UNA CERTA METODOLOGIA OPERATIVA

-Quanto sta accadendo, deve indurre l’opinione pubblica mondiale a prendere seriamente in seria considerazione e in piena coscienza, che il processo di cambiamento planetario sta avvenendo,uomo compreso. Questo come sappiamo, ma volutamente ignorato è iniziato già da tempo e certamente arriverà alla sua conclusione nel più breve tempo possibile. La differenza consiste che esso non è vincolato con previo “spettacolo introduttivo” che si sta realizzando con certe manifestazioni da parte dei nostri Fratelli Superiori, come se fosse un preludio solo per alcuni “eletti” che solamente pensando di orbitare a livello celebrale su certi discorsi “messianici extraterrestri”e pensando inoltre di essersi illusi di trovarsi nella ragione, con una certa metodologia, saranno dispensati di certe “facili consolazioni” o a quanti desiderano essere appagati per i propri interessi credono che così può prevalere una certa loro metodologia piuttosto che su di un’altra. Quando saranno tirate le retini dalle Potenze Celesti, molti per la brusca frenata ricevuta dalla legge di CAUSA-EFFETTO saranno scaraventati in avanti senza rendersi conto dello schianto che dovranno subire.

-Rispondevo ad un caro amico qualche anno fa:

Francesco: 
Ho letto qualche articolo riguardo il 28 settembre ( si riferisce all’anno 2015) che sta per arrivare e di un cambiamento. Ne sai qualcosa?

Filippo: 
I veri cambiamenti sono quelli che avvengono con discrezione, sono stati annunciati e non rientrano in una metodologia eclatante come…si dice…e sono sempre in atto, perchè la terra si trova nella settima crescita cosmica…quindi… più che naturale il cambiamento vibratorio.
Eugenio diceva: TUTTO QUELLO CHE E’POSITIVO SEMPRE PIU’POSITIVO, QUELLO NEGATIVO SEMPRE PIU’NEGATIVO…
Questo non vuol dire che per quella data non vi siano cambiamenti, come per LA LUNA ROSSA il 27…dobbiamo sempre essere preparati
Per il resto NESSUNO CONOSCE IL GIORNO E’L’ORA. Il passaggio delle comete, l’avvicendarsi di eventi astronomici, portano cambiamenti. Sempre se rientra in questi eventi cosmici, c’entra.
In ogni caso…il cambiamento, se si entra nella frequenza giusta lo senti e lo percepisci…

-I cambianti in atto, ecco alcuni esempi:

http://terrarealtime.blogspot.it/…/giappone-si-risveglia-vu…
Giappone – Si risveglia vulcano dopo 250 anni !!! (video)

http://terrarealtime.blogspot.it/…/pechino-da-lordine-che-f…
PECHINO DÀ L’ORDINE CHE FA TREMARE IL MONDO: NAVI CINESI AL FIANCO DEI RUSSI IN CASO DI ATTACCO IN SIRIA

http://terrarealtime.blogspot.it/…/la-tv-di-stato-russa-pre…
La TV di Stato russa prepara i cittadini alla guerra nucleare

http://terrarealtime.blogspot.it/…/panico-in-brasile-una-nu…
Panico in Brasile: una nuvola di fuoco appare improvvisamente nel cielo! (video)
http://terrarealtime.blogspot.it/…/e-il-finimondo-in-brasil…
E’ il finimondo in Brasile. L’oceano invade la terraferma!

http://terrarealtime.blogspot.it/…/hawaii-il-mare-sparisce-…
Hawaii – Il mare sparisce dalle spiagge!

-Molti anni fa, il centro Studi Fratellanza Cosmica ed Eugenio Siragusa facevano sapere:

Il giornale dei Misteri, n.43 – Ottobre 1974

IL SOLITARIO TESTIMONIO
I.Castellana Milano 
L’intero opuscolo è dedicato al problema astronomico dei cosiddetti “buchi neri”, e se ne traggono deduzioni teorico-pratiche in tema di percezioni e di fisica terrestre. Si pongono in risalto certe risultanze che affermano l’esistenza, correlata ai “black holes” come fonti di iperenergia non recepibile otticamente ma strumentalmente, di un’altra galassia che sta molecolarmente compenetrando la nostra einsteniana, con conseguenze sui campi di forza biologici. Enzimi e proteine ne risentiranno e così la scala evolutiva, qualora la biosfera psico-somatica non si adegui alla più alta risonanza vibratoria che proverrà dall’ esogalassia e che in termini umani si può definire “eccessiva emotività mentale od “emotività distorta”; quindi il postulato di una “eticità” assoluta come esigenza di salvezza biologica e bionoumenica. La tesi, interessante alla lettura, è stimolante per le riflessioni collaterali che induce nello spirito nostro, sotto l’influsso ed il risveglio di tanti movimenti spiritualistici, tési verso una gnosi, un perfezionamento psicobiofisico assolutamente impensabile appena venti anni fa.
* * * * * * *

Il giornale dei Misteri n.45 -Dicembre 1974

UN CAMPANELLO D’ALLARME
Il sig. Ignazio Castellana di Milano, ci scrive:
“Alla persona che ha avuto la pazienza di recensire il mio elaborato dal titolo:
“A proposito dei buchi neri” (G.d.M. n.43, pag. 55), invio l’allegata notizia riportata sul “Corriere d’Informazione” di Milano (giovedì 17 ottobre 1974, pag. 2) e segnalando il mio parere in merito alla “stranezza” del mutato schema di comportamento delle rondini.
Secondo me il fatto è da attribuirsi all’aumento del potere dell’energia che viene dall’esterno, e che è identificabile nella elevatissima frequenza emanata dai cosiddetti “buchi neri”.
La perdita del senso dell’orientamento delle rondini – sempre secondo me – è dovuta a mutamento della frequenza del campo di forza terrestre, che provoca l’alterazione dell’attività enzimatica in quella specie volatile, la cui molecola proteica è incapace di adeguarsi all’effetto dell’ influenza esterna, e di fornire, quindi, il nuovo meccanismo di controllo.

DALL’AUSTRIA ALLARME PER LE RONDINI, FORSE VOGLIONO SUICIDARSI IN MASSA
Il freddo improvviso che si è abbattuto sull’Europa ha sorpreso le rondini, che ancora non avevano cominciato i voli verso i climi tiepidi. Migliaia di uccelli, che rischiavano di morire assiderati, sono stati salvati con “ponti aerei” e con i treni. Dalla Germania e dalla Svizzera i jet hanno portato le rondini in Francia, nell’Africa del Nord, in Spagna, in Italia. Tutto bene, dunque, per le rondini? Pare proprio di no. Infatti, da Vienna viene una inquietante notizia.
Le decine di migliaia di rondini che vengono soccorse nei Paesi centro-europei sono state veramente “sorprese” dal freddo improvviso o invece, per cause che non si conoscono, compiono una specie di “suicidio in massa”? Il professore Harald Schweiger, del museo regionale dell’Austria inferiore, crede piuttosto alla seconda ipotesi, e cita, fra l’altro, un fatto singolare. Le rondini che vivono nel nord e nell’Est dell’Austria non hanno bisogno di valicare le Alpi per spostarsi nei Paesi caldi, e normalmente seguono il corso del Danubio sino al Sud della penisola balcanica. Invece, ora, stormi di uccelli roteano senza meta in mezzo al nevischio e si dirigono addirittura verso Ovest, cioè una destinazione opposta a quella solita come se avessero perduto il senso dell’orientamento.
Il professore Harald Schweiger non riesce a spiegare questa “ perdita d’orientamento”. Si tratta di una grave mutazione ecologica ? È cambiato qualcosa nella natura, per cui le rondini hanno smarrito il loro misterioso senso di orientamento? A questo punto resta da augurarsi che il professore austriaco si sia sbagliato.

Analogo comportamento è identificabile, del resto, nell’insensato operare della specie umana, incapace di ritirarsi dal baratro della autodistruzione nel quale, indefessamente, sta cadendo.
Forse, allo “staff” del G.d.M. non sarà impossibile organizzare una rete mondiale di osservazione onde seguire e catalogare i molti “fatti strani” che via via le cronache del mondo dovranno registrare relativamente ai regni minerale, vegetale e animale”.

La Redazione de G.d.M. Risponde:
La ringraziamo per tenerci informati su fatti di notevole rilievo e che stanno interessando il nostro pianeta. Come vede, a cominciare da questo commento, ogni volta che sarà il caso non mancheremo di pubblicare ciò che si inoltrerà, commentandolo. Non più tardi della fine dello scorso agosto, proprio durante il convegno ufologico di Cattolica, che tanto eco ebbe sulla stampa italiana, sostenemmo – e purtroppo non tutti gli intervenuti dimostrarono di comprendere l’importanza di quanto stavamo dicendo – che esisteva senz’altro un nesso importante fra UFO e CROSS-TIME, e facemmo vedere con tre diapositive quanto preoccupanti fossero i mutamenti che in questi ultimi anni si stavano verificando nel nostro pianeta. Presentammo i risultati di certi studi geofisici americani e mettemmo in evidenza l’aumento preoccupante dei cicloni, delle inondazioni, delle recrudescenze climatiche, dei sismi. Non trascurammo di mettere in risalto le mutazioni biologiche ed in particolar modo come l’equilibrio fisio-psichico fosse compromesso. Perfino gli scolari cominciano ad accusare uno squilibrio interiore tutto particolare (aumento del mancinismo, mancanza di dimensione grafica o spaziale al termine del ciclo primario, mancanza di dimensione geografica e storica al termine del ciclo secondario). Non parliamo poi di un disordine che dalla compagine sociale si ripercuote nel nucleo familiare, scompaginandolo a poco a poco. Vuole dunque che non si condivida il suo commento all’articolo tratto dal “Corriere d’Informazione” de 17 ottobre u.s. e che riproduciamo qui sopra? Noi crediamo altresì che il problema ufologico risulti strettamente legato a questa nostra “particolare epoca cruciale” e che ciò nelle nostre indagini debba essere tenuto presente per primo.

* * * * * * *

Il giornale dei Misteri , n. 48 – Marzo 1975

INFLUSSI DI ENERGIA
Insieme all’articolo tratto dalla “Stampa” del 28 dicembre u.s. del quale pubblichiamo la testata abbiamo dal “solitario testimone”, Ignazio Castellana le seguenti precisazioni che riteniamo meritevoli di essere sottoposte all’attenzione dei nostri lettori.

Nel parco del Gran Paradiso
Misteriosa epidemia fa strage di camosci
Già 50 animali sono morti nell’alta Valsavaranche – Forse si tratta di una polmonite

L’influsso dell’energia proveniente dall’esterno avrà tre effetti definitivi sugli uomini e sugli animali:

1) tutti i corpi animali saranno continuamente raffinati. Questo processo avverrà più o meno coscientemente nel caso dell’umanità; ne conseguirà elevazione ad uno stadio migliore e specializzato per cui la “anima” o “campo strutturatore di forma” avrà strumenti o “corpi” migliori e più sensibili;

2) i rapporti fra l’uomo e l’animale diverranno sempre più stretti. Ci sarà un giorno un’intima sintesi e coordinazione e allora si vedranno casi straordinari di medianità animale per ispirazione umana;
3) di conseguenza sarà rapida la distruzione di certi animali. “Corpi umani di bassa frequenza “ spariranno con spostamento generale dei tipi razziali verso un livello più alto. Anche molte specie animali si estingueranno.

* * * * * * *

BOLLETTINO DEL C.S.F.C. N° 1 Febb.1975.

A COLORO CHE, PER LA LORO COSCIENZA E INTELLIGENZA, SONO IN GRADO DI COMPRENDERE, PER MEDITARE, OPERARE E PREPARARSI ALLA PROFETIZZATA TRASFORMAZIONE DELLA TERRA

Dal “Corriere d’informazione” di giovedì 17 ottobre 1974:
“… Le decine di migliaia di rondini che vengono soccorse nei paesi centro-europei sono state veramente “sorprese” dal freddo improvviso o invece, per cause che non si conoscono, compiono una specie di “suicidio in massa”?
Il professor Harald Schweiger,del museo regionale dell’Austria inferiore, crede piuttosto alla seconda ipotesi e cita, fra l’altro, un fatto singolare. Le rondini che vivono nel nord e nell’est dell’Austria non hanno bisogno di valicare le Alpi per spostarsi nei Paesi caldi, e normalmente seguono il corso del Danubio sino al sud della penisola balcanica. Invece, ora, stormi di uccelli roteano senza meta in mezzo al nevischio s si dirigono addirittura verso ovest, cioè una destinazione opposta a quella solita, come se avessero perduto il senso dell’orientamento.
Il prof. Schweiger non riesce a spiegare questa “perdita di orientamento”. Si tratta di una grave mutazione ecologica? È cambiato qualcosa nella natura, per cui le rondini hanno perduto il loro misterioso senso di orientamento?…”.
Questa notizia, che il fatto meno strano e per ora, il meno inquietante dei mille altri che all’insaputa dell’uomo stanno verificandosi a livello dei regni minerale, vegetale ed animale, è da mettersi in diretta relazione con una enigmatica dichiarazione rilasciata qualche mese fa da alcuni scienziati, a proposito delle centinaia di migliaia di misteriose e potentissime sorgenti di radiazioni che sono state scoperte nella nostra galassia.
Ecco la dichiarazione:
“… è nostra opinione che nella nostra galassia vi siano almeno un milione di “buchi neri”. Per ora non sembra possano avere alcuna ripercussione sul nostro modo di vivere, ma domani?…”.

CHE COSA SONO QUESTI “BUCHI NERI”?
Se è vero che gli scienziati terrestri non sono ancora in grado di rispondere a questa domanda, è pur vero, però, che gli scienziati extraterrestri – a bordo dei cosiddetti “dischi volanti” vigilano sui destini dell’umanità – hanno già fornito la seguente risposta che è ragionevolmente convincente, e tale da indurci alla più attenta meditazione: attualmente, la nostra galassia sta per essere compenetrata molecolarmente da un’altra galassia ( i cosiddetti “buchi neri”) che costituisce una inimmaginabile sorgente di radiazioni emanante una frequenza dell’energia talmente elevata e tale da influenzare ed elevare i campi di forza della nostra galassia.
La perdita del senso di orientamento delle rondini è dovuta al mutamento della frequenza del campo di forza elettromagnetico terrestre che, quale conseguenza, provoca l’alterazione dell’attività enzimatica in quella specie volatile ( fino ad ora), la cui molecola proteica non è in grado di adeguarsi all’effetto dell’influenza esterna, e di fornire, quindi, il nuovo meccanismo di controllo biologico.
È di tutto superfluo aggiungere che il fenomeno interessa pure la specie umana, la cui attività enzimatica è legata agli stessi schemi che regolano quella della specie animale.
Un solo dato sintomatico: l’insensato comportamento delle rondini è paragonabile all’altrettanto insensato comportamento degli uomini, incapaci come sono di ritrarsi dal baratro dell’autodistruzione nel quale coscientemente e indefessamente stanno cadendo ogni giorno di più. Di fronte a questi mutamenti, l’uomo ha una sola possibilità di sopravvivenza: smettere di odiare, e operare in strettissima collaborazione con le forze della Natura.
La questione non è assolutamente banale, e non costituisce per nulla un’utopia. Coloro che interpretarono correttamente il contenuto sostanziale di un’altra relazione divulgata da questo “Centro Studi Fratellanza Cosmica” nel dicembre 1973, con il titolo Il Sole.-L’uomo.-Le comete”, e si osservano con attenzione nel capitolo “I valori dello spirito sotto forma di energia”, costoro sono in grado di comprendere la assoluta certezza di una tale chiarificazione.
Ora, da questo Centro escono una serie di proposte che sembrano pazzesche solo nella misura nella quale gli uomini non vogliono o non sono capaci di considerare la grande importanza del momento attuale:

1°- E’ assolutamente indispensabile che, in comunione con gli Spiriti sviluppati della Terra, si dia l’inizio ad una solida, responsabile e convincente campagna di divulgazione dei fondamentali Principi Universali, ancora pressoché ignorati per quasi la totalità degli uomini, sui quali si fondano le Leggi armoniche della Vita, e sui quali si deve strutturare “l’uomo nuovo” e, in conseguenza, “ la nuova società umana”.

2°- Si deve fare il possibile affinché gli uomini siano opportuna e ragionevolmente informati di come la Terra sta attualmente sotto l’influenza di un potente campo di energie polimagnetiche provenienti dagli spazi esterni; energie che sono destinate ad influenzare ed elevare il campo magnetico del globo terrestre, con inevitabili cambi, sia a livello geomagnetico, sia a livello elettrochimico della materia.
In conseguenza, la vita, così come la conosciamo noi adesso, sarà modificata.
La sopravvivenza dell’uomo, in senso biofisico, è legata, pertanto, alla sua volontà di adoperarsi in armonia con le Leggi della Natura, e non più, come ha fatto sinora, contro di esse.
Non è più il tempo di egoismi, né di privilegi, che appartengono al millenario comportamento dannoso dettato dalla ignoranza e le superstizioni radicate nel tessuto sociale delle varie religioni; ma questo è il tempo dell’uomo al servizio dell’uomo, in una competizione di fraterna solidarietà senza condizioni, adatta per generare nell’uomo stesso e nei suoi intorni, campi di forza elettromagnetica, tali da creare le condizioni energetiche per una giusta e corretta sintonia con i valori dell’energia che ora si avvicina dall’esterno, e in condizione, dunque, di garantire la sopravvivenza dell’uomo stesso a livello della cellula e della proteina.
Questo, per il principio universale, secondo il quale l’uomo e tutta la materia manifestata, non è altro che un composto di atomi la cui energia ha la stessa matrice che organizza tutta la materia spaziale.
Ciò che non hanno fatto, o saputo, o voluto fare le religioni, sul piano di un misticismo devozionale carico di dogmi inibitori, può e deve fare la scienza, sul piano del ragionamento, che è la strada preferita oggi dai popoli.
Gli uomini, dal contadino allo stadista, devono essere ragionevolmente indotti a comprendere che la “NECESSITA’ DI AMARE” non è interamente un pretesto estetico sul quale costruire una struttura sociale amante di vacui formalismi, di ipocresie ritualistiche e di schermi filosofici; bensì è un’esigenza autoregenerante esistente nel meccanismo psichico e biologico dell’uomo stesso, in quanto individuo e in quanto alla collettività; un meccanismo psico-biofisico, inserito in un complesso astrofisico dal quale estrarre energie vitali che devono essere ristituite, impregnate dai valori universali che armonizzano l’intero edificio cosmico.

3°-Si deve sapere, dunque, e opportunamente divulgare, che a causa del millenario comportamento ipocrita ed egoista della specie umana, il nostro è ancora un pianeta a “bassa frequenza”, al quale l’attività enziamatica della popolazione umana non ha saputo dare tuttavia oggi, il necessario apporto energetico che le consentirebbe una possibile sintonia sulla frequenza più elevata che, adesso, sta arrivando dagli spazi esterni.

4°- Si deve evidenziare, e opportunamente divulgare, che se gli uomini avessero messo in pratica gli insegnamenti di amore portati in tutti i tempi dai Profeti di Dio, loro (gli uomini) ora, simili a strumenti elettronici riceventi-trasmittenti, avrebbero potuto sviluppare in sé, e introno a loro, campi di forza tali che avrebbero partecipato a elevare la frequenza del campo di forza del pianeta Terra, che non è altro che una “cellula di referenza” del macrocosmo, attivata dal complesso gioco delle energie polimagnetiche che strutturano il nostro universo.
Giacché, gli uomini, non hanno saputo fare questo, la frequenza che struttura i loro corpi è ancora a “basso livello”, come “grossolani” sono i valori che loro ancora manifestano, e che sono la causa delle malattie fisiche e mentali con le quali è stato possibile fondare l’attuale borrascoso schema comportamentale autodistruttivo.

5°- Si deve, finalmente, sottolineare, e opportunamente divulgare, che soltanto manifestando nobili valori umani e sociali (amore, altruismo, comprensione, tolleranza, ecc.) gli uomini potranno elevare la frequenza dell’energia che struttura loro come “corpi”, per sintonizzarla con il potere dell’energia che ora, molecolarmente, sta compenetrando la galassia nella quale è inserito il nostro sistema solare.
È vero che non a tutti gli uomini sarà possibile una tale autorealizzazione dei valori morali,etici, sociali e spirituali ( gli effetti delle cause negative edificate individualmente e collettivamente, sono altri tanti impulsi disarmonizzanti che perdurano nel tempo e nello spazio), ma è pure vero che su di coloro che già hanno realizzato tale patrimonio spirituale e morale incombe il dovere di organizzarsi per insegnare ai tiepidi, ai confusi e agli incerti, la giusta e retta via che, nonostante i vortici magnetici causati dalle “basse frequenze”, che disorientano le menti, malgrado alle conseguenti stati emozionali che alterano le capacità del sereno giudizio, dovrà essere assolutamente percorsa per garantire la possibilità della loro sopravvivenza a livello della cellula e della proteina.
Che ci piaccia o no, lo si voglio o no accettare la realtà attuale, imparzialmente al di sopra di certi deliri filosofici e teologici, sta in questi termini.
Alla radicale trasformazione del pianeta sopravviveranno (intendo in senso biofisico, perché l’energia che compenetra l’uomo non muore mai), soltanto coloro che, con naturale predisposizione d’animo, capiranno e attueranno sul piano individuale e sociale, i valori dello Spirito e non quelli della materia; perché loro, concretizzando, avranno saputo creare in sé e intorno a loro campi di forza elettromagnetici tali come per poter sopportare la maggiore frequenza dell’energia che si sta avvicinando dall’esterno, e che, in breve tempo, cambierà i valori tempo-spazio che ci condizionano e , in conseguenza, l’attività enzimatica della popolazione umana e subumana del pianeta che ci ospita.

…E vivi un nuovo cielo e una nuova terra ;
perché il primo cielo e la prima terra
erano passati, e il mare non c’era più.
E la Città Santa, la Gerusalemme nuova…
(Apocalisse, cap. 21)
Per il Centro Studi Fratellanza Cosmica,
Ignazio Castellana

* * * * * * *

Dal quotidiano “Avvenire” del 7 febbraio 1970
“IL SOLE IN CRISI PROVOCA DISASTRI” – … “ e vediamo quali possono essere le ripercussioni sul nostro pianeta di queste crisi cosmiche causate dalle macchie solari.
Sono molteplici, e perdurano ogni volta circa otto giorni. I primi ad essere influenzati sono gli elementi atmosferici: ed ecco spiegate le manifestazioni di maltempo di cui giungono notizie da vari parti del mondo. Vengono poi le influenze patologiche risentite in particolar modo dai soggetti ipersensibili e traumatizzati: per tutta la durata della crisi cosmica si registra un pauroso aumento della criminalità. E infatti grossi furti, sparatorie, ecc. si ritrovano particolarmente concentrate nelle cronache di questi giorni.
Ma questa situazione è destinata a perdurare ancora per qualche tempo: anzi, il peggio deve ancora venire. Con poco ritardo rispetto alle altre ripercussioni, subentrano poi le influenze magnetiche, spesso accompagnate da tremiti della crosta terrestre…”.

MACCHIE SOLARI: QUALE LA CAUSA ? QUALI GLI EFFETTI ?
“Cos’è il Sole se non la ghiandola planetaria che secerne le condizioni ideali perché l’umanità possa nascere, crescere e operare?
La Forza Creativa dello Spirito Primigenio che i terrestri chiamano DIO è sopratutto nel Sole che gli uomini apprezzano per tesoro di luce e calore. Dio, quindi, è quella Intelligenza Vitale che gli occhi degli uomini non percepiscono ma che compenetra ogni cellula e la irrora d’Armonia e di Equilibrio.
Armonia ed Equilibrio sono testimonianza di Vita. La Vita è testimonianza d’Amore Creativo. Gli uomini che a miliardi si manifestano nell’atomo Terra sono la risultante di questa Emissione Divina. Ma allorquando in miliardi di uomini battono altrettanti cuori che amano pascersi unicamente di odio che macchia e deturpa la genuinità dell’Idea Creativa Divina , allora LE MACCHIE che l’uomo vede nel Sole SONO UN VUOTO D’AMORE CHE RITORNA SULLA TERRA PER LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO.
In conseguenza di ciò, poiché ogni effetto genera cause, gli uomini moltiplicheranno i propri affanni e la loro vita diverrà una ballata folle attorno agli idoli dell’odio e della negazione; idoli che, sempre per Legge di causa ed effetto, gli uomini porranno sull’altare dell’olocausto finale, in omaggio al quale il genere umano si immolerà.
Tempo verrà allora in cui gli uomini conosceranno la profezia dell’Apocalisse di Giovanni:

“IL SOLE DIVERRA’ NERO COME UN SACCO DI PELO”
Ciò significa che verrà il giorno in cui, a cagione dell’immenso crogiolo di odio che gli uomini coveranno nei cuori, il SOLE, questa ghiandola dell’Amore Creativo dell’Intelligenza Primigenia, si coprirà di un’immensa macchia cagionata dall’emissione di odio di tutta l’umanità.
(Ignazio Castellana).
BOLLETTINO CENTRO STUDI FRATELLANZA COSMICA 
N°1 gennaio 1974.

Caro fratello Eugenio Siragusa,
alla TV francese hanno annunciato che i famosi buchi neri del Sole sono in realtà della materia estremamente condensata. Ne hanno trovato uno che pesa 3 volte il Sole, anche se è 50 volte più piccolo di quest’ultimo. Questa materia è così densa che assorbe la luce e non la rinvia, e questo spiega il perché questa massa è invisibile, ma la sua potenza magnetica è così forte da spiegare certe irregolarità nelle regolarità de sistema interstellare. Questi punti neri sarebbero i contrappesi che tengono in equilibrio le stelle ed i pianeti? Servirebbero di sosta durante i viaggi interstellari? Quando gli extraterrestri si spostano, capita Loro di “sbilanciarsi” nel passare da una Costellazione all’altra; non sarebbe questa una utilizzazione cosciente della Conoscenza del giusto piazzamento di queste macchie?
La ringrazio e la saluto con fraterno bene.
M.me Denise Devoldere – (Francia)

Cara, gentile Amica, 
per quanto riguarda le macchie solari, il Maestro Adoniesis ci ha confermato che sono dei “VUOTI D’AMORE”. Con questo vuol significare che la nostra operosità negativa produce questi vuoti, provocando flussi e riflussi non certamente positivi per l’equilibrio psico-fisico degli uomini. Nel prossimo futuro, quando avremo una giusta relazione con la scienza cosciente, allora sapremo che queste macchie vanno intese come “VUOTI D’AMORE”.
Non sono questi punti neri che permettono l’entrata nel nucleo del Sole, ma sono appunto questi punti neri che danno la misura, a chi ben li conosce, di un dissesto psichico nell’ambito del sistema solare di cui il nostro pianeta ne è la maggiore causa.
Gli extraterrestri, quando si spostano da una costellazione all’altra, escono dalla terza dimensione entrando nella quarta con i benefici che questa comporta. Le macchie, mia cara Signora, non c’entrano e non le utilizzano per spostarsi.
Con fraterno bene.
Eugenio Siragusa

-Per concludere così Eugenio per Volontà Celeste:

Nelle Grazie del Padre
Chi si è risvegliato nella Verità ed ha ricevuto il Battesimo del Fuoco Divino, è già nelle Grazie del Padre che è nei Cieli.
Il Santo Spirito li ha resi liberi dal mondo delle illusioni, divenendo così sale e lievito di una Vita destinata ad innalzare il tabernacolo della Gloria di Cristo e dei suoi Profeti in Terra.
Il pelo candido della Saggezza cresce e la Sapienza li conduce verso la Legge che il Maestro dei Maestri ha deposto nei loro cuori ferventi di Fede e di Speranza.
Il mio Manto li copre e li preserva e i miei Angeli li consolano e guardano i loro passi. La Saldezza dei loro Spiriti è solidamente vincolata nella Luce che è stata loro concessa per essere privi di tentazioni.
I loro pensieri e i loro sguardi sono fissi là ove risiede la loro Eterna Libertà e la loro Immutabile Beatitudine.
Dal Cielo alla Terra
Nicolosi, 15 Agosto 1979 ore 10,05
IL TESTIMONE DELL’ETERNO PRESENTE
Filippo Bongiovanni

Approfondimenti:

https://wiccareencarnada.net/…/efectos-de-la-luna-de-sangr…/
Efectos de la Luna de Sangre del 28 de Septiembre de 2015 en América

http://pesolex.com/…/luomo-dovrebbe-avere-una-coscienza-ma…/
L’uomo dovrebbe avere una coscienza ma attualmente qual’è..?

https://www.eugeniosiragusa.com/…/il-sole-l-uomo-e-le-come…/
IL SOLE, L’UOMO E LE COMETE

Publicado en Celeste, Epiritual, Internacional, Messaggi, Sociales y globales, spirituale