Si invoca un bene prezioso…

per Filippo Bongiovanni

-Sarebbe bastato, poi duraturo nel tempo, un atto di buona volontà e certissimamente si sarebbe potuto raggiungere questo immenso e sommo bene…Ma fino ad oggi….rimane una chimera…

https://www.agi.it/politica/news/2022-01-01/papa-messaggio-gornata-mondiale-pace-15084611/?fbclid=IwAR3yU2wrsEp6lIpe6Ypn_6ZYNWNn50Bex4jsmZZWG_GV6YCok2KhLEBsrUI

Papa Francesco: «Il cammino della pace è ancora lontano dalla vita reale»

Le parole del Pontefice in occasione della 55esima Giornata Mondiale della Pace: «In ogni epoca è un dono dall’alto e frutto di un impegno condiviso». Poi propone tre vie: il dialogo tra le generazioni, l’educazione e il lavoro per una piena realizzazione della dignità umana.

-Così ricordiamo:

HO SCRITTO IL 9 NOVEMBRE 1982:

TANTO FASTIDIO VI DANNO LA PACE E L’ALLEGREZZA DI SPIRITO E DI CUORE?

TANTO GRAVOSA È LA GIUSTIZIA..?

TANTO INSOPPORTABILI SONO LE VIRTÙ BENEFICHE CHE RENDONO L’ESISTENZA PRIVA DI AFFANNI, DI MISERIE MORALI E MATERIALI..?

MA COME, COME VOLETE VIVERE? VOLETE RITORNARE INDIETRO NEL TEMPO, FACENDO RIEMERGERE LA VOSTRA ATAVICA BESTIALITÀ, I VOSTRI ISTINTI MALVAGI, LA VOSTRA PRIMITIVA NATURA?

È QUESTO CHE VOLETE..?

SE È QUESTO IL VOSTRO ASSILLANTE DESIDERIO, CONTINUATE PURE: NESSUNO VE LO PROIBISCE, NEMMENO DIO.

VOLETE AD OGNI COSTO MORIRE..? FATE PURE, È UNA VOSTRA SCELTA.

VOLETE SOFFRIRE..? NESSUNO VE LO PROIBISCE SE È COSÌ CHE GODETE.

C’È CHI NON LA PENSA COSÌ E SI SFORZA DI FARE CAPIRE IL PERCHÈ.

Eugenio Siragusa

-Le Potenze CELESTI ancora attraverso Eugenio:

NON C’È PACE SENZA GIUSTIZIA

“Senza giustizia non vi può essere pace. Nella speranza che comprendiate la indispensabile necessità di questa grande forza, equilibratrice di una sana, fraterna esistenza. Non sperate di possedere la pace se la giustizia non impera sovrana ed incorruttibile. Il progresso saggio e sapiente potrà lievitare se l’amore e la giustizia lo alimenteranno. Se continuerete a rimanere sordi e indifferenti, l’orgasmo della violenza diverrà una follia distruttrice e solo la morte godrà.

Potremmo aiutarvi se vi predisporrete seriamente a realizzare i presupposti ideali capaci di consentirci un contatto ampio e fruttuoso. Dipende solo da voi, da un vostro atto di buona volontà corroborato di fede e di amore. Noi siamo disponibili e la luce che ci guida, consenziente. La giustizia corruttibile, blasfema e partigiana, non potrà sostenere i pilastri della pace né potrà alimentare stabilità nel diritto e nel dovere.

La giustizia incorruttibile, corroborata di saggezza è e rimane l’unica forza capace di produrre gli effetti indispensabili per un sano, salutare progresso verso mete evolutive superiori.

La velleità che assilla il potere propone una pace ingiusta e carica di funesti destini, vi avevamo consigliato di impegnarvi seriamente e responsabilmente sui problemi di fondo che avreste già dovuto risolvere per impedire l’attuale scivolata involutiva fermentatrice di terrore, di fame e di morte.

È prevalsa una scelta sbagliata, priva del suo più elementare senso logico e rivestita di arrogante orgoglio, di bestiale aggressività, di potere distruttivo, di debilitazione dei diritti più elementari della vita. Ora siete in un vicolo cieco e non sarà impresa facile ritornare indietro se non riuscirete ad amare la pace più della guerra, la giustizia più dell’ingiustizia, l’amore più dell’odio, il bene più del male.

La giustizia è l’ordine di ogni cosa. Senza giustizia, la vostra civiltà si ammanta di tranelli e di insidie sempre più seviziatori della libertà e dei più elementari diritti umani. Dove regna l’ingiustizia, la violenza pasce e cresce trasformando la libertà in licenza. Dove non esiste una corretta inflessibile giustizia, l’evoluzione dei valori civili è destinata a dissolversi agevolando l’ascesa dell’egoismo e dell’odio”.

Eugenio Siragusa

Il Testimone dell’Eterno Presente

Filippo Bongiovanni

Approfondimenti:

https://www.agi.it/politica/news/2022-01-01/papa-messaggio-gornata-mondiale-pace-15084611/?fbclid=IwAR3yU2wrsEp6lIpe6Ypn_6ZYNWNn50Bex4jsmZZWG_GV6YCok2KhLEBsrUI

Sulla Pace

Publicado en Sin categoría

San Giovanni Apostolo ed Evangelista

Il Signore Gesù lo predilesse e  dall’alto della Croce, quasi per Testamento, lo affidò come figlio, alla Vergine Madre.

Il grande Dono d’ Amore, che da pescatore lo aveva fatto discepolo, lo portò ad annunziare, con singolare chiarezza, oltre ogni misura di capacità umana, la Divinità del Verbo.

Giovanni, fu uno degli apostoli che presenziò la risurrezione della figlia di Giairo , che contemplò Gesù trasfigurato sul Monte e che li stette vicino nel momento dell’ agonia sul Getsemani e lo segui fin’ sotto la croce.

Quando gli apostoli si dispersero  per il mondo, Giovanni si sarebbe trasferito ad Efeso insieme con Maria, dove ha scritto il quarto Vangelo e le tre lettere.

Sant’ Ireneo ne produce conferma verso il 175:” Giovanni, il discepolo del Signore, lo stesso che riposò sul suo petto, ha pubblicato anche lui, il vangelo, quando soggiornava ad Efeso”.

Proprio questo Giovanni, figlio di Zebedeo, istruito dal suo Maestro in maniera tanto energica e indimenticabile, che la via verso la gloria messianica lo ha passata attraverso il dolore è penetrato della strada di Cristo.

Egli è un autentico garante; come nessun’altro, ha illuminato la strada di Cristo in tutta la sua dimensione ultra terrestre.

Il discepolo che Gesù amava è l’ Annunciatore apostolico di Cristo, colui che si immerse così profondamente nel mistero del Redentore e della nostra Redenzione…colui che istruiva sugli insegnamenti del Signore e ripeteva sempre le parole del comandamento nuovo.

“Vi do un comandamento nuovo:

che vi amiate gli uni gli altri , come Io vi ho amati.

Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici, se farete ciò, che io vi comando. Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l’ho fatto conoscere a voi.

Non voi avete scelto Me, ma Io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto, e il vostro frutto, rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre, nel  Mio nome , ve lo conceda.

Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri”.(Gv.15,12-17)

Si racconta, che Giovanni, ormai vecchissimo, nelle assemblee dei cristiani, parlava solo di questo; i cristiani, pensando stesse perdendo la memoria, li chiesero perché non parlava d’ altro e lui rispose: 

“ Perché è il comandamento del Signore! Se lo si pratica, questo basta”.

La sintesi del pensiero Giovanneo, la stessa sintesi della vita di Cristo che trasborda e informa anche la sua vita, la vita di un Giovanni rapito nelle sublimità, un Giovanni che contempla gli arcani celesti e vive i misteri dell’ Agnello di Dio.

“ IO SONO LA VIA, LA VERITÀ E LA VITA, SENZA DI ME NON SI PUÒ ARRIVARE AL PADRE.”

Un Giovanni che ha ereditato il destino dell’ Umanità, il Consolatore che Gesù ha promesso come dono ai credenti, un Giovanni asceso e vissuto in diversi posti sulla terra e nei cieli..

Giovanni, il Grande Amore che Dio ha avuto per l’umanità:

“ tutte le scintille emanate, concentrate in lui “ per poter’ elargirle alle Sue creature..

“ La Creazione non doveva morire, ma rimanere in continuità nel mondo, fino ad evoluzione completa della razza.

Egli era ed è, diciamo, l’ accumulatore di tutta l’energia d’amore, espansa e raccolta in Lui perché fosse graduata nella manifestazione materiale.

Se doveste distruggere Giovanni, distruggereste tutta l’umanità!

Questo è solo uno dei misteri su di lui”(Eugenio Siragusa)

Cosi Eugenio, parlando dello Spirito Giovanneo:

“Il Sole, visto da oltre la stratosfera, non appare più come un fuoco, ma di un colore dorato magnifico;

Gli esseri che abitano questo immenso astro, non sono terreni ma spirituali, a tal punto che la loro attività non è più singola , ma binaria di coscienza, acquisita attraverso la peregrinazione in tutti i pianeti, compresi i soli universali.

Sono, in altre parole, esseri celestiali che hanno raggiunto la completa evoluzione spirituale, in connubio d’Amore di due anime gemelle in uno, allo Spirito puro, con la raggiunta perfetta coscienza della propria individualità e la capacità ricettiva binaria della coscienza di Dio, Creatore e Padre di tutto.

Questi esseri celestiali posseggono la capacità di comunicare al Contatto con altre anime in evoluzione, un senso di Gaudio e di Felicità che pervade tutto l’ essere.

La comprensione degli spiriti solari è vasta e fraterna.

La mente direttiva degli spiriti Solari è lo Spirito di Giovanni, al quale è collegata la distribuzione sincronizzata dell’ energia vibrante di vita e d’amore.”

Eugenio Siragusa, Catania, 20 Aprile 1968

…Lo Spirito Giovanneo, il Faro di Luce Salvifica, in un’ epoca che vive una spiritualità fragile e lontana da ogni processo evolutivo, una vera Guida Spirituale che Illumina con Giustizia e Amore il cammino verso la Verità; l’ Aquila Solare che ci porta alla contemplazione di Dio, facendoci volare oltre le cose, sopra le nuvole, che da un senso concepibile all’Inconcepibile, una Grazia  a noi concessa per ricordarci di non perdere di vista la vera meta del nostro lungo viaggio di ritorno, dal nostro lungo viaggio di ritorno, A CASA….

27 dicembre 2021
Isa del Sole

San Giovanni, nella prima lettera ad Efeso

.. parla dei Cristiani «Giovannei «come figli di Dio, mettendo a confronto diversi aspetti della loro vita con il modello di Cristo, consigliando..:

-camminare come Egli(2,6)

-purificarsi dal peccato come Egli è puro(3,3)

– essere giusti come» Egli è giusto»(3,7)

-amare i fratelli come Cristo li ha amati(3,16)

-essere come » Egli è»(4,17)….

…il tutto risulta impossibile se non si » crede»» nel Nome del Figlio di Dio, Gesù Cristo(3,23)…perciò…non mancano i riferimenti alla vera identità di Gesù:

» la Parola della vita»

» il Cristo»

«il Figlio di Dio»

«il vero Dio e la vita eterna»(5,20)

-«Giusto»(2,1,29;3,7)

«riparazione per i peccati»(2,2;4,10)

«puro»(3,3)

«venuto nella Carne»(4,2)

«il Figlio Unigenito»(4,9)..

La genuina somiglianza al Figlio di Dio e la giusta fede nella sua persona sono indispensabili per coloro che, riconoscendosi » figli di Dio» (3,1), vogliono godere con Lui e con il Padre(1,3)

IL RINNOVAMENTO DEL MONDO NASCERA’ NELLO SPIRITO GIOVANNEO.

DALLA TERRA BENEDETTA DA DIO, “LA GALILEA DEI GENTILI”, SORGERA’ NEL TRIONFO DELLA GIUSTIZIA, IL PRINCIPALE PILASTRO CHE DOVRA’ SOSTENERE IL COSTRUENDO EDIFICIO DEL NUOVO MONDO

 TUTTO CIO’ CHE NON SOPPORTERA’ LA SUPREMA LEGGE, SCATURENTE DAL NUOVO PATTO, VERRA’ POSTO SOTTO SEVERO GIUDIZIO E CONDANNATO ALLA SECONDA MORTE.

 LE MILIZIE CELESTI SONO GIA’ ALL’OPERA ILLUMINATE E SORRETTE DALLA POTENZA DELLO SPIRITO SANTO.

 I BEATI, VAGLIATI E PROVATI, NASCONO E CRESCONO FORTIFICATI NELLO SPIRITO PER ESSERE DEGNI EREDI DEL NUOVO POPOLO DI DIO E DEL SUO CELESTE REGNO IN TERRA.

 LO SPIRITO GIOVANNEO, CONSOLATORE E MESSAGGERO, HA GIA’ PARLATO SUL PECCATO PER NON AVER CREDUTO, E SULLA FINE DEL MONDO.STURATE LE ORECCHIE ED APRITE BENE GLI OCCHI SE VOLETE PORVI IN SALVEZZA.

GUAI A VOI, FIGLI INGRATI E DEGENERI, PERCHE’ IN VERITA’ VI DICO: “SARETE BATTUTI ED ESILIATI DAL REGNO DELLA LUCE SINO A QUANDO NON PIEGHERETE LE VOSTRE SCHIENE AL SUPREMO BENE DELLA GIUSTIZIA, DELL’AMORE E DELLA PACE DEL VERO ED UNICO PADRE: DIO”.

IL CONSOLATORE
Nicolosi, 19 Ottobre 1978
Eugenio Siragusa
Pace, Luce e Amore

Isa del Sole
27.12.2021

Publicado en Sin categoría

San Giovanni della Croce

per Isa del Sole

«Dove non c’è Amore , metti Amore e troverai Amore !»

Un’infanzia marcata dal dolore, uno studente oneroso e allo stesso tempo sarto,falegname intagliatore, persino pittore; si distingueva in tutto anche nel servizio agli ammalati come infermiere pur di guadagnarsi il pane; Ma, compiuti gli studi umanistici sceglie la Regola dell’Ordine Carmelitano.

Spirito rinnovatore, ingiustamente fu condannato come uomo disobbediente e ribelle e fu gettato nel carcere; Cadde in disgrazia presso lo stesso Ordine che egli aveva riformato.. periodo molto doloroso che lui sopporta senza un lamento, fino all’età di 49 anni, quando andò a miglior’vita..

“In una notte oscura con ansie ,in amori infiammata

 Oh! Felice ventura!

Al buio e ben celata!

Stando già la mia casa addormentata!”

(S.Giovanni della Croce)

Queste righe dell’ascesa al monte ci invitano a percorrere la strada con  lui, per andare incontro a Dio, o meglio lasciarsi trovare in Lui..

Abbiamo bisogno di “tranquillizzare la casa” ovvero ordinare la nostra  persona.

I disordini interiori creano cecità, stanchezza, sporcizia, debolezza.. svuotarsi di SE, non per rimanere nel vuoto, ma per riempirci della presenza dell’Amore di Dio..

Tenendo la “casa” in ordine un uomo può “uscire nella notte” per  autorealizzarsi in Dio.

Per incontrare Dio bisogna avere spazio per riposare il cuore.

Dio non sceglie la tormenta, il terremoto, sceglie la brezza dolce, per         manifestarsi..sceglie la quiete dell’anima, la serenità dello spirito.

Dobbiamo uscire dalla condizione di tormenta per trovare la pace.. le realtà dolorose non si devono annidare nel nostro cuore .

Un cuore ben disposto a seguire il Signore deve prepararsi alla prova.

San Tommaso di Kempis dice che il Signore ha due modi per metterci alla    prova: la notte del dolore e la gioia..anche la gioia fa parte della purificazione.

Bisogna preparare il cuore ad andare incontro a Dio sapendo calibrare  l’anima per incanalare le emozioni e avere così spazio per riceverlo.

Quando c’è disordine l’anima è indebolita… e così San Giovanni della  Croce diceva:

“ Come l’acqua che entra attraverso le fenditure di un recipiente rotto perde la sua forza, così l’anima divisa in piccole cose non ha vigore per concentrarsi su Dio.. è come se si diluisse.

Il disordine psicofisico

Quando sono assenti i valori della correttezza e della fraterna comprensione il disordine psicofisico e inevitabile e la sorgente della disarmonia inarrestabile.

L’autodisciplina è indispensabile se volete che l’armonia e la comprensione regnino tra di voi, ognuno di voi deve istintivamente elaborare, quanto è necessario per non essere pesante e per impedire di divenire in accettabile o elemento di fermentazione di una dinamica mentale negativa.

Dovete abituarvi a percepire la vita con austerità spirituale, morale e materiale, tenendo presenti la necessità di istruirla renderla feconda, felice, ma semplice e responsabile.

Dovete accettare e superare le prove e imitare a non ricadere nell’errore.

Dovete,principalmente,alimentare la pace e quanto è utile per una buona preparazione all’educazione della Legge Universale, trascurando le umani abitudini che producono una stasi dinamica nella conoscenza dei superiori.Pace

Adoniesis

Monsummano Terme, 25 settembre 1974

ore 12,15

Serenità di fronte alle tormente…

PACE, LUCE E AMORE

Isa del Sole

14 dicembre 2021

Publicado en Sin categoría

…Ricordando….e celebrando…

Filippo Bongiovanni

-La festività appena trascorsa dell’Immacolata Concezione, mi porta indietro nel tempo e mi riaffiorano i ricordi di come Eugenio amava, ricordava e sottolineava la presenza di Colei che è la Regina dei Cieli, e della Sua fondamentale presenza nell’umanità.

Alla Celeste Madre Maria

Nel silenzio del Mio Cuore

Nel silenzio del Mio Cuore vi è Adorazione per Te, Madre del Celeste Amore.

Vi è un canto Infinito di tenerezza filiale.

Vi è il Fuoco dell’Amore di Dio.

A Te, Madre della Misericordia.

A Te, Madre dell’Amore più Grande di tutti gli Amori.

A Te, Luce di Pietà Divina.

A Te, Immacolata Bellezza di Colui che ti ha incoronata Regina e Madre dell’Umano Genere.

A Te il Mio Spirito si prostra di Devozione e in Preghiera.

Sorreggimi, Madre Dolcissima, sorreggimi con il tuo Celeste e Pietoso Amore.

La Mia croce è pesante, ma la Tua Amorosa Presenza rende nullo il peso.

La Tua Grazia mi sia concessa per Amore di Tuo Figlio che ho Amato e servito, che Amo e servo per l’Eccelsa Gloria del Padre.

Tuo Figlio, nel Tempo.

Eugenio

Nicolosi, 11 Settembre 1977 ore 10,00

-E ancora:

Alla Beata Vergine Maria, Madre della Divina Misericordia

BEATA MADRE MIA, SANTISIMA MARIA.

OGGI SEI NEI MIEI PENSIERI E IN OGNI PALPITO DEL MIO CUORE,

COLOMBA DI PACE E DI AMORE.

LACRIME DI GIOIA E DI ADORAZIONE SPRIZZANO DAI MIEI OCCHI PER TE, DIVINA ANCELLA DELL’ONNIPOTENTE IDDIO.

L’ IMPETUOSO TUO AMORE, DILETTA LUCE DI MATERNA PIETA’,

MI CONSOLA E MI CONCEDE CORAGGIO E PAZIENZA NEL SERVIRTI E NELL’ESSERE SEMPRE PRONTO E SOLERTE, AFFICHE’ L’AMORE PREVALGA SULL’ODIO E LA PACE SULLA GUERRA. IO SO CHE MI AMI, E MI ACCOMPAGNI MADRE MIA ..!

LO SO..! LO SENTO..!

NE HO LA CERTEZZA, L’ASSOLUTA CERTEZZA..!

OGGI NOI SIAMO CON TE E TU, MADRE IMMACOLATA, CON NOI..!

IN UN’UNICA COSA CON IL PADRE CHE E’ NEI CIELI..!

TUO FIGLIO NELLO SPIRITO, IERI “G”… OGGI “E”…

L’Amico dell’Homo

Eugenio Siragusa

-L’umanità ha però riservato una risposta ben diversa, alle Potenze Celesti….

GUERRA E RUMOR DI GUERRA, FAME E PESTILENZE…ed ecc…

In ogni angolo della terra, gli effetti delittuosi e gli istinti più bassi, sono il comune denominatore, di questa società malata, per certi aspetti sempre più propensa, fin dalle radici della famiglia, a creare divari tra ricchezza più sfrenata e povertà estrema…

HOARA SPIEGA: PRIMA PARTE.

IL TESSUTO ATMOSFERICO DEL VOSTRO PIANETA È SATURO DI VIBRAZIONI DESTABILIZZATRICI.

L’IMPURITÀ DEI PRINCIPALI ELEMENTI CHE ISTRUISCONO L’ARMONIA STRUTTURALE DI TUTTO CIÒ CHE VIVE SULLA SUPERFICIE DELLA TERRA, PROVOCA SERI SCOMPENSI NEL PROCESSO EVOLUTIVO DELLA SPECIE.

LO SVOLGIMENTO ANOMALO DEI VALORI BASILARI DELLA VITA, COMPORTA DISQUILIBRI PERNICIOSI E FREQUENZE MOLTO DELETERIE ALL’ORDINE GENETICO DI QUANTO DOVREBBE ESSERE DESTINATO A SERVIRE L’EVOLUZIONE COSMICA.

COME GIÀ ACCENNATO, ESISTE UNA RELAZIONE INDISSOLUBILE TRA ELEMENTI E SVILUPPO BIO-FISICO, PER CUI NON È POSSIBILE UNA ARMONIZZAZIONE EVOLUTIVA BIO-FISICA SENZA IL PERFETTO EQUILIBRIO DEGLI ELEMENTI COSTITUENTI LA NORMA PRIMARIA E FONDAMENTALE.

SLEGARE L’ESISTENZA DAI VALORI PRIMARI, È UCCIDERE L’ESISTENZA, LA SOPRAVVIVENZA.

LE ANOMALIE DEI VALORI PRIMARI CREANO INCOMPATIBILITÀ, DESTABILIZZAZIONE E QUINDI RIGETTO DELLA VITA.

SE LA VOSTRA SCIENZA È A CONOSCENZA DI CIÒ E NON SI ADOPERA PER IMPEDIRE CHE SI RAGGIUNGA IL PUNTO IPERCAOTICO, L’UMANITÀ DEL VOSTRO PIANETA È DESTINATA AD UN GRAVE, IRREPARABILE COLLASSO.

HOARA SALUTA

Nicolosi, 23 marzo 1981

Ore 9:15

HOARA SPIEGA: SECONDA PARTE

L’UNIVERSO BATTERICO, ANCH’ESSO LEGATO ALLA STABILE ED ARMONIOSA OPEROSITÀ DEGLI ELEMENTI CHE STRUTTURIZZANO IL PROCESSO EVOLUTIVO DELLE SPECIE, (MINERALE, VEGETALE, ANIMALE), SUBISCE NOTEVOLI ALTERAZIONI NEGATIVE, MODIFICANDO SOSTANZIALMENTE DINAMISMI E PROPONENDO COMPORTAMENTI ANOMALI.

GLI INQUINAMENTI DEGLI ELEMENTI PRIMARI (ARIA, ACQUA, TERRA), SUSCITANO NELL’UNIVERSO BATTERICO, ATTIVITÀ DISTONICHE, SFAVOREVOLI PER UNA NORMALE OPEROSITÀ EVOLUTIVA.

L’UNIVERSO BATTERICO È UNA COMPONENTE CHE VA TENUTA IN SERIA CONSIDERAZIONE SE SI VUOLE EVITARE L’AGGRESSIVITÀ CHE QUESTI POSSONO ESERCITARE QUANDO I LORO DINAMISMI DIVENTANO ANOMALI, CON ESERCIZIO DELETERIO, CON IPERTROFICA DINAMICA VIOLENTA E DISTRUTTRICE.

L’UNIVERSO BATTERICO INFLUENZA NOTEVOLMENTE.

DI QUESTA INFLUENZA, SPESSO, SIETE VITTIME O DIRETTAMENTE O PER SIMBIOSI.

HOARA SALUTA

Nicolosi, 23 marzo 1981 Ore 11:45

-Notizie:

https://www.affarinternazionali.it/…/biden-vertice…/

Biden alla prova del primo Summit delle democrazie

-Così dalle profezie di Rasputin:

«Quando si parlerà molto dell’uomo, sarà il tempo in cui si trascurerà l’uomo. E quando si parlerà tanto di benessere sarà il tempo in cui un malessere sottile serpeggerà tra le genti. Montagne di parole si spenderanno per niente e trappole di

parole insidieranno le strade del buonsenso. Molti uomini verranno distrutti dalle pestilenze, molti uomini verranno distrutti dalle armi e moltissimi verranno distrutti dalle aride parole. Perché quando i tempi saranno maturi, l’uomo sarà ricco di lingua

ma povero di cuore.»

-Eugenio per Volontà Celeste:

HO SCRITTO IL 25 MAGGIO 1982:

IN NOME DELLA DEMOCRAZIA

IN NOME DELLA DEMOCRAZIA SI PREVARICANO LE LEGGI, SI COMMETTONO ABUSI, SI COMPIONO ATTI ASSAI PEGGIORI DEI PEGGIORI TOTALITARISMI.

LA LIBERTÀ CHE NUTRE LA DEMOCRAZIA NON È CONTROLLATA, SAGGIA, CONTENUTA NEI LIMITI DELLA TOLLERABILITÀ MORALE E CIVILE; È LICENZA, UNA FORMA DI ANARCHIA SUBDOLA, MASCHERATA, DOVE TUTTO DIVENTA POSSIBILE, PRATICAMENTE POSSIBILE: DEGENERARE, UCCIDERE, UCCIDERSI, RUBARE, DROGARSI, DROGARE, VIOLENTARE IN OGNI SENSO CON METODOLOGIE SOTTILI E CON BANDE ORGANIZZATE. I MALFATTORI PULLULANO, GRAZIE ALLA TOLLERABILITÀ DI CHI DI LORO SI SERVE PER ESPLETARE IL POTERE, PER ASSUMERE IL DOMINIO DELLE COSE PUBBLICHE E MANOVRARLE PER FINI DIVERSI, ASSAI DIVERSI DA COME, GIUSTAMENTE, DOVREBBERO ESSERE MANOVRATE.

GLI STATI TOTALITARI NON SONO MIGLIORI.

LO È QUESTO TIPO DI DEMOCRAZIA?

MOLTI SE LO DOMANDANO, MA NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRLO: PERCHÈ?

PAURA DELLA LEGGE DEMOCRATICA? POSSIBILE! E ALLORA?… EUGENIO SIRAGUSA

Il Testimone. Il Discepolo. Il Messaggero

Il Testimone di questo tempo Apocalittico

e del Padre Glorioso entrambi assetati di Giustizia

Filippo Bongiovanni

Approfondimenti:

https://www.open.online/…/usa-foto-famiglia-mitra…/

Usa, foto di famiglia col mitra. Gli auguri di Natale di un deputato repubblicano

http://pesolex.com/…/la-profezia-di-suor-lucia-lo…/

Scontro finale…

http://pesolex.com/it/la-realta-degli-eventi/

La realtà degli eventi

Publicado en Sin categoría

IL VIRUS AVANZA…!!

-La peste dei neuroni del cervello continua a mietere inesorabilmente le sue vittime che si prestano al suo gioco…inquinamento di ogni sorta e tipo presente sempre più nella società del pianeta Terra…

Questo è Il vero pericolo inarrestabile nella sua corsa…tra tutti coloro che non vogliono destare la propria coscienza dinnanzi la gravità chiara e tangibile…di una società malata, sotto ogni aspetto…destinata a subire la ritorsione della legge di causa-effetto.

-La peste dei neuroni del cervello continua a mietere inesorabilmente le sue vittime che si prestano al suo gioco…inquinamento di ogni sorta e tipo presente sempre più nella società del pianeta Terra…

Questo è Il vero pericolo inarrestabile nella sua corsa…tra tutti coloro che non vogliono destare la propria coscienza dinnanzi la gravità chiara e tangibile…di una società malata, sotto ogni aspetto…destinata a subire la ritorsione della legge di causa-effetto.

L’ HARBAR

L’ HARBAR «, UNA PROGRESSIVA DESTABILIZZAZIONE DEI NEURONI DEL CERVELLO, UN MORBO CHE STIMOLA IL FOLLE DESIDERIO DI UCCIDERE E DI UCCIDERSI.

DISTONIA NEURONICA DOVUTA, PRINCIPALMENTE, A FATTORI INQUINANTI, DROGHE COMPRESE, CAPACI DI SCONVOLGERE LE FREQUENZE DELLE ONDE CEREBRALI, PROVOCANDO L’ ANOMALIA CHE NOI CHIAMIAMO » HARBAR «.

ALCUNE SPECIE DI ANIMALI ( CETACEI, TOPI, ECC…), SONO IRRIMEDIABILMENTE PRESE DA QUESTO TERRIBILE MORBO.

LA SPECIE UMANA VERRA’ INEVITABILMENTE COINVOLTA E I SINTOMI SONO GIA’ EVIDENTI. BASTA PRENDERE VISIONE DEI FATTI CHE SUCCEDONO E CHE SONO CRONACA DI TUTTI I GIORNI.

IL VOSTRO » HABITAT » E’ SERIAMENTE MINACCIATO E LE FOLLIE SEMPRE PIU’ NUMEROSE E TRAGICHE. NOI VI AVEVAMO AVVERTITI IN TEMPO UTILE MA VOI, COSA AVETE FATTO PER IMPEDIRE CHE QUESTO MORBO SI SVILUPPASSE E VI AGGREDISSE?

ANCORA SIETE ALL’ INIZIO E IL PEGGIO SI RIVELERA’ PRESTO SE NON PROVVEDETE IMMEDIATAMENTE.

GLI ALIENI COME VOI CI CHIAMATE TRAMITE

EUGENIO SIRAGUSA NICOLOSI, 8 MARZO 1984

-Si continua ad inquinare

Hoara consiglia:

Disinquinare quanto, inesorabilmente, si continua ad inquinare, cervelli umani compresi.

La trasmissibilità degli elementi preposti a coltivare la vostra Esistenza, è una Verità incontestabile tanto quanto è vera l’assimilazione di quanto, degeneratamente, deforma non solo le Strutture Genetiche, ma anche il normale sviluppo Evolutivo della specie, proiettata in altri Dinamismi Dimensionali.

Come più volte vi abbiamo detto: «Le Strutture Portanti del Processo BioDinamico sono costrette a subire anomalie che inducono a destabilizzare i flussi e i riflussi degli Insopprimibili Valori Esistenziali, intimamente legati alla natura Vivente delle cose Create, uomo compreso». La vostra atmosfera è satura di detriti capaci di rendere irreversibile la vostra futura sopravvivenza, se non ponete un immediato riparo. L’inquinamento è grave e tende a coprire il 30% di ciò che rimane come Potenza Rigenerante.

Troppo poco, e disperante, per quanto ci è dato conoscere. Il nostro consiglio dovrebbe stimolarvi a rendervi, responsabilmente, coscienti e seriamente meditare, dedurre e determinare.

 «O Vivere, o Morire».

Giustizia, Pace, Amore.

Hoara dalla CristallBell

21 Marzo 1980 ore 16,00

Il Testimone dell’eterno presente

Filippo Bongiovanni

Approfondimenti:

https://www.repubblica.it/esteri/2021/11/30/news/usa_sparatoria_in_un_liceo_in_michigan_3_morti-328451410/?fbclid=IwAR3J3prg_b6IGzFfjfntTHYwdyKvmEiht-yf7ITqn8tUg7yKgZgYia-RM70

Un buco nero nel cervello. «Ecco da dove nasce il crimine»

https://solexmalidiomauniversale.blogspot.com/2013/02/un-buco-nero-nel-cervello-ecco-da-dove.html?fbclid=IwAR2T_QzwcLgILbGCtHH1Bu7kT9Tw263NDg_RpTvUhzVBExoL47J3NO1_pdg

Usa, quindicenne fa strage in un liceo nel Michigan: 3 studenti uccisi, altre otto persone ferite

Publicado en Sin categoría

QUANDO VOLLERO TENTARE DI FAR TACERE LA VOCE DELLA VERITA’- Eugenio vola in alto sopra le nuvole…

-Il 24 di novembre del 1978 Eugenio veniva detenuto ingiustamente presso la casa circondariale di Catania con delle accuse infamanti che dopo però alcuni anni, veniva tutto sgonfiato presso il tribunale di Catania…

Ero giovane, allora e vissi quei momenti che hanno segnato sempre la mia vita, come se da sempre ,cambiando i tempi, la sostanza e le intenzioni siano state e rimaste sempre le stesse, cioè quelle che da parte dell’uomo di questo pianeta verso lo spirito solare Cristico Giovanneo Ev., che si è avvicendato per il mondo doveva essere messo a tacere…

-Cosi Eugenio dal posto dove era detenuto:

LA MIA OPERA CONTINUERA’ SINO A QUANDO DIO VORRA’UNA VERITA’ PUO’ ESSERE OSTACOLATA, MA MAI FERMATA NEL SUO PROCESSO DI RIVELAZIONE.

LA FORZA DELL’IGNORANZA E DELL’ ORTODOSSIA LA SI VINCE PERSEVERANDO CON CORAGGIO, ABNEGAZIONE E FEDE.GLI OSTACOLI DA SUPERARE SONO MOLTI E VARI.

E’ SEMPRE STATO COSI’ IN TUTTI I TEMPI E PER TUTTE LE VERITA’ RIVELATE ALLA MENTE UMANA DALLA MENTE DIVINA.TUTTI I GRANDI PRECURSORI DELLA VERITA’ SONO SEMPRE STATI STACCIONATI E PUNITI DALL’IGNORANZA.

IL SENTIERO DELLA VERITA’ SI PERCORRE SENZA CONDIZIONI E SENZA TITUBANZE. PER CHI LA POSSIEDE E’ IMPOSSIBILE NON SERVIRLA.A ME E’ STATA CONCESSA UNA VERITA’ DA FAR LIEVITARE, FERMENTARE, NEL CUORE E NELLA MENTE DEGLI UOMINI DELL’ERA ATOMICA. NON POTEVO NON SERVIRLA, E NON HO NESSUNA INTENZIONE DI FERMARMI O DI RINNEGARLA.

LA MIA OPERA CONTINUERA’ PER SERVIRE UNA VERITA’ CHE E’ DENTRO DI ME, CHIARA E LUMINOSA COME IL SOLE A MEZZODI’.

SARO’ PIU’ ACCORTO E RAVVEDUTO E VAGLIERO’ ATTENTAMENTE, E SCRUPOLOSAMENTE, OGNI SITUAZIONE AFFINCHE’ NESSUNO POSSA COPRIRSI DAL VELO DI MAYA E COLPIRE COME HA GIA’ COLPITO.

I FERVENTI SONO STATI PROVATI E TALI SONO RIMASTI, MENTRE I TIEPIDI SONO STATI GIA’ VOMITATI O RIGETTATI DALLA BOCCA DI DIO.

Carcere di Catania – Cubicolo 55 Dicembre 1978

-E ancora:

“ RAPPORTO A DIO “PER POTER VIVERE IN MEZZO AGLI UOMINI DI QUESTO MONDO OCCORRE ESSERE FURBI, EGOISTI, CATTIVI E INFISCHIARSENE DEL PROSSIMO.SU QUESTA TERRA E’ ANCORA POSSIBILISSIMO UCCIDERE UN GIUSTO !

E’ MEGLIO CHE GESU’ NON RITORNI, ALMENO PER ORA. LA VIOLENZA HA RAGGIUNTO IL PUNTO IPERCRITICO E GLI UOMINI SONO SEMPRE ASSETATI DI POTERE E DI SANGUE.

CI VORREBBE UNA DURA LEZIONE O UN AMMONIMENTO, CHE FACCIA TREMARE LE VENE E I POLSI. CHE NE PENSI TU, MIO DIO ?

IN VERITA’ SONO CONVINTO CHE UN TUO INTERVENTO CI STAREBBE BENE. UN PAIO DI LEGIONI DI ANGELI, CON LA LUCE DELLA TUA DIVINA GIUSTIZIA,SCUOTEREBBERO L’ALBERO CHE NUTRE I CATTIVI FRUTTI E POTREBBE PROVOCARE UN SERIO RAVVEDIMENTO.

L’UMANITA’ DI QUESTO PIANETA, TOLTA LA SPARUTA PARTE DEI BEATI BEN CLASSIFICATI DAL TUO UNIGENITO FIGLIO, HA BISOGNO DI UNA BUONA FRUSTATA CHE FACCIA PIEGARE LE ORECCHIE COME LE PECORE MANSUETE .CHE NE PENSI TU, MIO DIO ?

LA FAME, LA MISERIA, LE INGIUSTIZIE, LE PERSECUZIONI SONO ALL’ORDINE DEL GIORNO. TANTI HANNO IL SUPERFLUO MENTRE A MOLTI MANCA IL NECESSARIO.LA MISERIA MORALE RASENTA LA SODOMIA E QUELLA SPIRITUALE E’ TUTTA UNA SQUALLIDA IPOCRISIA.

NON PENSI, MIO SIGNORE, CHE SIA OPPORTUNO PROVVEDERE PRIMA CHE NON RESTI PIU’ NULLA. . . ?

LA RISPOSTA AL RAPPORTO A DIO E’ STATA QUESTA :“MOLTE LEGIONI DI ANGELI SONO GIA’ SULLA TERRA E IO MI PREPARO GIA’ A VENIRE “.

GRAZIE, MIO SIGNORE, GRAZIE.

EUGENIO SIRAGUSA

Carcere di Catania – Cubicolo 526 Dicembre 1978

Il Testimone. Il Discepolo.

Il Messaggero.

Il Testimone di questo tempo apocalitticoe del padre glorioso

entrambi assetati di Giustizia.

Filippo Bongiovanni

Approfondimenti:

https://www.eugeniosiragusa.com/…/verit%C3%A0-e…/

https://www.eugeniosiragusa.com/…/un-intrigo-svelato/

UN INTRIGO SVELATO

https://www.eugeniosiragusa.com/…/libri-di…/cubicolo-5/

CUBICOLO 5

https://www.ilfattoquotidiano.it/…/deviare-un…/6403642/

SCIENZA – 24 NOVEMBRE 2021

Deviare un asteroide con un razzo? Non è più fantascienza: è partita la missione della Nasa denominata Dart.

Il video del lancio dalla base

https://www.youtube.com/watch?v=q_wTw0iYwPo

Asteroide Eugenio Siragusa

https://www.youtube.com/watch?v=SVZJXOjfBLM

Asteroide Eugenio Siragusa

Publicado en Sin categoría

La realtà degli eventi

Filippo Bongiovanni

-Mi è pervenuta tra le mani una realizzazione di un noto artista Siracusano che chiaramente ritrae un’immagine che parla da se e che inevitabilmente mi ha condotto a collegare su quanto ebbe a profetizzare G.J. Rasputin…ossia LA SAGGEZZA IN CATENE…
E’ vero, i tempi sono questi, oggi più che mai come abbiamo più volte detto, ci danno l’esatta misura che il futuro del pianeta è compromesso e si fa poco o nulla, per far crescere la speranza per avviarci verso un prossimo futuro migliore…del pianeta…
-Dalle profezie di Rasputin:
«…Gli uomini stanno andando verso la catastrofe. Saranno i meno capaci a guidare il carro. Così in Russia, come in Francia, in Italia e altrove… L’umanità verrà schiacciata dal frastuono dei pazzi e dei malfattori. La saggezza sarà messa in catene. Sarà l’ignorante e il prepotente a dettare la legge al saggio e anche all’umile. E poi
la maggior parte degli uomini crederanno ai potenti e non crederanno più in Dio… La punizione di Dio arriverà tardi, ma sarà tremenda. E ciò avverrà prima che il nostro secolo sia alla fine. Poi finalmente la saggezza sarà sciolta dalle catene e l’uomo
ritornerà ad affidarsi interamente a Dio, come il bambino si affida alla sua madre. Su questa strada, l’uomo arriverà al paradiso terrestre

-E ancora:
«…Quando si parlerà molto dell’uomo, sarà il tempo in cui si trascurerà l’uomo. E quando si parlerà tanto di benessere sarà il tempo in cui un malessere sottile serpeggerà tra le genti. Montagne di parole si spenderanno per niente e trappole di
parole insidieranno le strade del buonsenso. Molti uomini verranno distrutti dalle pestilenze, molti uomini verranno distrutti dalle armi e moltissimi verranno distrutti dalle aride parole. Perché quando i tempi saranno maturi, l’uomo sarà ricco di lingua
ma povero di cuore.»

-Molto evidente, si può leggere che le democrazie useranno i loro poteri per esercitarli sui popoli e giustificarne ogni azione…ma saranno solo parole che rimarranno vuote e prive di fatti concreti…
società malate che si basano di esercitare le loro intenzioni solo su parole che rimangono parole.

-Cosi Eugenio oggi:


HO SCRITTO IL 25 MAGGIO 1982:
IN NOME DELLA DEMOCRAZIA

IN NOME DELLA DEMOCRAZIA SI PREVARICANO LE LEGGI, SI COMMETTONO ABUSI, SI COMPIONO ATTI ASSAI PEGGIORI DEI PEGGIORI TOTALITARISMI.
LA LIBERTÀ CHE NUTRE LA DEMOCRAZIA NON È CONTROLLATA, SAGGIA, CONTENUTA NEI LIMITI DELLA TOLLERABILITÀ MORALE E CIVILE; È LICENZA, UNA FORMA DI ANARCHIA SUBDOLA, MASCHERATA, DOVE TUTTO DIVENTA POSSIBILE, PRATICAMENTE POSSIBILE: DEGENERARE, UCCIDERE, UCCIDERSI, RUBARE, DROGARSI, DROGARE, VIOLENTARE IN OGNI SENSO CON METODOLOGIE SOTTILI E CON BANDE ORGANIZZATE. I MALFATTORI PULLULANO, GRAZIE ALLA TOLLERABILITÀ DI CHI DI LORO SI SERVE PER ESPLETARE IL POTERE, PER ASSUMERE IL DOMINIO DELLE COSE PUBBLICHE E MANOVRARLE PER FINI DIVERSI, ASSAI DIVERSI DA COME, GIUSTAMENTE, DOVREBBERO ESSERE MANOVRATE.
GLI STATI TOTALITARI NON SONO MIGLIORI.
LO È QUESTO TIPO DI DEMOCRAZIA?
MOLTI SE LO DOMANDANO, MA NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRLO: PERCHÈ?
PAURA DELLA LEGGE DEMOCRATICA? POSSIBILE! E ALLORA?… EUGENIO SIRAGUSA
-Le parole…


Parole! Parole! Parole!”
Non bastano le parole per mettere le cose al loro giusto posto! Non bastano le chiacchiere per eliminare, e per sempre, le ingiustizie che fanno fermentare le forze funeste della violenza e della morte! Occorre l’Opera, l’impegno totale della Buona Volontà per debellare il male che affligge e deturpa l’Esistenza. Occorre eliminare le forze degeneranti che alimentano la decadenza dei Valori Reali della Vita, esaltando tutto ciò che la rende felice, sana, prosperosa, ed immune dai mali perniciosi che tentano di corromperla, mortificarla. È questo quello che vuole Iddio! Le parole non edificano nulla, non mettono un mattone sopra l’altro e non fanno stillare acqua dalle rocce. È necessaria l’Opera prima e la preghiera dopo o viceversa, ma l’Opera è necessaria, indispensabile, così come è necessaria ed indispensabile la saggezza, il desiderio di far bene e la certezza di fare giusto. Le parole senza l’Opera non servono a nulla! L’Amore senza la Giustizia non ha senso!
Eugenio Siragusa.
Nicolosi, 30 Maggio 1982
-Dai recenti colloqui in tema climatico…a livello mondiale e tutti sappiamo cosa ne è scaturito…ma approfondiremo prossimamente,


…già da tempo era stato detto:
ECOLOGIA…
Riunioni, discussioni, riunioni, discussioni, presidenti, vice presidenti, consiglieri, economi, riprese televisive, documentari, discussioni, riunioni, e questo sino al giorno dell’Apocalisse! Parole, Parole, Parole. Ecco cosa si fa per la soluzione del più annoso problema che travaglia l’umanità! Ecco cosa si fa: «nulla»!
Il problema ecologico è diventato veramente ridicolo; una giocata a mosca cieca con un personaggio che a questo gioco ci sta: «la morte!»
Chi vincerà? Vedremo.
Per il momento, così come vanno le cose, la morte ha un grande vantaggio e questo grazie alle parole e non ai fatti.
Eugenio Siragusa
Valverde, 29 Luglio 1974


-Nel crogiolo delle piaghe che il pianeta sta vivendo riappare nuovamente…un’altra spada di Damocle…RIPROPONIAMO quanto avevamo testimoniato:


Conflitto con mezzi teleguidati o radiocomandati
Woodok vi parla.
Sappiamo che ciò che vi annuncio vi intristisce il cuore e l’anima, ma sappiamo anche che è nostro dovere farlo.

Abbiamo il Santo Dovere di parlarvi così, affinché sappiate che L’Amore più Grande di tutti gli Amori non vi ha abbandonati o sia rimasto muto all’ansia dei vostri Spiriti, appesantiti da questo tormentoso tempo, reso tale dalle opere delittuose che i partigiani del maligno edificano.
Sappiamo e seguiamo quanto avviene nello Spazio del vostro Pianeta.
Siamo perfettamente a conoscenza delle sperimentazioni in corso tra due Superpotenze Russia e Stati Uniti.
Seguiamo attentamente il pericoloso conflitto con mezzi teleguidati o radiocomandati, già in fase di sviluppo progressivo in corso nello Spazio.
Non è escluso che l’albero possa venire scrollato con la conseguente caduta di una gragnola di valori scientifici altamente distruttivi e capaci di mettere in serio pericolo le strutture portanti della Vita.
È bene non limitarsi a guardare ciò che succede. Sarebbe meglio agire al fine di arrestare, in tempo utile, il peggio che potrebbe accadere.
Sappiamo anche che sperate nella Salvezza che viene dal Cielo, ma dovete anche sapere che il Nostro Intervento è subordinato ad un atto di Buona Volontà che solo voi, fratelli e sorelle della Terra, potete far scaturire.
«Chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto».
Ma se nella richiesta non mettete tutta la vostra Fede in Colui che vi Amò e vi Ama, la nostra Volontà rimarrà priva di Azione.
Altrettanto vale per chi bussa.
Ciò che noi vi diciamo, dovreste già saperlo, perché è stato detto e scritto.
Chi sconosce la Legge dell’Altissimo La impari e la metta a profitto per sé e per il Prossimo suo.
Ravvedetevi meditando, deducendo e determinando.
Pace.Woodok
Nicolosi, 26 Gennaio 1978 ore 1,13

MINACCIA DALLO SPAZIO
Ecco cosa ha detto Eugenio Siragusa il 26 Gennaio 1978:

Nello spazio, ha avuto inizio la sperimentazione di un pericoloso conflitto di mezzi teleguidati e radiocomandati delle due Superpotenze atomiche.
«L’albero di fico può essere scrollato e i fichi cadere sulla Terra. E cadde dal Cielo, in su gli uomini, una gragnola grossa come del peso di un talento; e gli uomini bestemmiarono Iddio per la piaga della gragnola; perciocché la piaga d’essa era grandissima».
Chi ha orecchi, ascolti.
La scienza senza coscienza ha racchiuso nell’involucro di una noce la distruzione e la morte.
Gli uomini stanno a guardare, ma non vedono che sulle loro teste passano miriadi di ordigni carichi di mortali vibrazioni.
Siamo nell’ora ottava; l’ora nona potrebbe suonare da un momento all’altro, ed altro non vedremo se non spegnersi per sempre la Vita.
Non ci rimane altro che pregare se non saremo capaci di fermare questa folle e mortale corsa verso l’annientamento totale del genere umano di questo Mondo.
Dobbiamo gridare e far crollare questo maledetto edificio di demoni distruttori.
Dobbiamo gridare con il medesimo fervore e con la medesima Fede di coloro che fecero crollare le Mura di Gerico, senza muovere un solo dito.
Se non lo faremo, la nostra carne e la carne della nostra carne non godrà più le Bellezze Ineffabili di questo Mondo Creato da Dio.
Se rimarremo a guardare statici, immobili e passivi, il Cielo si oscurerà dinanzi ai nostri occhi, e solo le tenebre ci saranno compagne di tribolazione e di morte.
Lo so che tutto ciò che vi dico vi intristisce il cuore e l’anima, ma è vero che non meno tristi sono il mio cuore e la mia anima. Ho il Santo Dovere di parlarvi così come vi parlo, affinché non si pensi che l’Amore ci abbia abbandonati o sia rimasto muto all’ansia dei nostri Spiriti appesantiti da questo tormentoso Tempo, reso tale dagli empi e dai perversi spiriti infernali.
Aiutiamoci che Dio ci Aiuterà.
Attiriamo su di noi l’Amore, e l’odio sarà certamente sconfitto.
Attiriamo su di noi la Luce della Giustizia, e l’Ingiustizia perirà.
Non è possibile anelare e possedere queste Virtù salvatrici; non è possibile se non lo vogliamo con tutto il cuore e con tutta l’anima.
Che Cristo e i Suoi Angeli ci diano la Forza e il Coraggio di lottare e Vincere nel Santissimo Nome di Dio.
Eugenio Siragusa
Nicolosi, 26 Gennaio 1978


Il Testimone. Il Discepolo. Il Messaggero.
Il Testimone di questo tempo apocalittico
e del Padre Glorioso entrambi assetati di Giustizia.
Filippo Bongiovanni

Publicado en Sin categoría

RIPETIAMO QUANTO ABBIAMO PIU’VOLTE TESTIMONIATO.

Terza parte

Filippo Bongiovanni

Nell’esporre questa terza parte che desideriamo offrire a tutti…mettiamo in evidenza tre aspetti che toccano da vicino…l’uomo…in un certo particolare momento della sua vita vissuta…
Dai comunicati celesti e dalle immagini dei filmati offerte, esse sono come un esempio, che invitiamo ad associare, dove potete meditare, dedurre, determinare…le particolari esigenze che gli insegnamenti Celesti… evidenziano…per tutti…
-L’ultima volta nel 2013…lo riproponiamo…
https://www.nonsprecare.it/quattromila-litri-dacqua-a-bistecca-gli-sprechi-che-non-vediamo?fbclid=IwAR2IBuahH2R0uklPx46p2_suUQx9IJSch-Vm1bZygnbbEBLqZkUOssD0RFU
Cibi che poi vengono buttati via…
https://www.youtube.com/watch?v=CwVzUzN7kFw
Spreco di cibo..! Statistiche da capogiro…!!Un Miliardo di persone senza di esso..!
Offesa la Divina Provvidenza
Parla Adoniesis
Avete più volte schernita ed offesa la divina provvidenza. Avete, cinicamente, maledetto
l’abbondanza e distrutto il frutto della luce e della terra. Avete attirato su di voi la maledizione di colui che tutto dona senza nulla chiedervi. Ora vi assale la tristezza per i guai che avete edificato ed implorate grazia dai cieli. Stolti e cinici! Sarete duramente ripresi e indotti ad essere più’ coscienti, più saggi, più equilibrati di quanto non siete. Patirete la fame e sarete colpiti da sventure e da tribolazioni.
Non dite: non sapevamo ! Vi abbiamo più volte avvertiti senza lesinarvi le v nostre fraterne costernazioni per il vostro assurdo e blasfemo operare. Ora siete alla corda corta per vostra scelta. Ancora una volta, avete scelto male e gli effetti di questa vostra scelta saranno duri e disastrosi. Nulla abbiano a temere gli spiriti viventi che hanno gridato per porre in ravvedimento gli empi, i tiepidi e gli apatici. A costoro diciamo: abbiate fede e coraggio.
Pace.
Adoniesis
tramite Eugenio Siragusa
Nicolosi, 29 giugno 1976
ore 10, 45
-E ancora dicevamo in quegli anni:
Oltre 12 mila miliardi di euro di prodotti agroalimentari finiscono direttamente nella spazzatura. Una quantità di alimenti ancora buoni che potrebbero sfamare quasi un’altra Italia. Per ogni mela o zucchina che consumiamo, praticamente un’altra rimane in campo a marcire.
NON CI RIMANE CHE DIRE:»ASSASSINI…MALEDETTI ASSASSINI…!!»
La Società del Pianeta Terra
Che senso ha preoccuparsi del domani se oggi non vi impegnate ad economizzare quanto domani vi serve per sopravvivere? Nella Nostra Società lo spreco è severamente vietato, e non solo lo spreco, ma anche l’inutile e dannoso consumismo e il pernicioso assillo del superfluo. I beni naturali vengono amministrati con Saggezza e curati con Amore, perché sappiamo che da essi scaturiscono i Valori indispensabili per una Felice Esistenza. La libertà, scevra da licenze distruttive e da violenze in ogni senso, oltre ad essere Evoluzione, è presa di Coscienza dell’Immenso Bene che comporta lo Spirito. Ma voi terrestri avete ammantato la libertà con i liberi istinti della bestia che ancora non riuscite a dominare, ad educare, a frenare. Il domani, per voi, è sempre un problema in crescendo, e questo perché non raccogliete l’olio oggi per accendere la lanterna domani. Sfruttate i beni materiali disordinatamente, senza Coscienza e senza il necessario e Saggio equilibrio.
Pace
Hoara 1 Ottobre 1980 ore 10,45
EUGENIO SIRAGUSA


Nessuno potrà dire io non sapevo…!!
-I giovani come esempio nella società…e come bisogna rispondere nel collettivo comunitario partendo dalla realtà dove si vive..
Il Vangelo non è un Insegnamento alla rassegnazione,
ma alla lotta, all’azione
Chi ha orecchie ascolti:
Il Vangelo non è un Insegnamento alla rassegnazione, ma alla lotta, all’azione.
Il Vangelo è la Legge dello Spirito, la Luce e non le tenebre, il Bene e non il male, la Giustizia e non l’ingiustizia, l’Amore e non l’odio.
Il Vangelo deve essere realizzato nella coscienza di ogni uomo che, ardentemente, aspira alla Eterna Salvezza.
Il Vangelo, care anime, è la Legge del Dio vivente.
Realizzando la Verità che esso contiene, dovunque vi troviate, potete gustare l’Armonia, la Bellezza e la Magnificenza del creato e del Creatore.
Io vi dico: che se posseggo la Sublime Luce di questa Verità, anche all’inferno mi sentirò in Paradiso.
È la Verità che vi farà liberi da tutte le blasfeme illusioni che adombrano le vostre menti e i vostri cuori.
In questo Mondo, siete tutti a scuola per imparare, studiando i valori complementari che istruiscono e determinano la Realizzazione Cosciente del Divenire Eterno del Cosmo.
Non rassegnatevi a subire il male, ma lottate per travalicarlo, affinché il Bene trionfi nelle vostre coscienze e si realizzi nei vostri Spiriti la Conoscenza dell’Eterna Verità.
Il Consolatore
Nicolosi, 31 Gennaio 1978 ore 11,24
-Cosa ci hanno fatto sapere le Potenze Celesti Extraterrestri:
LA NOSTRA METODOLOGIA SELETTIVA
È COMPOSTA DA COMPLESSI SONDAGGI E DA SCRUPOLOSE VERIFICHE.

I NOSTRI OPERATORI, PER PRIMI, E GLI ALTRI CHE SI PREDISPONGONO A SEGUIRE IL DISCORSO CHE PORTANO, SONO COSTANTEMENTE VIGILATI.
I SOGGETTI PREDISPOSTI A RECEPIRE I VALORI DELLE MEDIE FREQUENZE DEBBONO PRATICAMENTE DIMOSTRARE DI VOLER ASSIMILARE, COSCIENZIOSAMENTE, GLI ALTI CONCETTI MORALI, SOCIALI E SPIRITUALI CHE LE MEDIE FREQUENZE COMPORTANO PER POTERSI SVINCOLARE DALLE BASSE FREQUENZE TRIDIMENSIONALI.
LA NOSTRA SCIENZA ASTRALE CI CONSENTE DI AVERE COSTANTEMENTE L’IMMAGINE DINAMICA, FISICA E PSICHICA, DEI SOGGETTI SCELTI O PREDISPOSTI AL CONTATTO CON LE SUPERIORI FREQUENZE QUADRIDIMENSIONALI A CUI NOI APPARTENIAMO, POICHÈ ANCHE I CORPI-PENSIERO SONO DA NOI CAPTABILI. CIÒ CI CONSENTE DI POTER EVIDENZIARE IN QUALUNQUE MOMENTO POTENZIALI COMPORTAMENTI, PRIMA ANCORA CHE QUESTI VENGANO ESPRESSI.
CON QUESTA SCRUPOLOSA, CONTINUA ED ATTENTA VERIFICA, POSSIAMO PREVENIRE QUANTO PUÒ NUOCERE AI SOGGETTI CHE RIVESTONO UN NOSTRO PARTICOLARE INTERESSE SPECIFICO E CHE RIGUARDA LA GENETICA GNA. È CHIARO CHE SE IL SOGGETTO VOLONTARIAMENTE SI PREDISPONE A FARSI TRAINARE DAI VALORI DEGENERATIVI CHE PROPONGONO LE BASSE FREQUENZE, RIMANENDO PASSIVO ALLE NOSTRE SOLLECITAZIONI PER RISTABILIRE L’INDISPENSABILE EQUILIBRIO PSICO-FISICO-SPIRITUALE CHE LE MEDIE FREQUENZE RICHIEDONO, AUTOMATICAMENTE, PER GLI INEVITABILI EFFETTI, SI AUTO-ISOLA RIENTRANDO NEL SUO COMUNE DESTINO.
A NOI, COME PIÙ VOLTE ABBIAMO DETTO, INTERESSA LA QUALITÀ PIÙ CHE LA QUANTITÀ, ECCO IL PERCHÈ SIAMO SCRUPOLOSAMENTE VIGILI ED ATTENTI.
LE NOSTRE VERIFICHE NON SONO INDOLORI NE’ PRIVE DI PROVE CAPACI DI DARCI LA CERTEZZA DELL’IDONEITÀ DEL SOGGETTO E DELLA SUA COMPLETA PRESA DI COSCIENZA SULLA VERITÀ CHE PORTIAMO.
IL VOSTRO PIANETA È PROIETTATO VERSO UNA SUPERIORE DIMENSIONE ED IL NOSTRO SPECIFICO COMPITO È QUELLO DI PREPARARE L’UOMO NUOVO, CON TUTTI GLI ATTRIBUTI EVOLUTIVI CHE ESSO DEVE NECESSARIAMENTE REALIZZARE:
“GIUSTIZIA, PACE, AMORE E FRATELLANZA UNIVERSALE”.
HOARA
1 marzo 1986
Il Testimone. Il Discepolo. Il Messaggero.
Il Testimone di questo tempo Apocalittico
e del Padre Glorioso entrambi assetati di
Giustizia
Filippo Bongiovanni.


Approfondimenti:
https://solexmalidiomauniversale.blogspot.com/2013/01/eugenio-siragusaluomo-che-parlava-con_7.html?fbclid=IwAR0QA23irkZwS5zrDRxRmB4w_raXp4xr37U57w3B3SVhQYGwkoRezYGKND8
Eugenio Siragusa: L’uomo che parlava con gli extraterrestri. Terza parte

Publicado en Sin categoría

RIPETIAMO QUANTO ABBIAMO PIU’VOLTE TESTIMONIATO-Seconda Parte

Filippo Bongiovanni-

-Il discorso rivelatore pervenutoci attraverso Eugenio Siragusa, è la Rivelazione Cosmica che permette all’uomo, se realizzato, di ascendere verso le supreme VERITA’, che come più volte ha sempre detto lo stesso Padre Spirituale, rende l’uomo libero ma libero davvero…

Si susseguono ormai ripetutamente nei social, nei siti…più o meno in certi ben qualificati ambienti, le sue rivelazioni, anticipazioni, che toccano da vicino ogni aspetto dell’uomo di questo pianeta…tutto questo avviene nella stragrande maggioranza dei casi solo per mettersi in mostra..!

Proprio da questi siti…partono anche le Sue Cose Celesti, PARTICOLARI, che dovevano essere destinati a una ben certa qualità, ma che offerta a chiunque tenterebbe di sminuire la PROFONDA IMPORTANZA che ne riveste..! Dietro a tutto questo ci sono persone che devono rispondere…e che seppur Eugenio come più volte abbiamo ricordato ha auspicato la loro migliore realizzazione, per donarla altruisticamente, le contraddizioni che creano ambiguità sono evidenti da spingere i più attenti a chiedere delucidazioni…

Eugenio ha incarnato UN VOLERE ben preciso…che non ha nulla che vedere con «coloro» che antepongono PENDERE DALLE SUE LABBRA ….e/o di esaltarlo e poi renderlo umano, più o meno, fino al punto, come se avesse bisogno, a loro dire, di qualcuno per scoprire certe “metodologie ”operative…!!

La cosa grave è che le Sue Cose Celesti, ripetutamente, oltre il discorso che deve e/o doveva essere offerto come presa di coscienza, sono esposte solo per un proprio scopo personale…far vedere che si è in possesso di tale cose, rispetto agli altri…ma nella loro integrità di PERLE non sono state realizzate!

In questo momento storico, dove l’apocalisse, l’avverarsi nella sua piena realizzazione del messaggio di Fatima, e il Ritorno di Cristo, ricordando che Gesù incarna essendo già sulla terra, questo programma Cosmico…NON SI POSSONO ANCHE DARE PERLE AI PORCI!

Il Testimone dell’Eterno Presente

Filippo Bongiovanni

-Così Eugenio:

Non siete idonei a possedere «le perle». Ricordate: «non date perle ai porci». Le mastichereste e le sputereste in faccia al donatore.

Lo avete fatto già con Gesù-Cristo e sappiamo che lo rifareste ancora con più cinismo che non nel passato.

Ancora non siete capaci di portare il peso delle verità eterne, ma poiché lo spirito di verità è all’opera nel vostro mondo, così come era stato annunciato, coloro che avranno tolto la cera dagli occhi e dalle orecchie, saranno adornati di perle affinché abbiano conoscenza e coscienza delle rivelazioni divine ed eterne del creatore e del creato.

Gli artefici del nuovo mondo godranno l’ineffabile bellezza delle cose nascoste al profano, a tutti coloro che preferiscono le tenebre alla luce, il male al bene, l’odio all’amore.

Le perle della suprema conoscenza saranno i pilastri della gnosi e della perfetta unione dell’umano con il divino, del verbo con la parola ,del relativo con l’assoluto. Il trionfo della vita sulla morte così si avvererà.

Dal cielo alla terra

11 Marzo 1980.

Ore 19:00

Publicado en Sin categoría

RIPETIAMO QUANTO ABBIAMO PIUI’ VOLTE TESTIMONIATO…

per Filippo Bongiovanni

Il detto che racchiude «A VOLTE RITORNANO» è sempre valido per certi squallidi personaggi, che pretendono dopo essere stati distrutti dalle loro stesse opere che si insinuavano in quelle degli altri ciò che poi il tempo ha dimostrato…!!

Ovviamente EUGENIO E’PATRIMONIO DELL’UMANITA’ e quando abbiamo definito questo termine molti non erano solo persone che si erano avvicinati all’opera di Colui….che è stato IL CONTATTATO delle Potenze Celesti…ma è anche vero che IL BUE DICE CORNUTO ALL’ASINO….oggi è più che mai presente…soprattutto in certi individui, che credono di essere quello che in realtà non sono mai stati e bramano non si sa cosa dovrebbero occupare…e sono ignorati da tutti coloro che hanno capito…purtroppo continuando a pendere dalle labbra…da ciò che non esiste!

Filippo Bongiovanni

COMUNICAZIONE

TI COMUNICHIAMO CHE ABBIAMO PORTATO A TERMINE LA SEGNATURA E QUANTO DOVEVAMO REALIZZARE SECONDO I PREDISPOSTI DISEGNI.

ABBIAMO RILEVATO I GRAFICI MENTALI DI OGNI SINGOLA PERSONA E LE LORO EMOTIVITA’ PSICO-MOTORIE SONO STATE DA NOI PARTICOLARMENTE VAGLIATE LUNGO L’ARCO DI TEMPO CONCESSO AD OGNI SINGOLA ANIMA.

MOLTI COMPLESSI SONO RIMASTI ATTIVI. POCHISSIMA LA FEDE. PROGRESSIVE INIBIZIONI SUI PIANI ANIMICI-SPIRITUALI. DISORDINI MENTALI. INCAPACITA’ NELLE PREDISPOSIZIONI AUTOREALIZZATIVE ED ESALTAZIONE DEI VALORI MATERIALI.

I VARI SONDAGGI, EFFETTUATI ATTRAVERSO QUESTO TEMPO, SONO STATI FORTEMENTE DISTURBATI DA FORZE NEGATIVE IN OPPOSIZIONE, GENERANDO INTERVENTI OSTILI E PROPAGANDO INTERFERENZE DA PARTE DEI PIANI PNEUMATICI.

CI SIAMO MOLTO RAMMARICATI PER LA MANCANZA DI SERIETA’ E PER L’INCAPACITA’ IN MOLTI DI ASSUMERE L’INDISPENSABILE VALORE SPIRITUALE, VALORE NECESSARIO PER POTER EDIFICARE I PRESUPPOSTI IDEALI PER UN PROFICUO COLLOQUIO CON LE NOSTRE COSCIENZE.

NOI SIAMO DISPOSTI AD AIUTARE, MA NON SIAMO DISPONIBILI PER COLORO CHE CREDONO POTERSI TRASTULLARE CON TANTA FANCIULESCA INCOSCIENZA E FARNE UN GIOCO CHE RITENIAMO PERICOLOSO E CONTROPRODUCENTE ALLA RICERCA STESSA DELLA VERITA’.

ABBIAMO APPALESATO ALLA TUA MENTE LE INCOERENZE E LE FALLE DEI LORO ATTI, AFFINCHE’ TU POTESSI RIMANERE GUARDINGO ED INTEGRO NEI TUOI PROPONIMENTI.

OGNI TUA AZIONE E’ STATA GUIDATA DA NOI E IL RISULTATO NON SI E’ FATTO ATTENDERE A LUNGO.

CI AUGURIAMO CHE ABBIANO LA FORZA ED IL CORAGGIO DI AUTORISVEGLIARSI, AFFINCHE’ LE LORO ANIME NON ABBIANO A CADERE TOTALMENTE NELLE SPIRE DI QUELLE FORZE CHE LORO STESSI CHIAMANO CON I LORO COMPLESSI E CON LE LORO INCAPACITA’ ANIMICO-SPIRITUALI.

PER IL MOMENTO NULL’ALTRO DA DIRTI.

LA NOSTRA ONDA E’ SU DI TE ED AGIRAI CONFORMEMENTE A QUANTO ABBIAMO ULTERIORMENTE DISPOSTO.

DAL CIELO ALLA TERRA

ADONIESIS

SANTA MARIA LA STELLA

14/06/1970 – ORE 16

Publicado en Sin categoría
error: Content is protected !!