SIAMO IN MEZZO A VOI ED OSSERVIAMO

Accadde ieri e ricordiamolo oggi.

-Nel corso della storia, sono successi avvenimenti che se fossero stati rivelati nella sua piena integrità, avrebbero potuto assumere un aspetto diverso, nei confronti dell’umanità.

-Ecco cosa accadde il 13 Agosto del 1958:

“DISCHI SUL PALAZZO DELLE NAZIONI UNITE A NEW YORK (13 Agosto 1958).”
“Dopo lunghe trattative diplomatiche si era giunti a stabilire che la questione del Libano sarebbe stata esaminata da una sessione straordinaria dell’Assemblea delle Nazioni Unite al livello dei Ministri degli Esteri. Lo stesso presidente Eisenhower avrebbe inaugurato la Conferenza: data stabilita, il 13 agosto. Nelle prime ore del mattino del 13 agosto, una formazione di dischi sorvolò il “Palazzo di Vetro”, Sede della Conferenza. Nulla di più sensazionale e significativo avrebbe potuto essere concepito da questa aviazione per dare una prova evidente della sua presenza. Quel giorno New York poteva dirsi la capitale del mondo: oltre ottanta Ministri degli Esteri erano presenti all’ONU.
Per quanto ciò possa apparire incredibile, pure si riuscì ancora una volta a nascondere questa colossale notizia. Descrivo quello che accadde a Roma. Nel calore estivo la città era semivuota. Chi non era già partito per le vacanze era nelle vicine spiagge o faceva la siesta. Ed ecco la Radio delle 13,30 dare candidamente la notizia: “Questa mattina il Palazzo delle Nazioni Unite è stato sorvolato da dischi volanti. Si ritiene possano essere extraterrestri”. Balzai in piedi incredulo: telefonai a qualche amico. La notizia era stata sentita da molti altri. Attesi la trasmissione delle 15. il testo era cambiato: “Dischi volanti hanno sorvolato New York” disse brevemente la Radio. La notizia non venne più ripetuta in nessun programma successivo. Quando ne richiesi il testo alla Direzione della RAI, questo testo fu introvabile. Era stato prudentemente distrutto. Qualcosa di simile doveva essere accaduto in tutta l’Europa. Nessun giornale, infatti, pubblicò la notizia. Era possibile?
Nessuna meraviglia che anche New York il fatto fosse stato minimizzato. Ma la notizia circolò insistentemente nel Palazzo di Vetro. E il giorno seguente l’Assemblea dell’ONU fu scossa da un nuovo fatto misterioso.”

“LA PRIMA CONFERENZA DI GINEVRA.”
La prima seduta della Conferenza di Ginevra tra i “Quattro Grandi” venne dedicata al problema U.F.O. La seduta fu ultra segreta ed alla fine vennero bruciati tutti gli incartamenti (18 luglio 1955).
venne deciso di non dare notizia all’opinione pubblica nei rispettivi paesi della presenza di questa aviazione e di rimandare lo studio del problema ai tecnici, per ulteriori “prove”. Era la tattica abituale.
Nei giorni seguenti, le tesi in contrasto furono smussate dall’euforia conviviale e l’unico accrdo raggiunto fu quello di mantenere la Germania divisa in attesa delle decisioni di una Seconda Conferenza di Ginevra, fissata per il 26 ottobre.
Durante la Conferenza di Ginevra non si ebbe notizia di alcun avvistamento importante. È stato notato che, in genere, questa aviazione non opera mai “durante” le Conferenze internazionali; ma opera “prima” o “dopo”. Perchè? Questa aviazione non intende esercitare una “pressione” sulle Conferenze Internazionali ove la sua presenza potrebbe prestarsi ad interpretazioni equivoche e contrastanti. In sostanza le Potenze devono prendere atto “da sole” che esistono altri Pianeti abitati, e Civiltà più evolute, che non hanno alcuna intenzioni di attaccare la Terra. E “da sole” devono informarne le proprie popolazioni.”

-Inoltre ancora ricordiamo quanto il Console Alberto Perego dichiarò nel 1958:

“Il 5 Agosto in Adriatico, davanti alle isole Brioni (residenza estiva del Maresciallo Tito) cinque gigantesche colonne d’acqua si sollevarono verso il cielo.Fatto misterioso che fu oggetto perfino di una illustrazione sulla Domenica del Corriere”

-Nel 1978 lo stesso fenomeno si è ripetuto dando conferma che in quel tratto di mare ha sempre operato un’aviazione elettromagnetica extraterrestre proveniente da altri pianeti.

-Alcuni ricercatori seguendo delle indagini conclusero:

“Un particolare rilievo viene dato all’ondata degli avvistamenti nell’Adriatico nel 1978, un anno in cui si registrò una significativa ondata di eventi marini. Ecco uno stralcio del paragrafo che tratta l’argomento:
Nel 1978 alcuni membri di un noto gruppo ufologico si recarono a San Benedetto del Tronto per un’inchiesta di prima mano sui vari fenomeni riferiti dalla stampa locale. Qui la prima meta dei ricercatori fu la capitaneria di porto, dove per circa un’ora fu loro possibile intrattenersi a colloquio con il comandante, il colonnello Franco De Martino. Questi confermò di avere a disposizione numerose dichiarazioni di vari testimoni oculari, ma, in quanto “materiale riservato”, evitò di mostrarle agli interlocutori. I quali ricostruirono tuttavia le varie vicende in un quadro abbastanza preciso e organico. A lavoro concluso, essi si trovarono di fronte a tre tipologie di fenomeni:

1.Osservazioni diurne di colonne d’acqua che si alzavano improvvisamente dalla superficie marina in prossimità (150-300 metri) di alcuni natanti.

2. Vari fenomeni luminosi notturni, in genere globi di colore rossastro o bianco che comparivano e scomparivano di colpo nelle vicinanze delle imbarcazioni (la casistica ufologica successiva registrerà tuttavia anche casi di luci che seguono i natanti, così come nelle segnalazioni di “corpi
scuri” in immersione e in emersione poi evoluenti sui flutti, equivalente ai diurni del caso precedente).

3: Fenomeni diurni e notturni, probabilmente di natura elettromagnetica, causanti disturbi di vario genere ai radar e alle strumentazioni elettriche, rilevati da un notevole seppur imprecisato numero di natanti.

Il colonnello De Martino escluse categoricamente che i vari fenomeni potessero attribuirsi alla presenza di sottomarini o altri mezzi navali, poiché i fondali delle zone indicate non raggiungono i 20 metri ( la profondità varia da un minimo di 14 a un massimo di 20 metri).
“I fenomeni del tipo 1,2,3, (affermò l’ufficiale) sono stravaganti e non conoscono precedenti simili. È certo, però, che non possiamo parlare di suggestione collettiva”.

“Da Ottobre a dicembre del 1978 iniziano misteriosi fenomeni sul mare Adriatico fra Ancona e Pescara ed anche nell’entroterra:

– Colonne d’Acqua che si innalzavano di 5 ai 20 metri di altezza senza nessun rumore.
– Scie improvvise
– Fenomeni di acqua bianca con ribollimento
– Disturbi di probabile natura Elettromagnetica, causati ai Radar dei motopescherecci,alle comunicazioni radio e alle Bussole.
– Sfere e oggetti tipo razzi luminosi che si alzavano dal mare.Oggetti scuri che che viaggiano a pelo d’aqua.Veri e propri oggetti volanti non meglio identificati osservati sia in mare che sull’entroterra come la sfera rossa che a Pietracamela (24/12/1978) blocca una centrale elettrica.”


Ufo Pescara L’anno del contatto

Abbiamo fatto sapere quanto era necessario conoscere per meditare, dedurre e determinare. L’offerta è stata concessa a tutti e ogni anima ha libertà di accettare o di rifiutare.
Ora abbiamo molte altre cose da edificare e crediamo fermamente all’inutilità di ripetere che noi siamo una Realtà operante e che la nostra missione sul vostro pianeta ha un preciso scopo che avreste già dovuto comprendere da tempo.
È inutile anche che continuiamo a ripetere che non siamo né conquistatori, né invasori, né nutriamo mire di impadronirci delle vostre volontà, anche se ciò è per noi, cosa possibilissima.
Vi abbiamo detto e vi ripetiamo, per l’ultima volta, che siamo strumenti e contenitori della Suprema Intelligenza ed abbiamo il preciso compito di predisporre quanto l’Idea Divina ha già proposto per la instaurazione del regno promesso ai beati a cui concediamo la nostra benevolenza, il nostro aiuto nel completo risveglio della Verità e la nostra utile guida.
Vi abbiamo anche detto che il processo è in corso e le forze d’urto, sono, praticamente, in funzione per sviluppare i valori indispensabili di coloro che sono stati segnati per essere chiamati all’accettazione della nuova Legge e del nuovo Patto.
Vi ricordiamo, infine, che gli Dei, Iddii e gli angeli del passato siamo sempre noi e siamo sempre noi che governiamo la vostra dimensione.
Siamo vostri fratelli e non ci piace essere considerati figure né da adorare né da pregare, ma semplicemente da amare con il cuore e l’anima così come noi amiamo e come Gesù-Cristo amò ed ama. Noi siamo figli della Luce e dell’Amore e portatori della Giustizia Divina e di fraterna pace Universale.
Non siamo altro che questi strumenti di Colui che è.
Dal Cielo alla Terra
Vostro Adoniesis
Valverde, 24 Luglio 1974 ore 16,00
Eugenio Siragusa

Siamo in mezzo a voi ed osserviamo
Per chi ancora non lo sappia, siamo in mezzo a voi ed osserviamo:
Notiamo le incapacità delle vostre Scienze Politiche, Economiche e Scientifiche.
Osserviamo, senza alcuna meraviglia (perché conosciamo benissimo l’inquinamento mentale che vi attanaglia sempre più), le note e le segrete attività che spingono i popoli del vostro Pianeta a scagliarsi gli uni contro gli altri per difendere l’uno o l’altro padrone, l’una o l’altra idea, l’uno o l’altro interesse, l’uno o l’altro potere economico, ecc.
Osserviamo, anche, tutte quelle altre attività conosciute e sconosciute che impegnano risorse immense per fini bellici o per illeciti commerci distruttivi e mortali.
Potremmo fare un lunghissimo elenco, ma lo crediamo inutile, perché siamo anche a conoscenza che la passività di gran parte dei popoli, rimarrebbe quella che è: Complicità, consenso.
Certamente, non ci limitiamo alla sola osservazione e non crediamo giunto il momento di un nostro più solido intervento.
Stiamo lavorando con una metodologia che non conoscete, ma che darà, sicuramente, i suoi frutti.
La vostra situazione è grave, ve lo abbiamo detto. Il nostro aiuto si rivelerà nel tempo più opportuno, quando tutti sarete con le mani nel sacco.
Pace.
Un Extraterrestre in Missione sul vostro Pianeta
Nicolosi, 13 Gennaio 1977 ore 12,25

-Concludo, ricordando che oggi è stata la giornata che ci ricorda l’ascesa al cielo della Vergine Santa Maria…invitandovi ancora una volta, come ho fatto già altre volte, alla lettura di cosa visse nella sua esperienza Eugenio…
Ascoltate infine anche il video musicale di Angelo Morra, una vera preziosità in onore a Eugenio…

Segni – Angelo Hermes Morra

https://solexmalidiomauniversale.blogspot.com/search…
La Madonnina delle lacrime di Siracusa

Publicado en Celeste, Científicos, Ecológicos, Epiritual, Infancia y Adolescencia, Internacional, Messaggi, Sociales y globales, spirituale, Ufo