Si, è proprio vero, si continua ancora a mentire! La presenza nei nostri cieli e sulla terra da parte di un’aviazione extraterrestre e dei suoi piloti è viva e operante. Gli Extraterrestri non sono negativi !

-Notizie da far riflettere e poi tutti abbiano il coraggio di assumersi le proprie responsabilità:

http://terrarealtime.blogspot.it/2014/10/il-clamoroso-falso-della-missione.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)
Il clamoroso falso della missione Apollo sulla Luna!

http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2014/09/la-chiesa-il-mit-e-gli-alieni-guy-consolmagno.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+blogspot/nafRj+(NOI+E+GLI+EXTRATERRESTRI)
LA CHIESA, IL MIT E GLI ALIENI.
http://ilquieora.blogspot.it/2014/10/la-nasa-e-l-astronomo-del-vaticano-prepariamoci-alla-scoperta-degli-alieni.html
La NASA e l’astronomo del Vaticano: “Prepariamoci alla scoperta degli Alieni”

 

  Padre Balducci – La Chiesa conferma l’esistenza degli Extraterrestri

Agli Amici studiosi:

Non rimpiango di essere nato e di aver vissuto parte della mia esistenza in questo secolo ed in questo mondo. Non credevo né potevo prevedere di essere spinto al di là del complesso umano sapere. Ho amato intensamente la vita ritenendola una donazione esclusiva di Dio e con questo grande ideale ho dato alla mia anima una sensibilità interiore veramente sorprendente. Nemico dei libri, ho sempre preferito chiedere ragione di ogni verità a tutto ciò che ancora ha vita intorno a me, così come naturalmente la esprimo. In verità non mi sono sentito mai solo né posso spiegarvi il come ed il perché ho sempre avuto una così chiara convinzione. Iddio è grande ed egli sa e non compete a me chiedere di più di quanto ho avuto. Quello che ho scritto e che metto a vostra conoscenza non è frutto di fantasia o esibizionismo, ma un dettato, un autentico dettato che esula, nel modo più assoluto, dal campo magico e spiritico. Forse potrebbe trattarsi di un vero e proprio sondaggio mentale con il conseguente sviluppo espressivo di immagini poste a mia conoscenza in un modo che penso ma che preferisco almeno per il momento tacere. Oggi si parla molto più di ieri degli oggetti volanti non identificati che solcano lo spazio e che comunemente chiamiamo Dischi o Sigari Volanti. Si parla molto, ma di loro si sa poco o nulla. Io personalmente li ho visti tante volte ed in diverse circostanze e smentisco in pieno i dotti della scienza che ancora si ostinano a credere che si tratti di illusione ottica o di corpuscoli vaganti nello spazio malgrado la testimonianza fotografica e quella di migliaia e migliaia di persone di tutto il mondo che sin dai tempi lontani li hanno visti e ancor più li vedono oggi. In Giappone, in Australia, in tutta l’Europa, nell’Asia, nell’Africa e nelle due Americhe, esistono chiare documentazioni della loro presenza. Io personalmente non mi domanderò mai chi sono e da dove vengono, essendo saldamente certissimo della loro realtà. Preferisco lasciare al tempo il privilegio di decidere sulla loro conoscenza. La conclusione di questa grande universale verità che sovrasta i concetti scientifici morali psichici e fisici dell’uomo terrestre, avverrà al tempo opportuno. Per il momento dobbiamo accontentarci di vedere i loro perfettissimi mezzi astronautici gironzolare qua e là nello spazio e di renderci perfettamente convinti, senza alcun dubbio, che essi sono una realtà indiscutibile; poi dopo aver lungamente ragionato sul primo convincimento, avverrà il resto. Per il momento è sufficiente pensare che dentro questi mezzi che vediamo ci deve essere qualcuno o più di qualcuno con un corredo intellettuale e con cognizioni scientifiche di impressionante portata. Perché vengono? Il momento che l’umanità sta attraversando è veramente critico. Il grande mostro a testa di fungo minaccia la distruzione e la morte. Nulla di più vero. Ma questa volta l’uomo irresponsabile non commetterà l’irreparabile e sarà costretto a piegare la schiena sotto la verga di Colui che sa amare, perdonare, ma sa anche castigare. I suoi figli migliori sono qui sulla terra ed io sono immensamente felice che vorrei che questa mia felicità abbracciasse voi, miei cari, che come me siete in attesa guardando con immensa fede e con l’Anima sensibile la volta infinita dei Cieli.
Eugenio Siragusa

-Sembrano che fanno a gara, a chi deve fare più confusione…Prima era “restia” la chiesa a credere a “loro”, ad una probabile abitabilità dell’universo, adesso mentre il potere istituzionale temporale si apre a questo discorso, più chiaramente, gli enti “spaziali” arrivano a mettere in dubbio, come avevo detto per testimonianza ad Eugenio, delle veridicità delle missioni lunari, pur di dire che gli astronauti non hanno visto nulla, e quindi non esiste niente! La prima, ammesso e non concesso! E TUTTE LE ALTRE? Sono false di conseguenza!?..Ditelo a Mitchell, o a Aldrin…o da parte dei sovietici!, Che dicono che gli astronauti americani hanno visto! Lo dicono gli stessi russi!

https://www.facebook.com/231423870293030/photos/a.237891402979610.37795.231423870293030/521676894601058/?type=1
Astronomi ufficializzeranno la “loro” presenza”
http://terrarealtime.blogspot.it/2014/07/entro-massimo-ventanni-gli-astronomi.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+TerraRealTime+%28TERRA+REAL+TIME%29
Entro massimo vent’anni gli astronomi potrebbero annunciare la svolta. “Non siamo soli nell’universo”
http://eugeniosiragusa.forumitalian.com/t1321-l-enigma-dei-12-segnali-del-seti-sono-extraterrestri
L’enigma dei 12 segnali del Seti: sono extraterrestri ?

DAL CIELO ALLA TERRA
SCIENZIATI DELLA NASA PERCHÈ ANNUNCIATE CHE CI STATE CERCANDO QUANDO SAPETE BENISSIMO CHE VI VISITIAMO DA MILLENNI E VI ABBIAMO LASCIATO SEGNI TANGIBILI DELLA NOSTRA PRESENZA?
COSA VIDE CRISTOFORO COLOMBO CINQUECENTO ANNI OR SONO MENTRE LE TRE CARAVELLE NAVIGAVANO NELLE BERMUDE.? AVETE LETTO I DIARI DI BORDO..? SE NON LI AVETE ANCORA LETTI, LEGGETELI. TROVERETE SCRITTO CHE GLI EQUIPAGGI, COMPRESO LO STESSO COLOMBO, VIDERO ENORMI GLOBI DI LUCE NEL CIELO. ERANO LE NOSTRE ASTRONAVI! VI DOMANDIAMO IL PERCHÈ CONTINUATE A TENERE SOTTO IL MOGGIO LE GRANDI VERITÀ CHE POSSONO RENDERE LIBERI GLI UOMINI DALL’ IGNORANZA. ABBIATE IL CORAGGIO DI DIRLO. NOI ALIENI, COME CI DEFINITE, PIÙ CHE MAI SIAMO PRESENTI SUL VOSTRO PIANETA CHE STATE IN MILLE MODI TENTANDO DI DISTRUGGERE.
DAL CIELO ALLA TERRA
EUGENIO SIRAGUSA
Nicolosi, 13 ottobre 1992
Ore 10:00 

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2012/10/dal-cielo-alla-terra-una-verita.html
DAL CIELO ALLA TERRA: Una Verità Rivelata. Eugenio Siragusa

https://it.notizie.yahoo.com/gli-ufo-nei-cieli-negli-anni-50-la-144720123.html
Gli Ufo nei cieli negli anni ’50? La Cia ammette: “Eravamo noi” Roma, 4 lug. (TMNews) –
” Gli Ufo avvistati nei cieli negli anni ’50? Non provenivano da altre galassie, bensì erano aerei spia U-2 della Cia.”
https://it.notizie.yahoo.com/avvistamenti-ufo-la-cia-stupisce-tutti-eravamo-noi-121312692.html
Avvistamenti Ufo, la Cia stupisce tutti: “Eravamo noi”
http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-a0897dd2-5cb3-4f7d-b4e5-700e7ab7838b.html?refresh_ce
Cia:”Gli Ufo degli Anni 50?Eravamo noi”http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/ufo-dopo-cinquant-anni-la-cia-ammette-eravamo-noi-testavamo-l-aereo-spia-u-2-_2087363-201502a.shtml
Ufo, dopo cinquant’anni la Cia ammette: “Eravamo noi, testavamo l’aereo spia U-2”

-Farebbero bene tutti quanti insieme a mettersi d’accordo e che cessassero di una buona volta di offendere l’intelligenza, altrui, priva di forze condizionanti e in possesso al contrario del giusto discernimento, per meditare, dedurre e determinare…La verità sta uscendo da sotto il moggio alla luce..! 

Ormai è cosa certa e reale, la presenza nei cieli del nostro pianeta da parte di un’aviazione elettromagnetica extraterrestre, che mira principalmente a tenere attivamente sotto costanza osservazione la terra,  per l’attuale perniciosa crisi in cui si trova a causa del cattivo operato dell’uomo.
Il Console Italiano Alberto Perego, con i suoi studi pubblicati proprio in quegli anni, fu uno dei maggiori ferventi assertori e sostenitore di questa realtà senza alcun dubbio di natura extraterrestre, presente e operante come abbiamo detto in tutto il mondo con prove di fatto che ottennero l’attenzione e il dovuto credito di alte personalità a livello politico, scientifico, militare  religioso.
Alberto Perego copertine dei suoi libri

I Libri del Console Alberto Perego sulla realtà Extraterrestre

-Testimonianze sovietiche:”Una astronoma sovietica Ludmyla Tsekhanovich , fu testimone del passaggio di un UFO. Ella stava studiando il cielo a Sukhumi nelle vicinanze del Mar Nero, quando improvvisamente apparve sul mare un oggetto no identificato. Il disco compì un improvviso cambiamento di direzione e si diresse verso i monti dell Russia Meridionale. La signora Tsekhanovich  descrisse l’oggetto come un disco metallico, con una cupola al centro.Questa specie di “cabina”  era provvista di apertura, simili ad oblò. Dall’interno sembrava provenire una certa luminosità.
Il Dott. Felix Zigel Sovietico, ha inoltre affermato: “Per trovare una risposta al problema dei Dischi Volanti, noi dobbiamo esaminare e studiare attentamente tutti i rapporti relativi a questi oggetti che sono per me assolutamente reali”
A11

NONSIAMOSOLI n°2 Luglio-Dicembre 1995

Non è la prima volta che gli “astronauti hanno visto” http://www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1287999458
Ben Rich ammette che gli ufo esistono.
Don Phillips, ex USAF, ingegnere progettista per la Lockheed Skunkworks e contractor CIA, ammette “Gli UFO sono reali”
Don Phillips: “Questi UFO erano enormi e potevano avanzare fino a bloccarsi ed effettuare virate a 60, 45 e 10 gradi e dopo invertire immediatamente queste manovre”. Durante l’atterraggio dell’Apollo, Neil Amstrong disse: “Sono qui. Loro sono proprio da quella parte e guardando le dimensioni di quelle navi è ovvio che a loro non fa piacere che noi siamo qui”.
“…Questi ET sono ostili..? Bene se fossero ostili, con il loro armamentario avrebbero potuto distruggerci molto tempo fa…”
Apollo 11 – Ma cosa hanno visto veramente gli Astronauti?
Intervista all’ Astronauta dell’Apollo 14 Edgar Mitchell
http://www.universo7p.it/?p=35
Robert Dean: Gli Ufo sono delle Bio-Astronavi. Nel 1996 l’amico Robert Dean, ospite a Roma per un congresso mondiale sugli UFO, mi raccontò dei suoi “incontri” con Entità Extraterretri e le loro astronavi, quando era in servizio come Maggiore dell’Esercito degli Stati Uniti, presso lo SHAPE, quartier generale delle Forze Alleate NATO. Robert, per gli amici “Bob”, alla mia domanda, su come funzionavano le astronavi ET, mi disse che vi erano ipotesi confermate da scienziati e piloti della Marina USA, che quelli che noi chiamiamo UFO, erano in realtà Bio-Astronavi, ovvero scafi alieni che funzionavano similmente a “organismi viventi”.-Un anno dopo aver rilasciato quelle dichiarazioni al redattore per redigere quell’articolo, lo conobbi personalmente  nel 1997, e quanto ha affermato sulle astronavi e le altre testimonianze raccolte, sapevamo che non erano  affatto delle novità…Eugenio lo aveva abbondantemente anticipato, e lo fece anche attraverso una storica intervista a Maurizio Baiata

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2012/08/intervista-in-esclusiva-mondiale.html
Intervista in esclusiva mondiale a Eugenio Siragusa di Maurizio Baiata

D) Eugenio
, la prima domanda che vorrei porti riguarda la possibilità che alcuni tipi di UFO siano macchine biologiche, macchine pensanti.
R) No, eccetto un tipo di astronave impiegata dai “Serafini”, Esseri evoluti che, per viaggiare, possono usufruire di un mezzo mosso da plasma solare.
M.B.) Sulle bio-macchine c’è l’autorevole, recente testimonianza del Colonnello Philip Corso, il quale però non ne ha parlato nel suo libro…
E.S.) E secondo me ha fatto male; ha sbagliato ad avere scritto di aver visto un alieno in una scatola di legno, quello non era un alieno, ma un robot biologico creato per svolgere una missione particolare, come quell’essere che abbiamo visto in televisione intervistato nell’Area 51. Gli Extraterrestri possono creare esseri artificiali comandabili a distanza, in grado di sostituirli in determinate circostanze.

A9

NONSIAMOSOLI n°2 Luglio-Dicembre 1995

-Del Colonnello Colman S. VonKeviczky, MMSE (1909-1998)
“Da tre decenni gli scienziati, gli ufologi e l’opinione pubblica cercano in tutto il mondo prove e discutono invano su una teoria: Esistono gli UFO o no? Da dove vengono? Quali sono le loro intenzioni? E’ strano il fatto che, negli ultimi 40 anni, i nostri scienziati e i ricercatori privati abbiano evitato di basare le loro ricerche sulle solide fondamenta della documentazione militare, che già dal 1953 spiega, pubblicamente, l’indubitabile origine extraterrestre degli UFO.
Copertina libro D.Keyhoe
ufo-1953-001
                              I dischi volanti sono reali
 “Il 26 gennaio del 1953 il Ministero della Difesa statunitense si pronunciò nel seguente modo: “L’Aeronautica Militare e il suo Ufficio di Ricerca prendono atto, sulla base delle conclusioni tratte dal Maggiore Donald Keyhoe, che i ‘dischi volanti’ provengono da altri pianeti. L’Aeronautica Militare non ha mai negato che questo sia possibile… se le manovre compiute da questi oggetti e delle quali parlano molti competenti osservatori, sono vere, allora l’unica spiegazione plausibile è quella della loro provenienza interplanetaria “.

http://pesolex.com/it/eugenio-siragusa-la-nostra-metodologia-operativa/
Eugenio Siragusa : LA NOSTRA METODOLOGIA OPERATIVA

Eugenio Siragusa : LA NOSTRA METODOLOGIA OPERATIVA

Simposio internazionale sugli Ufo di San Marino 2014...(Bilingue Spagnolo e Italiano)

DICHIARAZIONI SULL’ESISTENZA DEGLI UFO
 
Ecco gli ultimi riscontri, avvallati da autorità competenti: 
Avvistamento UFO in Cile: la rivelazione arriva dalle autorità cilene
 -Adesso guardate questo:
MENGER VIDEO DA YOUTUBE
“Video autentico esclusivo dell’archivio del C.S.F.C. Proiettato negli anni “70 da Eugenio Siragusa.Si nota l’evoluzione del Tracciatore magnetico,Così li chiamava Eugenio, appunto perché seguono le linee magnetiche presenti nei nostri cieli. Queste linee furono anch’esse battezzate per la prima volta anche in Italia “orto tecniche” dopo una serie di studi condotti in francia. Eugenio secondo le informazioni ricevute dai piloti di questi prodigiosi mezzi, ne avvallò l’autenticità e il nome corretto attribuitogli.”
Howard Menger Foto da suo Video
 http://www.dailymotion.com/video/xltwdo_howard-menger-s-ufo-films_shortfilms                
Tracciatore Magnetico Extraterrestre, seguito del precedente video facente parte del l’archivio del C.S.F.C. Inviato personalmente dal contattato Edward Menger a Eugenio Siragusa alla fine degli anni “70.
Quello che gli extraterrestri avevano detto ad Eugenio Siragusa
Ribadiamo, ancora una volta, per evitare fraintesi ed errate interpretazioni sulla nostra realtà operativa sul vostro pianeta.
Noi siamo ritornati sulla Terra non certamente per imporvi i reali valori della nostra evoluzione, delle nostre incorruttibili leggi sociali, morali e spirituali della nostra, per voi più che fantascientifica, scienza fisica e metafisica, della nostra tecnica ecc. ecc.
Crediamo di avervi già detto, tramite il nostro operatore vivente tra voi, che abbiamo più volte visitato il vostro sistema solare e, in particolar modo, il vostro pianeta offrendo il nostro aiuto per stimolare, il più rapidamente possibile, una evoluzione positiva attraverso la conoscenza delle immutabili verità e della funzionalità dell’energia materia nell’ambito dell’universo. A tal proposito vi ricordiamo ancora che il cosmo è composto da 150 bilioni di universi. Nel remoto tempo e in quello passato prossimo abbiamo tentato di mettere a buon frutto i contatti avuti con i vostri primati, subito dopo il trattamento di modificazione genetica che ha fatto scaturire l’uomo con “L’Ego-Sum”.
Allora e sino a non molto tempo fa ci classificavano “esseri angelici”, “deità venute dalle stelle” e così via. I beni preziosi che volevamo offrire il più delle volte venivano rifiutati per indisponibilità delle masse abilmente pilotate da coloro che detenevano il potere politico, economico, religioso. Tutte le sperimentazioni attuate diedero un risultato disastroso provocando un immobilismo nell’evoluzione della specie. La metodologia di allora è messa in atto anche oggi, in questo tempo e in questa generazione, con le conseguenze ben note a causa di una ferrea congiura del silenzio e del discredito.
È bene si sappia, una buona volta e per sempre, che la nostra presenza riveste motivi ben precisi che, in strettissima sintesi, cercherò ancora una volta di specificare:

  1. La vostra scienza nucleare mette in serio pericolo non solo la vostra sopravvivenza e quella del pianeta che abitate, ma minaccia seriamente la già precaria stabilità del sistema solare a cui appartiene la Terra, con il pericolo di provocare un enorme “buco nero”.
  2. Voi terrestri, avete il diritto di arbitrare la vostra esistenza come meglio credete. È nella vostra libertà vivere in pace o in guerra, scegliere di esistere o meno, di edificare l’inferno o il paradiso, suscitare odio o amore. Nessuno, nemmeno il Signore in cui credete, ve lo vieta. Possedete il libero arbitrio e, quindi, la libertà di scelta tra il bene e il male.
  3. È vero, e presto ne avrete conferma, che non fa parte della vostra libertà arbitrare la Legge dell’Intelligenza Onnicreante e di quanto questa vi ha affidato per servirvi e non per distruggere. Vi affermiamo, senza equivoci, che non vi sarà concesso il permesso di attentare alla pacifica convivenza e all’armonia delle cose create dal Sommo Architetto del Tutto. Se tenterete ulteriormente di separare questi eterni ed immutabili valori cosmogonici automaticamente vi autodistruggerete.
  4. La nostra presenza e la nostra opera di sensibilizzazione, in parte affidata ad esseri scelti, mirano a rendervi coscienti di questa realtà, mirano a farvi ricordare quanto avete facilmente dimenticato: “la venuta sulla Terra di un essere luminoso, meraviglioso, saggio, sapiente e giusto che avete massacrato rifiutando così, ancora una volta, l’offerta di un Grande Amore”. La nostra presenza vuole essere un tangibile segno della Sua Giustizia.
  5. Vi ricordiamo quanto questo Genio Cosmico disse prima di ritornare nella Sua vera patria: “Non vi lascerò orfani, tornerò in mezzo a voi”.

Vi assicuriamo che Egli è già dietro le porte di questo tempo e di questa generazione portante “il segno di Giona” (disubbidienza). E badate bene, perché non ritornerà per essere giudicato, ma per giudicare; non verrà per offrire, ma per imporre la volontà del Padre Suo, nostro e vostro. Le doglie di questo Suo ritorno non saranno prive di affanni, di dolore e di disperazione per quanti sono rimasti nell’oblio delle dissoluzioni e delle degenerazioni. Il ravvedimento potrebbe rendere meno pesanti queste doglie. I tempi si sono già accorciati e i segni, a suo tempo profetizzati, palesi a tutti. Ora sapete il perché siamo ritornati. Potete facilmente capire chi siamo, da dove veniamo e il discorso che portiamo. Tergiversare, occultare, rimanere passivi e freddi aggrava il giudizio che è già iniziato.
Dall’astronave Cristal-Bell,
Hoara fraternamente saluta
Nicolosi, 22 Ottobre 1985 – Ore 16,00

GLI EXTRATERRESTRI ATTRAVERSO EUGENIO SIRAGUSA AVEVANO  DETTO:

I micidiali effetti degli esperimenti nucleari sotterranei cambieranno, fra non molto, la faccia del vostro pianeta Terra se gli uomini responsabili non li metteranno subito al bando!
Voi, scienziati terrestri, non immaginate neppure lontanamente quello che avete già edificato e quello che ancora vi proponete di edificare con la vostra insensata mania della scienza atomica.
La gravità dei vostri atti supera ogni limite d’irresponsabilità e di abbietto senso d’egoismo. Se la Terra ha tremato e continuerà a tremare con tanta violenza distruttrice, la colpa è principalmente vostra, del vostro cinico orgoglio, della vostra inconsapevole scienza priva di controllo, che ignora del tutto i disastrosi effetti prodotti dalle esplosioni nucleari nel sottosuolo sulla massa igneo-cosmica del vostro pianeta che ne costituisce il nucleo.
Gli attuali disastri, che già hanno mietuto un considerevole numero di vittime innocenti, sono ben poca cosa in confronto a quelli che, inevitabilmente, dovete aspettarvi in un tempo molto prossimo a venire.
Interi continenti potrebbero essere frantumati dalla terribile forza titanica degli elementi igneo-cosmici che, con tanta infantile disinvoltura, avete turbato e messi in così pericolosa agitazione.
Già da tempo, tramite il nostro solerte operatore Eugenio Siragusa, vi abbiamo dato avvertimento di quanto ora si è avverato.
La sola cosa che potete fare per rimediare è quella di smettere immediatamente ogni tipo di esperimento nucleare e, in particolar modo, quelli sotterranei, se volete evitare nel futuro ulteriori, peggiori ed irreparabili distruzioni.
Nel passato, come purtroppo nel presente, abbiamo fatto e continuiamo a fare il possibile per arginare gli altri effetti ugualmente letali della “retina atomica” vagante nello spazio della vostra atmosfera.
Ancora, però, i residui sono abbandonati ed il caso di incontrarli è molto frequente. Tutti i fatti in relazione con essi si riveleranno catastrofici.
Tuttavia, questi residui radioattivi sono destinati ad essere neutralizzati se gli uomini di scienza e soprattutto di governo manterranno gli impegni assunti nel recente trattato che vieta ulteriori esperimenti atomici, sia in superficie che in alta quota.
Non è così per gli esperimenti sotterranei!
Noi non possiamo intervenire, non possiamo far nulla!
Gli effetti che si sono sviluppati devono esaurirsi da sé. La regressività delle onde che agitano la massa igneo-cosmica necessita di un tempo assai lungo, finché non troveranno il naturale assestamento. L’ordine fondamentale è sconvolto dalla vostra scienza criminale. Sta a voi, scienziati ed uomini di governo, impedire un ulteriore aggravamento della già precaria situazione, le mostruose cause di tante tribolazioni, di tanto dolore, di tanto terrore!
Sta a voi, infine, dire: “basta!”. È un “basta!” per amore di chi soffre e di chi spera nella vostra saggia condotta dopo il ravvedimento.
Noi vi abbiamo ancora una volta avvertiti!
Eugenio Siragusa
30 Luglio 1963

eugeniodisco1 A.Giannuzzi 1975

Foto Antonio Giannuzzi n° 1

-Le due foto qui riprodotte,sono di eccezionale portata perché fanno parte di una serie, sia per la veridicità che per la testimonianza, tra i più importanti reperti della casistica della “LORO” presenza nei nostri cieli.

eugeniodisco 2 Antonio giannuzzi 1975

Foto Antonio Giannuzzi n° 2

-Furono eseguite dall’operatore del C.S.F.C. di Lecce Antonio Giannuzzi, nell’anno 1975.

Eugenio Siragusa si trovava in visita in quei luoghi, quando sotto sua indicazione, invita l’operatore a scattare delle foto in cielo, in determinati punti dove nessuno scorgeva nulla! Solo Eugenio vedeva quello che poi le “foto” mostrarono…Furono eseguite “analisi tecniche” dove ne fu riscontrata l’autenticità.


HOARA SPECIFICA:
I NOSTRI TRACCIATORI MAGNETICI (DISCHI VOLANTI COME VOI LI CHIAMATE), SCIVOLANO SU LINEE CHE POSSIAMO MODIFICARE NELLA VOLUTA DIREZIONE. NEGLI SPAZI ESTERNI DEL VOSTRO SISTEMA SOLARE, LE NOSTRE ASTRONAVI PRATICANO UN’ALTRA TECNICA DI VOLO MOLTO VICINA AL CONCETTO DELLA TELEPORTAZIONE.
LA VOSTRA MERAVIGLIA È IN PARTE GIUSTIFICATA SE FATE UNA SIMILITUDINE CON LA TECNICA E LA SCIENZA AEREONAUTICA CHE POSSEDETE. NOI NON USIAMO CARBURANTE. USIAMO SI ENERGIA ATOMICA, MA NON PER DISINTEGRARE COME VOI FATE.
NEL NOSTRO HABITAT E NEI NOSTRI MEZZI DI COMUNICAZIONE, IL PERICOLO DI CONTAMINAZIONE È NULLO. L’ENERGIA È PULITA AL 100% E LA DISPONIBILITÀ ILLIMITATA.
A DIFFERENZA DELLA VOSTRA ATTUALE SCIENZA POCO IMPEGNATA A RISOLVERE QUESTI PRIMARI PROBLEMI, LA NOSTRA SCIENZA È CONTINUAMENTE IMPEGNATA SUI BENI ESSENZIALI MIRANTI A RENDERE COMODA, SICURA E FELICE L’ESISTENZA DELLA COMUNITÀ E IL SUO CONTINUO DIVENIRE.
NON ABBIAMO PROBLEMI DI DIFESA E DI OFFESA, NÈ SIAMO IMPEGNATI SU COSE FUTILI ED INUTILI. PUR POSSEDENDO UNA SCIENZA PER VOI IMPENSABILE, LA USIAMO PER FINI POSITIVI, PER IL BENE UNIVERSALE.
PACE IN TERRA.
HOARA SALUTA
Nicolosi, 29 aprile 1985
Ore 10:15
NON SIAMO UFO
NON CI CLASSIFICATE COSÌ, COME IN REALTÀ, NON SIAMO.
NON SIAMO U.F.O. E NEMMENO MARZIANI! PER VOSTRA SPECIFICA CONOSCENZA CIÒ CHE VOI DEFINITE U.F.O. DISCHI VOLANTI, SIGARI VOLANTI ETC., SONO IN VERITÀ ASTRONAVI SPAZIALI CORREDATE DA UNA TECNICA PRODIGIOSA, PER VOI IMPENSABILE.
CERTO, NON PRETENDIAMO DI ESSERE CLASSIFICATI COSÌ COME CI CLASSIFICARONO I VOSTRI ANTICHI PADRI, DEI, ANGELI ETC., A NOI BASTEREBBE CHIAMARCI FRATELLI! TUTTE LE RELIGIONI DEL MONDO PARLANO DI NOI! I VOSTRI AVI CI DAVANO DEGLI ATTRIBUTI DI DEI, DI SPIRITI ANGELICI PER I PRODIGI CHE I LORO OCCHI VIDERO E SI TRASMISERO DA UNA GENERAZIONE ALL’ ALTRA, SINO AI GIORNI VOSTRI. SIAMO SEMPRE NOI, NOI CHE ABBIAMO VISTO NASCERE IL VOSTRO MONDO, NOI, CHE ABBIAMO GENETICAMENTE ELABORATO I PRIMATI DELLA VOSTRA SPECIE. NON SIAMO NOI A VOSTRA IMMAGINE E SOMIGLIANZA, MA VOI! È LA VOSTRA ETERNA IDENTITÀ A NOSTRA IMMAGINE E SOMIGLIANZA. LA COMPRENSIBILE, GIUSTIFICATA SPIEGAZIONE DEL PROFETA EZECHIELE QUANDO DICE: “ERA COME UNA RUOTA, CON UNA MOLTITUDINE DI OCCHI INTORNO”, E AGGIUNSE: “GLI ESSERI CHE ERANO VICINO ALLE RUOTE AVEVANO FORMA UMANA”.
DOPO TANTE MIGLIAIA DI ANNI TRASCORSI, RIMANE INSPIEGABILE LA VERSIONE DEL PROFETA EZECHIELE. COSA VIDE, IN REALTÀ EZECHIELE? VE LO DICIAMO NOI, CARI TERRESTRI!
VIDE UNA NOSTRA PATTUGLIA OPERATIVA CON I LORO MEZZI VOLANTI SPAZIALI. VIDE CIÒ CHE OGGI, NELLA VOSTRA INIZIALE ERA SPAZIALE, CHIAMATE U.F.O., DISCHI VOLANTI, SIGARI VOLANTI, MARZIANI, ALIENI ETC. MA POICHÈ,  ANCORA OGGI, FA COMODO METTERE SOTTO IL MOGGIO LA VERITÀ, QUANTO È STATO VISTO E QUANTO SI CONTINUA A VEDERE SONO LUCCIOLE, LANTERNE ED ALTRO TRANNE LA REALTÀ, LA VERITÀ.EUGENIO SIRAGUSA
N
icolosi, dicembre 1987
Antimateria
I nostri cosmo aerei (Dischi volanti come voi li chiamate) sono mezzi capaci di navigare in aria, in acqua e di scorrere attraverso la materia solida o densa, creando corridoi con il sistema dell’annullamento coesile da voi definibile “Antimateria”.È possibile alla nostra scienza di ricordinare la forza coesile solidificante attraverso l’immissione di un magnetismo riorganizzativo o associativo che voi definite “Psiche” o dinamismo primario gravitazionale istruttivo.
La vostra scienza studia questi Valori associativi e dissociativi con frequenti errori, con mire negative e distruttive.
Le nostre dissociazioni sono totalmente e scrupolosamente controllate.
Abbiamo detto:“Dissociazione” e non “Disintegrazione” come già accennato sopra; alla nostra scienza è possibile la riassociazione degli elementi scomposti e resi penetrabili, malleabili e strutturabili a seconda dei bisogni e delle esigenze della nostra tecnologia, sia fisica che astrale.
Pace.
Woodok e i suoi fratelli dalla Cristall-Bell
Nicolosi, 18 Novembre 1978 ore 21,00
La sigla U.F.O. è per noi una terminologia preistorica
Parliamone un po’.
“U.F.O.” per chi non conosce, per chi non vuole conoscere.
La Realtà di ciò che si vuole definire con la ormai logora sigla U.F.O. è preistorica, così come sono preistoriche le terminologie che usarono gli antichi per tramandare ai futuri quanto videro, toccarono, sentirono.
La storia si è sempre ripetuta, anche se la presunzione e l’ignoranza dell’uomo preposto ad interpretarla come avrebbe dovuto, l’hanno spinto a sfruttarla per fini ben diversi e conosciuti. Ora che la storia si sta ancora ripetendo, affermare che gli Angeli di ieri altro non erano che gli Extraterrestri oggi, significherebbe il crollo totale di tutti quegli edifici che detengono i fili del dominio politico, temporale e spirituale. Quindi appare evidente il perché della metodologia del discredito, del silenzio, delle tergiversazioni e delle minacce.
Ecco perché si preferisce la sigla U.F.O., perché la verità fa male e potrebbe cambiare il modo di agire e di pensare degli uomini, recintati dal filo spinato dei dominatori palesi ed occulti.
Ma, questa volta, le diverse storie debbono avere il loro epilogo, nessuno può opporsi, nemmeno i sinedri Ufologici.
Ne abbiamo parlato un po’.
Un Amico dell’uomo.
Eugenio Siragusa
Nicolosi, 3 Marzo 1986

https://www.youtube.com/watch?v=i35ElUsPSEs
Gli UFO hanno fermato le bombe atomiche

https://www.youtube.com/watch?v=E7JQWQzXpIg
UFO e armi nucleari, la testimonianza di 120 militari americani

https://www.youtube.com/watch?v=_wsF8s8IqXs
La Verità sugli Extraterrestri

https://www.youtube.com/watch?v=SSrxZ9fTkmg
Orson Welles “Finta” radiocronaca di un’invasione aliena

https://www.youtube.com/watch?v=e9GA-zw_nGk
REAL UFOs And The Syria War 2013 HD YouTube

La congiura del Silenzio
Esiste una congiura del silenzio e io so chi la esercita. Questa congiura comporta il discredito del fenomeno ed invita l’opinione pubblica a non credere, a diffidare e a pensare che questi esseri provenienti dagli spazi esterni siano voraci serpenti mimetizzati in forma umana, cannibali, ecc. Sono stati realizzati moltissimi film per portare la mente umana alla dissuasione, al terrore, alla paura di essere “inforchettati”, arrostiti vivi da alieni sanguinari.
Voglio ricordare che Gesù venne considerato un demonio, un satanasso, per questo fu ucciso.
Questi esseri sono gli angeli e i messaggeri di ieri, “angelo” significa messaggero e non vuol dire che essi devono per forza avere le ali, possono anche avere altre facoltà che l’uomo non conosce.
Eugenio Siragusa.
“Io vi dico: E’ meglio contare i giorni che vi restano da vivere, perché è vero, certo e verissimo, che non rimarrà nemmeno memoria di questa generazione”.
L’Amico dell’uomo, Eugenio Siragusa.  Nicolosi, 13 agosto 1986

La Saggezza Vince

Dimostrate di essere quelli che, in realtà, siete, quando la vostra mente criminale vi spinge a rivolgere le armi contro di noi.

Suscitate commiserazione perché siete privi di Conoscenza e d’Amore. Come sempre, la vostra ingratitudine, coltivata dal pernicioso male, emerge con la violenza e con l’odio.
La vostra involuzione è ancora rivestita di istinti bestiali ed è per questa verità che la nostra pazienza prevale sul diritto dell’“Occhio per occhio e dente per dente”.
Se fossimo così come voi siete, se nutrissimo gli istinti che voi nutrite, le dure lezioni non sarebbero mancate. I vostri più sofisticati ordigni di guerra, di distruzione e di morte sono, per noi, dei giocattoli primitivi.
Quello che ci rammarica e ci procura infelicità è la vostra incoscienza, il perseverare nell’errore, il violento desiderio di uccidere, di impedire che la Giustizia, la Pace e l’Amore trionfino.
Ma sappiate, che siamo appena all’inizio di un processo la cui sentenza sarà, al fine di esso, pronunciata; allora il male cesserà di esistere per sempre.
Pace a tutti.Dalla Cristall-Bell Woodok e i Fratelli
16 Gennaio 1980 ore 11,30
Eugenio Siragusa.

http://au.ibtimes.com/articles/572783/20141114/ufo-sighting-nuclear-plant-mexico.htm#.VGig5dd5PKg
UFO Sighting: UFO Flies Over Laguna Verde Nuclear Plant In MexicoAvvistamento UFO.
UFO Vola Sopra Laguna Verde Centrale Nucleare In Messico

-A testimonianza che i terrestri non sono pronti all’incontro con Intelligenze Superiori

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204375887390713&set=gm.873505232680319&type=1&theater
SU ALDRIN
http://eclissidelmondo.blogspot.it/2012/09/neil-armstrong-fu-minacciato-di-morte.html?m=1
Neil Armstrong fu minacciato di morte per custodire i segreti lunari
https://www.facebook.com/groups/128856087239457/permalink/376106725847724/
ARMSTRONG
http://www.romagnanoi.it/news/Prima-Pagina/723340/Nasa-Alieni-sulla-terra-Ci-sono-le-prove.html
Nasa, “Alieni sulla terra. Ci sono le prove”
http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/search?q=i+potenti+si+confessano
I Potenti si confessano

-Leggete attentamente quanto a suo tempo abbiamo fatto sapere

 
Basta alla congiura del silenzio NONSIAMODOLI Ago-Sett.1988 N°1

NONSIAMOSOLI Agosto-Settembre 1988 (*N°1)

EX MILITARI USA DICONO : BASTA ALLA CONGIURA DEL SILENZIO (*N°1)
Il gruppo, denominato J.M.P. (Giustizia per il personale militare), composto da personale militare in pensione fa delle rivelazioni sconvolgenti e scrive una lettera al presidente degli Stati Uniti, affinchè emetta un’ordinanza esecutiva che infranga per sempre la congiura del silenzio che tiene nascosta la verità sugli UFO
Richiesta di Ordinanza Esecutiva.
Tradotta integralmente dall’Australian International Ufo-Flyng Saucer Research del Febbraio 1988.
LETTERA AL PRESIDENTE RONALD REAGAN
Stimato Sig. Presidente,
la CIA ha gettato il ridicolo sulla nostra costituzione. Per colpa della CIA , la quale ha deciso che “non è il caso che lo vengano a sapere “, coloro che sono i nostri rappresentanti non sanno ciò che a noi, i Militari, è accaduto e accade. Per questo, noi del J.M.P. (Giustizia per il personale militare) sollecitiamo lei, Sig. Presidente, affinché emetta un’Ordinanza Esecutiva che renda obbligatorio per tutti, militari e politici, in servizio o in pensione, che abbiano conoscenze sugli UFO, di rendere pubblica la loro testimonianza davanti a un comitato speciale del Congresso che assicuri loro la totale immunità.
La CIA non può fare obiezioni visto che afferma ufficialmente che “Gli Ufo non esistono”.
Il cover-up (congiura del silenzio) sui dischi volanti non è nell’interesse della nostra sicurezza nazionale e dovrebbe essere bandito perchè danneggia il morale militare. Il nostro gruppo, denominato J.M.P. , è composto da personale militare in pensione che ha avuto in diverse occasioni
esperienze con la congiura del silenzio.
Noi attestiamo che sotto l’ordine della CIA, nell’ “interesse della sicurezza nazionale “, ci siamo resi complici nel trarre in inganno intenzionalmente la nazione, manipolando la stampa, la corte e la maggior parte dei politici.
INTRODUZIONE
La congiura del silenzio (cover-up) della CIA FRO viene commessa contro il popolo americano e non contro i nostri nemici potenziali. I Russi posseggono un intero paese creato esclusivamente per le ricerche sugli UFO. La CIA insiste sul fatto che la congiura del silenzio è necessaria per mantenere efficienti i militari in quanto normalmente il personale militare disobbedisce agli ordini quando si trova a confronto con gli UFO. Per esempio : durante la guerra del Vietnam, i piloti rifiutarono di seguire gli ordini riguardo le missioni notturne contro gli UFO. Poiché incidenti fatali,con gli UFO, sono relativamente rari (fatto eccezione della guerra nel Vietnam), la CIA preferisce mantenere la congiura del silenzio.
NSA, NASA,CIA,RAND e associati di AFOSI ci hanno informato che gli UFO hanno diverse origini. Alcuni ovviamente rappresentato civiltà, migliaia di anni più avanzate di noi. Quasi tutto di loro, i loro scopi e operazioni, sono strani e incomprensibili per noi. C’è poco che possiamo fare per proteggerci da loro. L’aviazione terrestre è del tutto indifesa a confronto delle possibilità di volo degli UFO. La CIA e il Pentagono sono sconcertati dall’apparente abilità degli UFO di interferire sui nostri strumenti elettronici a terra e in aria, o istantaneamente debilitare tutti i sistemi di comando delle nostre armi. La CIA ha deciso di cercare di capire d ogni costo, allo scopo di riprodurli, i sistemi di propulsione degli UFO. Ciò significa che molte vite di piloti sono state sacrificate in assurdi inseguimenti per ottenere dei “campioni UFO” per ricerche; è proprio il caso di dire “ Beata ignoranza”.
Il RAND dice che la CIA considera che una catastrofe di grande portata come l’avvistamento in massa del Luglio 1952 sulla città di Washington e la Casa Bianca, non accadrà più, perciò non occorre dare delle “spiegazioni”. NORAD e così tanti di noi nelle forze armate, si oppongono fermamente alla continuazione di questo cover-up, richiamando l’attenzione sulla possibilità che si possa ripetere il panico tra la gente così come è successo nel 1952. Noi del J.M.P. Sentiamo che molti nel personale militare soffrirono e morirono per non essere stati informati sugli UFO.
E’ tempo che le nostre forze armate vengano a sapere la verità. E’ inconcepibile continuare a usare il personale militare come cavie.
CRIMINI COMMESSI SOTTO PRESSIONE DALLA CIA
Quaranta anni fa, il cover-up era limitato a pochissimi individui militari e politici, oggi, molte migliaia di persone sono coinvolte. Questa politica ingannevole della CIA sta creando risentimento nei servici poiché veniva ordinato di agire illegalmente contro i propri compagni del personale militare e contro la propria nazione. Ecco alcuni esempi delle attività ingannevoli che abbiamo condotto durante il nostro servizio :
  1. Intenzionalmente ordinavano ai piloti di sparare agli UFO, con la speranza di catturare un UFO a scopo di ricerche. Ciò causava a volte esplosioni immediate e la morte dei piloti o la “ scomparsa “ istantanea di piloti ed aerei. Sembra che gli occupanti degli UFO monitorizzino tutte le azioni dei nostri piloti. Abbiamo analizzato centinaia di film ripresi sugli UFO, e sembra che alcuni questi siano telecomandati.
  2. Abbiamo imposto assoluto silenzio ai piloti militari che riportavano avvistamenti. Non permettevano i nostri piloti di discutere inseguimenti degli oggetti volanti neanche fra di loro.
  3. Interrogavamo, intimidivamo e molestavamo il personale militare che avesse avvistato questi oggetti sconosciuti, per “convincerli” (esclusi piloti e astronauti) che non avevano “visto” nulla, di ciò che dicevano di aver visto; li spaventavamo con la minaccia di lunghe sentenze d’incarcerazione se lo avessero detto a qualcuno; li trasferivamo da soli in basi in capo al mondo dove, anche se ne avessero parlato, nessuno li avrebbe creduti; spingemmo alcuni di loro in ospedali psichiatrici, altri li imprigionammo. Distruggemmo le loro carriere militari, facemmo tutto il possibile per intimidire i testimoni di avvistamenti affinchè tacessero con la paura dello scetticismo che avrebbero incontrato da ogni parte.
  4. Abbiamo costretto la FAA , NASA e altre agenzie governative a condividere la politica della CIA riguardo gli UFO.
  5. Abbiamo costretto la FAA (amministrazione federale dell’aviazione), la NASA e altre agenzie governative ad aderire alla politica della CIA sugli UFO.
  6. Abbiamo violato l’Atto di libertà d’informazione nascondendo documenti.
  7. Abbiamo diffamato piloti civili che parlavano dei loro avvistamenti pubblicamente e costringevamo le loro compagnie ad imporre loro il silenzio.
  8. Non confermavamo quando gli aerei civili in tutto il mondo temporaneamente perdevano il controllo o scomparivano del tutto alla presenza degli UFO.
  9. Eravamo spietati nel calunniare alcuni dei nostri cittadini più eminenti che avevano il coraggio di segnalare avvistamenti UFO, mentre sapevamo per certo che stessero dicendo il vero, avendo già seguito quelli oggetti sui radar.
  10. Abbiamo imposto il silenzio a congressisti e Senatori che richiedevano informazioni sugli UFO per conto dei loro elettori. Questi rappresentanti sono ora soci silenti di questo cover-up e di conseguenza direttamente responsabili di tutti i crimini che noi abbiamo commesso.
STAMPA IN DIFETTO
La campagna nazionale di discredito, come ordinata dalla CIA nel 1953, tra le sue attività ebbe la pubblicazione di libri e centinaia di articoli nella stampa per rendere ridicolo l’argomento, ricreando falsamente “contatti con UFO” e falsi avvistamenti. Questa campagna che è ancora oggi in vigore, s’infiltrò nei maggiori gruppi civili di studio sugli UFO per ridicolizzarli o per deviare i loro sforzi verso “altre spiegazioni”.
Questo cover-up ha avuto successo molto di più delle aspettative della CIA, grazie alla manipolazione brillante che quest’ultima ha operato nei confronti della stampa. L’istituto stampa, timoroso di essere ridicolizzato esso stesso, dimostrò di essere il più “credulone” alle “dichiarazioni ufficiali”.
Per esempio, mentre l’ambiente giornalistico prendeva totalmente le distanze dal fenomeno UFO, non si chiese perchè la CIA rifiutò di dare informazioni all’allora Senatore Barry Goldwater che era presidente del “intelligent service” del Senato. Se il Senatore Goldwater (che era a conoscenza del cover-up) non ha avuto abbastanza autorità da ottenere informazioni riguardo gli UFO, allora, chi ce l’ha nel governo?
La stampa non si chiese per quale motivo, se gli UFO “non esistono” la CIA disse al Senatore Goldwater che informazioni sugli UFO sono classificate sotto il nome : “Al di sopra del top secret” e “Sopra qualsiasi altro segreto negli USA? La campagna del discredito della CIA, usando i migliori cervelli della nazione, piano piano “convinse” la maggior parte dei giornalisti sul fatto che potevano essere solo premiati qualora avessero abbandonato l’etica giornalistica quando scrivevano in merito agli Oggetti Volanti non Identificati.
Una delle più audaci e disoneste azioni della CIA fu commessa contro il Presidente degli Stati Uniti J. Carter quando, avendo visto un disco volante, chiese alla NASA di prendere in considerazione una possibile ricerca sugli UFO. Fino ad allora, tutti noi che eravamo coinvolti nel cover-up, presumemmo che il Presidente fosse stato informato dalla CIA sugli UFO appena entrato in carica e che fosse a conoscenza dell’enorme somma di denaro investita dal 1953 per la ricerca sugli UFO.
Fino ad allora, era inconcepibile pensare che il Presidenti degli USA fosse completamente tenuto all’oscuro dalla CIA. Perciò, il gruppo scientifico della NASA arrivò alla conclusione che il cover-up sugli UFO dovesse avere termine perchè il pubblico già sapeva che molti astronauti avevano fotografato degli oggetti volanti nello spazio, o che fossero stati seguiti dagli UFO e che questi astronauti erano costretti dai regolamenti a mentire alla stampa. Poco prima del rilascio della notizia alla stampa, la CIA insistette nel continuare il cover-up e fece pressione sulla NASA affinchè mentisse al pubblico. Di conseguenza la NASA rilasciò una dichiarazione dettata dalla CIA che contraddiceva le sue stesse conclusioni scientifiche. Victor Marchetti (ex assistente esecutivo del vice direttore della CIA) disse apertamente che probabilmente il Presidente Carter fu costretto a partecipare al cover-up della CIA.
Molte delle assurde “spiegazioni” non erano logiche, scientifiche o reali, erano accettate con entusiasmo dalla stampa sollevata dal fatto di potersi togliere il pensiero su un’”altra storia sugli UFO”. C’erano spesso delle nette contraddizioni fra queste spiegazioni e le dichiarazioni dei piloti e i controllori di radar che però raramente entravano in polemica con la stampa che si dice sia “ il cane da guardia del Governo”.
COMUNITA’ SCIENTIFICA IN FALLO
Il Progetto “Blue Book”, il “Condon Report” e molti eminenti scienziati fanno parte della congiura del silenzio della CIA. Il “Condon Report” è una farsa scientifica che fu resa nota in maniera falsa subito dopo la morte del Prof. James E. McDDonald (personaggio più in vista fra gli studiosi sugli Ufo, che non faceva parte della CIA). Da allora, il “Condon Report” è stato criticato pesantemente da tutti gli altri scienziati competenti (che non lavoravano per la CIA), che hanno esaminato a fondo il rapporto. E’ incredibile come oggi molti della comunità scientifica non lo hanno smentito e anzi ancora considerano il “Condon Report” come uno studio imparziale. Questo atteggiamento procura un gran divertimento e soddisfazione nel”intelligence service”. La manipolazione dell’opinione pubblica americana e le tecniche avanzate di controllo mentale usate dalla CIA furono definite da un dottore dell’aviazione come “condizionamento mentale fascista contrario a qualsiasi principio democratico “.
Oggi più di prima, grazie ai nostri più sofisticati sistemi di rilevamento, gli UFO sono avvistati più frequentemente sulle nostre basi militari e silos missilistici, mentre interferiscono inoltre con i nostri missili nucleari. Vengono fotografati in zone segrete, mentre osservano i nostri esperimenti militari.
Vengono avvistati a occhio nudo e/o sui radar sugli Stati Uniti e sul Canada quasi tutti i giorni. Ci sono numerosissimi rapporti del”intelligence service” che riferiscono simili avvistamenti avvenuti in ogni parte del globo. Qualche tempo fa, molti di noi hanno fatto obiezione a questo inutile cover-up, perchè conduceva a una perdita monumentale di dati scientifici. Ma non abbiamo potuto fare niente perchè la CIA controlla tutte le nostre agenzie e ha un’enorme influenza su molte agenzie governative.
CONCLUSIONI
Alcuni membri del FBI hanno definito la congiura del silenzio sugli UFO il più grave crimine mai commesso contro il nostro popolo. La CIA nel nome dell’”Interesse per la Sicurezza Nazionale” ha violato gli articoli e lo spirito della legge. Il Codice di Giustizia Militare non offre ai nostri soldati alcuna protezione circa il cover-up. Come membri del J.M.P., siamo combattuti fra il desiderio di mantenere il giuramento militare di segretezza e il nostro senso di etica come cittadini responsabili e leali nei confronti di questa grande nazione. Siamo impegnati al massimo affinchè questo cover-up sia troncato in questa nazione libera. Visto che la nostra patria chiede a noi, i Militari di perdere la vita per essa, il minimo che il Governo può fare è di dirci contro chi stiamo combattendo e perchè. Abbiamo il diritto di sapere.
RESPONSABILITA’ CIVILI DEL J.M.P.
Il J.M.P. Si è costituito in seguito alla carenza di notizie competenti sull’argomento. Crediamo che spetti voi parlare nome dei nostri cittadini che sono ancora al servizio militare. Uno studio RAND indica che la CIA potrebbe continuare implacabile il cover-up facendosi scudo con la segretezza e il ridicolizzare, salvo che circostanze non previste non sconvolgano i suoi piani.
I membri del J.M.P. Hanno allora preparato un programma che può effettivamente disintegrare il cover-up. L’associato del NSA ci commentò : “…appena la nazione scoprirà le enormi dimensioni del cover-up sugli Ufo, si potrebbe verificare un senso di risveglio e offesa che potrebbe portare ad atti di disobbedienza civile al cui confronto la rivolta di Boston impallidirebbe e potrebbe portare alla caduta della CIA”.
Noi non miriamo alla caduta della CIA, perchè essa è importante per la difesa nazionale. C’è bisogno però di preservare ciò che rimane dell’integrità della CIA agli occhi del pubblico americano. Questa lettera infatti non tratta della credibilità della CIA, ma della credibilità del nostro Governo. Questo insensato cover-up deve finire. E’ una “ bomba ad orologeria “ che non può essere disinnescata e che secondo RAND diventa sempre più pericolosa e un giorno esploderà; poniamola allo scoperto ora ed eviteremo altre perdite di vite militari.
Questa lettera ha intenzionalmente tralasciato gli eventi più spettacolari che il cover-up tiene nascosti. I membri del J.M.P. Pensano che sarebbe più appropriato che il Presidente stesso, appena informato dalla CIA, rivelasse questi eventi alla nazione. Ci dispiace dover rimanere nell’anonimato ma non abbiamo altra scelta perchè la CIA ha una politica chiara : eliminare qualsiasi soggetto che voglia smascherare il cover-up. Appena sarà messa l’Ordinanza Esecutiva, saremo i primi a testimoniare.
Sig. Presidente,
Lei ha un’unica opportunità nella storia umana. Nell’ interesse della sicurezza nazionale e dell’unità nei nostri cuori, aspettiamo le sue azioni.
J.M.P.
(Giustizia per il personale militare)
Oltre 6200 copie di questa lettera sono state spedite ai mezzi d’informazione in tutto il mondo.
Basta alla congiura del silenzio NONSIAMODOLI Ago-Sett.1988 N°2

NONSIAMOSOLI Agosto-Settembre 1988 (*N°2)


ASTRONAUTI ED UFO (*N°2)

Maurice Chatelain, matematica, fisico e scrittore, nonché uno dei progettisti della nave spaziale Apollo ed ex capo delle Comunicazioni NASA per le missioni lunari Apollo è uno di quelli che essendo in pensione, ha infranto la congiura del silenzio rivelando le seguenti sintetiche informazioni riguardo la costante vigilanza della civiltà extraterrestre sulle missioni spaziali.
(Tratto dal libro di Charles Berlitz “Accadde a Roswell” Sperling & Kupper Editori- Milano).
MERCURY – 16.05.1963
Captate sopra Hawaii in frequenza speciale voci risultate, l successivo esame su nastro, non appartenenti ad alcuna lingua conosciuta della Terra. Nel passaggio sopra Perth, Australia, visto un grande Ufo, osservato anche dalla stazione terrestre di controllo.
GEMINI 4 – 3-7.06.1964
Sopra Hawaii entrati quasi in collisione con cilindro argenteo, ovale, con scia luminosa. Fotografato.
GEMINI 7 – 04.12.1965
Scattate fotografie di un enorme Ufo con sistemi di propulsione, che seguiva la capsula.
GEMINI 9 – 03.06.1966
Capsula seguita al decollo da molti Ufo, visti sia dal personale di terra sia dall’equipaggio della capsula.
GEMINI 10 – 18.07.1966
Capsula seguita da due Ufo, scomparsi quando fu richiesta intercettazione radar alla stazione di terra. Notato più tardi un immenso oggetto, non pianeta o pianetoide.
GEMINI 11 – 12.09.1966
Lungo oggetto avvistato sopra il Madagascar. La NASA affermò trattarsi del Pegasus 3, ma quest’ultimo si trovava 560 chilometri di distanza al momento dell’avvistamento.
APOLLO 8 – 21-27.12.1958
Avvistati Ufo a forma di dischi mentre la capsula orbitava intorno alla Luna. Messo a verbale :
“Siamo stati informati che Gesù Bambino esiste davvero “. Captato anche linguaggio non identificabile su frequenza radio spaziale.
APOLLO 10 – 18-26.05.1969
Avvistati due Ufo seguire la capsula durante orbita lunare e volo di ritorno.
APOLLO 11- 20.07.1969 (allunaggio)
Precedendo il primo allunaggio due Ufo e un lungo cilindro si librarono in alto. Quando l’Apollo 11 si posò all’interno di un cratere lunare, due nave spaziali non identificate apparvero sull’orlo del cratere e poi ripartirono. Aldrin le fotografò. La NASA non ha ancora rese pubbliche queste fotografie.
APOLLO 12 – 14-24.11.1969
Osservatori terrestri notarono che la capsula era accompagnata da due Ufo luminosi in prossimità della Luna. Poi, quando la capsula era vicina alla Terra, prima dell’atterraggio, fu osservato un grande Ufo con luci rosse.
APOLLO 17 – 7-19.12.1972
Visto Ufo presso la Terra, vicino alla Luna e tra i due pianeti.
Sebbene parecchi astronauti abbiano assolutamente negato di avere visto gli Ufo nello spazio, Chatelain sostiene il contrario.

Ecco le sue parole : “Tutti i voli Apollo o Gemini furono seguiti a distanza e qualche volta… molto ravvicinata, da veicoli spaziali di origine extraterrestre. Ogni volta che ciò è accaduto gli astronauti ne hanno informato la missione di controllo, che ha imposto loro l’assoluto silenzio”. Il fatto che gli astronauti erano in servizio militare fu un grande vantaggio per la congiura del silenzio.


PIU’ DI 20 ASTRONAUTI RUSSI E AMERICANI HANNO OSSERVATO E FOTOGRAFATO UFO NELLO SPAZIO.
Gli astronauti americani continuano ad essere seguiti e a volte anche messi in difficoltà dagli oggetti volanti non identificati. La NASA ammette che anche gli astronauti degli Skylab II e III hanno avvistato degli UFO. Gli astronauti dello Skylab II Jack Lousma, Owen Garriot e Alan Bean osservarono per dieci minuti e fotografarono un misterioso oggetto rosso, che infine sparì. Successivamente Edward Gibson, dello Skylab III, comunicò alla stazione di controllo a Houston, Texas, che lui stesso e i suoi colleghi, gli astronauti Gerard Carr e William Pogue, erano inseguiti da piccole luci rosse.
“Gli uomini dello Skylab II e III videro certamente degli Ufo – cioè noi non sappiamo che cosa esattamente videro e fotografarono”, dichiarò Dennis Williams, un portavoce di Houston nel corso di una intervista rilasciata a Tattler.
Secondo i dati di un noto esperto di Ufo, George D. Fawcett del Mt. Airy North Carolina, i due ultimi episodi degli Skylab II e III portano almeno a 20 il numero di degli Ufo avvistati dagli astronauti russi e americani. In questi venti casi è compreso quello degli astronauti dell’Apollo 11, Neil Armstrong, Edwin Aldrin e Michael Collins, i quali riferirono di essere stati seguiti da un Ufo, che no li abbandonò se non quando ebbero percorso circa metà della distanza del volo terra-luna.
Sebbene gli astronauti dello Skylab III avessero fotografato le luci rosse che li avevano seguiti, Williams disse a Tattler di non avere a disposizione, per il momento, ulteriori particolari sull’avvistamento.
Si conoscono invece più particolari degli avvistamenti dello Skylab II: gli astronauti quella volta videro un oggetto rosso fuoco contro lo spazio nero, ad una altezza di circa 270 miglia dalla terra. Garriott disse infatti: “Dapprima Jack Lousma vide dalla finestra della cabina una stella rossa abbastanza grande. La osservammo meglio e vedemmo che era molto più luminosa di Giove o di qualunque altro pianeta. Aveva una colorazione rossastra, intensa sebbene l’oggetto fosse piuttosto lontano. Lo potemmo osservare per 10 minuti prima del tramonto del sole. L’oggetto girò lentamente e noi vedemmo che non poteva distare da noi più di 30-50 miglia nautiche. Considerato il punto di partenza rispetto a noi, in 10 minuti l’oggetto non si mosse più di 10-20°. la sua traiettoria era molto simile alla nostra. Nei precedenti giri intorno alla terra non l’avevamo visto e non lo vedemmo neppure nei successivi”.
Il Dott. J. Allan Hynek della università Northwes, consigliere delle Forze Aeree per il progetto “Blue Book”, indagine sugli Ufo ora abbandonata, un’autorità nel campo ufologico, ha dichiarato a Tattler: “L’avvistamento dello Skylab II riguarda certamente un Ufo, dato che nessuno è stato in grado di fornire una spiegazione più soddisfacente”.
Fawcett sostiene che gli astronauti americani e i cosmonauti russi hanno avvistato Ufo fin da quando, 10 anni fa, iniziarono le esplorazioni dello spazio. La prima volta questo avvenne il 20 febbraio 1962, quando John Glenn, pilota della capsula Mercurio, vide tre oggetti che dapprima lo seguirono e poi lo superarono a velocità diverse.

Secondo Fawcett, sono stati registrati i seguenti avvistamenti:
24 maggio 1962. Mercurio VII. Scott Carpenter annuncia di aver fotografato con la sua macchina fotografica oggetti luminosi e di avere una buona fotografia di un “disco volante”.
30 maggio 1962. Joe Walker, pilota di X 15, fotografa 5 oggetti a forma di disco.
17 luglio 1962. Bob White fotografa oggetti distanti circa 30 piedi dalla sua macchina ad una altezza di 58 miglia dalla Terra.
30 ottobre 1962. Mercurio VII. Walter Schirra comunica di aver avvistato grandi masse luminose sopra l’Oceano Indiano.
16 maggio 1963. Mercurio IX. Gordon Cooper, durante il 15° giro intorno alla terra, comunica di aver avvistato un Ufo verdastro con una coda rossa. Egli avvistò anche altri strani oggetti sopra l’America del Sud e l’Australia.
8 marzo 1964. Voskhod 1. I cosmonauti russi, proprio nel momento in cui rientrano nella atmosfera terrestre, avvistano oggetti non identificati.
12 ottobre 1964. Voskhod II. I cosmonauti russi annunciano di essere circondati da una schiera di veloci oggetti a forma di disco.
3 giugno 1965. Gemini IV. John McDivitt annuncia di aver fotografato parecchi strani oggetti, tra cui uno cilindrico e uno a forma di uovo.
4 dicembre 1965. Gemini VIII. Frank Bormann e Jim Lovell fotografano una coppia di Ufo di forma ovale, luminosi nella parte inferiore.
18 luglio 1966. Gemini X. John Young e Mike Collins avvistano un grosso oggetto cilindrico accompagnato da due oggetti luminosi più piccoli, che Young fotografa.
12 settembre 1966. Gemini XI. Richard Gordon e Charles Conrad avvistano un Ufo di color giallo-arancio, alla distanza di circa 6 miglia.
11 novembre 1966. Gemini XII. Jim Lovell e Edwin Aldrin vedono 4 Ufo in fila uno dietro l’altro. I due astronauti affermano che non poteva trattarsi di stelle.
21 dicembre 1968. Apollo 8. Frank Bormann e Jim Lovell avvistano un oggetto non identificato, a circa 10 miglia sopra di loro.
16 luglio 1969. Apollo 11. In questa missione la capsula spaziale fu seguita costantemente da un Ufo.
14 novembre 1969. Apollo 12. Gli astronauti Peter Conrad, Alan Bean e Dick Gordon dissero di essere stati accompagnati da un Ufo fino a circa 132.000 miglia dalla luna.
Parecchi astronauti, che hanno visto questi oggetti nello spazio, hanno ammesso di credere che gli Ufo siano il prodotto di esseri intelligenti. “Io credo che gli Ufo appartengano a qualcun altro e provengano da un’altra civiltà”, ha detto Gene German il 4 gennaio 1973 nel corso di una conferenza a Los Angeles.
“Io credo che gli Ufo siano guidati da esseri intelligenti e visitino il nostro pianeta già da migliaia di anni”, ha detto Gordon Cooper Jr. il 1° luglio 1973 a Cape Canaveral, Florida.
“Tutto porta a ritenere che gli Ufo esistano realmente”, ha affermato John Young il 28 novembre 1973 nel corso di una conferenza a Seattle, Washington.

R.H. Abborino – Corrispondente del “National Tattler” USA del 17-3-1974.

(Da “Ufo Nachrichten” Nr. 213, giugno 1974–)

Abbraccio tutti                                                                                             Filippo Bongiovanni

 Eugenio Siragusa- GLI EXTRATERRESTRI NON SONO NEGATIVI… 1°Parte 
Publicado en Celeste, Científicos, Internacional, Messaggi, Sociales y globales, spirituale
error: Content is protected !!