La libertà di stampa e il morbo della censura

http://www.rainews.it/…/ContentItem-f2601eab-4538-418a-9762…
La libertà di stampa e il morbo della censura.

-La libertà, ma che cos’è questo prezioso e sommo bene..?
Mi ricorda la frase del vangelo di Giovanni: “Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi” Gv8,32 e da questa frase, molte volte Eugenio, che per volontà superiore, ci ricordava quanto sia importante la conoscenza, attraverso la comunicazione della rivelazione, per l’uomo, affinché sappia e prenda coscienza di ogni cosa.
Ma è anche vero, che dietro il sommo ideale di rendere attraverso la stampa libera, gli uomini consapevoli di tutto ciò che li circonda, si cela l’evidenza della soppressione voluta da un potere ben preciso per schiavizzare l’uomo, al suo volere e alle sue scelte.

-Così Eugenio:

SCRIVO PER I POSTERI IL 7 GIUGNO 1982:
La stampa
Una mostruosa bestia, viscida e velenosa, al servizio dell’ipocrisia, della menzogna e dei vili affari.
La stampa
Un crogiolo dove i potenti e i tiranni dei popoli fanno l’alchimia dei barbarici misfatti e delle manipolazioni ingannatrici.
Un istituto demoniaco all’insegna del servilismo e della speculazione subdola, sottile e bugiarda.
Una cloaca di disonestà e di sudiciume.
I giornalisti….?
A parte l’ eccezione, tutti, praticamente condizionati, programmati ad impastare i veleni da propinare all’opinione pubblica, in gran parte avida di sudiciume velenoso.
Eugenio Siragusa

Publicado en Celeste, Epiritual, Internacional, Messaggi, Sociales y globales, spirituale