L’amore e l’armonia delle piccole cose edificano l’amore e l’armonia delle grandi cose

Ho sempre detestato l’ipocrisia, sopratutto quando “questi” che l’esercitano, si “rifugiano” dietro frasi fatte, per giustificare l’ impotenza che sempre li ha contraddistinti, sebbene prima fosse occultata, poi quando viene smascherata, l’appalesano in concetti pre-confezionati, richiamando quello che dovrebbero aver fatto, ma che non hanno mai fatto e/o che forse solo adesso cercano di fare, continuano a giustificare il loro comportamento, come se gli altri fossero ignoranti…E’ evidente questa loro “manifestazione” perché non ne possono fare a meno…E se così fosse, come mai questi “falliti” non riflettono prima di consigliare..? E non se ne sono accorti prima..? A cosa andava dietro…? Dovrebbero darseli prima per “loro” questi suggerimenti o sicuramente, non consapevoli, parlano per loro, prendendosi come esempio…Se non riescono ad essere “leali” tra di loro, coerenti e con quanto si prefiggono, o credere di avere per trasmettere, di cosa stanno parlando..? Però hanno la presunzione di dire quanto “studiano”, quanto “conoscenza” esiste in loro…mettendo dentro i “maestri spirituali” il “discernimento”…”prendere le distanze” …ecc…e quant’altro possa sollevarli e giustificarli, della loro improvvisazione.

E’ Vero, iniziate, e sarebbe ora , a viverla “la famiglia” se ne avete una, “il lavoro” se lo avete trovato, o se lo state “costruendo” non dimenticandovi chi vi ha messo in condizione, di “stimolarvi” e “svegliarvi” che ci sono “cose” che partono prima di qualunque altra cosa… Infine, chi ha realizzato, si vede nel tempo…chi invece non sa che porta aprire…si giustifica sempre, se non riesce a combinare un bel nulla, e dipende sempre dagli altri…!! Nella realizzazione non esiste PICCOLO O GRANDE…si realizza il piccolo come il grande e vice-versa…Non dimenticando, che si deve rispondere alla chiamata a cui si è stati sottoposti. Infine e quindi il “riporto” esiste e coabita, con chi non si fonde con la LUCE-fonte da cui proviene… Gli Apostoli…riportavano e facevano miracoli, perché si erano realizzati nell’insegnamento, avevano fatta LORO la verità, quindi non esisteva nessuna differenza, per questo lo SPIRITO SANTO coabitò, seppur con le dovute responsabilità, con chi LA DONAVA e chi LO RICEVEVA SALUTI –

Così Eugenio:

L’amore e l’armonia delle piccole cose edificano l’amore e l’armonia delle grandi cose. l’amore e l’armonia delle piccole cose edificano l’amore e l’armonia delle grandi cose. Il grande è legato al piccolo ed il piccolo al grande. Dio è legato all’uomo e l’uomo è legato a Dio. Se l’uomo perde la conoscenza di questa eterna verità, il legame diviene fragile e perde la sintonia che unisce il divino all’umano. Ogni cosa creata e manifestata è sempre, invisibilmente, una sola cosa, anche se così non vi sembra. nell’economia creativa del cosmo, l’operosità di ogni cosa è utile, ma se degenerante, sostituibile.

Le vostre opere sono degenerate, non fecondate di amore, di armonia e di quant’altro produce equilibrio e coscienza per un proficuo rapporto con la legge creante. Potete essere sostituiti se persevererete, come fate, ad edificare ciò che non è vivificante ed utile al bene creato. Potete, se volete, rendere ogni cosa che vi circonda benigna, aiutante di generosa grazia; ma se non fate crescere l’amore e l’armonia, rimarrete isolati e privi della forza di ciò che governa le piccole cose. Mancherà, inevitabilmente, la sintonia che lega l’umano al divino.

Pace.
Dal cielo alla terra
Eugenio Siragusa Nicolosi, 11 Novembre 1978. Ore 18:00

Publicado en Celeste, Epiritual, Messaggi, Sociales y globales, spirituale
error: Content is protected !!