periodo buio, sono senza difesa e sanno solo lamentarsi dicendo che la vita non ha alcun senso. È vero che le stagioni della vita interiore non tornano con la stessa regolarità che seguono in natura, e che perciò non sono prevedibili. Ma ogni tanto l’inverno tornerà necessariamente, e se saprete osservarvi, ogni volta scoprirete in voi certi segni precursori. Dunque, non appena sentite arrivare il periodo di freddo e di oscurità, siate vigili. Preparate gli elementi spirituali che continueranno ad alimentare in voi il fuoco e la luce. Gesù diceva: «Camminate finché avete la luce, affinché non vi sorprendano le tenebre». Ciò significa: approfittate delle buone condizioni per essere armati il giorno in cui dovrete affrontare delle difficoltà».(Omraam Mikhaël Aïvanhov).
Ma dopo la notte arriva sempre il giorno, e dopo l’inverno arriva sempre la primavera.
Dopo la purificazione necessaria per spazzare via questo fitto inverno, ci sarà la primavera che riporterà una nuova luce, più brillante e più calda a riscaldare e illuminare i cuori di chi l’ha sempre custodita dentro di sé, anche durante l’inverno.

Maria Pia Cavallo

Approfondimenti:
Publicado en Celeste, Epiritual, Internacional, Madonna, Messaggi, Sociales y globales, spirituale
error: Content is protected !!